SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Regole del forum
-Qui verranno postati tutti gli argomenti inerenti alla 5° stagione ABC, gli utenti che posteranno SPOILER di episodi non andati in onda sulla ABC verranno Bannati da questo forum.
-Non commentate i trailer al di fuori del topic dedicato a loro.
-Se la conversazione richiede neccessariamente di parlare dei trailer o sneakpeek nei topic non dei trailer o sneakpeek usate il tasto spoiler.


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: mer apr 22, 2009 10:54 am 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Breve dizionario scientifico per capire i misteri dell'isola e fare mente locale su le tematiche affiorate in questo post!
Robert Caldwell, professore di fisica e astronomia al Dartmouth College, e Richard Muller, professore di fisica alla University of California a Berkeley hanno stilato per noi profani un piccolo dizionario per una decodifica di alcuni misteri di Lost.
Credo sia utile tenere questa guida a portata di mano mentre guardiamo Lost o mentre "sbirciamo" nel diario di Daniel Faraday

Black hole vs. wormhole
Un wormhole è una connessione che permette teoricamente di viaggiare avanti e indietro tra due dimensioni
spaziali, o universi paralleli. Se si tentasse di saltare in un buco nero, non ci sarebbe assolutamente modo di poterne uscire.

Buco nero di Kerr-Newman
É un buco nero rotante e caricato elettricamente.

Congettura sulla protezione della cronologia
Un'ipotesi proposta da Stephen Hawking secondo la quale le leggi della natura sono tali da impedire che una curvatura localizzata permetta al flusso dello spazio-tempo di piegarsi su sé stesso, rendendo così impossibili i viaggi del tempo.

Coordinate di Eddington-Finkelstein
É un sistema di coordinate che serve a studiare i fenomeni di vicinanza all'orizzonte degli eventi di un buco nero.

Covarianza di Lorentz
É una proprietà dello spazio-tempo nella relatività ristretta secondo la quale una quantità fisica, come l'intervallo spazio-tempo, rimane lo stesso quando viene valutato in sequenze di riferimento che si spostano a velocità uniforme una rispetto all'altra. Ad esempio, se sono su un treno e sparo una pallottola nella stessa direzione del treno, la pallottola viaggerà più veloce di una sparata nella direzione opposta. Semplicemente è un modo matematico di esprimere la teoria della relatività di Einstein. La formula matematica si basa sulla Trasformazione di Lorentz, una serie di equazioni mettono in relazione un evento in una sequenza di riferimento ad un altro evento in un'altra sequenza.

Diagramma di Carter-Penrose
Questo grafico permette ai fisici di rappresentare l'infinità dello spazio-tempo. I diagrammi sono particolarmente utili per capire la casualità degli eventi, come l'espansione dell'intero universo.

Diamagetismo
Scoperto da Michael Faraday (il vero fisico, non Daniel), è un tipo di magnetismo in cui il campo magnetico
all'interno di un materiale diamagnetico (ovvero un qualsiasi materiale che non ha elettroni accoppiati, come lo zinco) punta nella direzione opposta verso un campo magnetico esterno.
Un superconduttore ad esempio, è perfettamente diamagnetico.

Dilazione del tempo
É una conseguenza della relatività ristretta secondo la quale osservando un orologio che viaggia alla velocità della luce si nota che funziona più lentamente rispetto ad un orologio che funziona a riposo. Quando ci si muove veloci, il tempo rallenta. C'è un effetto simile descritto nella relatività generale, secondo il quale un orologio posizionato in un forte campo gravitazionale funziona più velocemente rispetto ad un orologio posizionato in un campo gravitazionale debole. (gli esperti dicono che se la dilazione del tempo è un fattore innegabile dell'isola, questo è lo scenario più probabile). Questo fenomeno è stato sperimentato e misurato dagli astronauti, i quali risultano di pochi secondi più giovani di ciò che sarebbero se fossero rimasti sulla terra. Si evidenzia anche con i sistemi GPS: se i satelliti GPS non prevedessero una correzione dovuta a questi due effetti, le localizzazioni fornite risulterebbero inutili.

Effetto Casimir
É la forza di attrazione tra due superfici ravvicinate. L'origine dell'effetto può essere dovuto alle fluttuazioni di energia delle particelle virtuali che riempiono il vuoto tra le superfici (produzione di antigravità).

Equazione di Schroedinger
É una delle principali equazioni della meccanica quantica, utilizzata per descrivere l'energia di un sistema, come un raggruppamento di particelle.

Ergosfera
É una regione appena fuori dall'orizzonte degli eventi di un buco nero rotante, dalla quale è possibile estrarre energia, tramite ad esempio il processo Penrose.

Faraday, Michael (22 settembre 1791 – 25 Agosto 1867)
Il nome del fisico di Lost, Daniel Faraday, si ispira al chimico e fisico inglese Michael Faraday, che studiò
l'elettromagnetismo e l'elettrochimica scoprendo l'induzione elettromagnetica, il diamagnetismo e l'elettrolisi, stabilendo che il magnetismo può influire sui raggi luminosi.

Gabbia di Faraday
É un sistema costituito da un contenitore in materiale elettricamente conduttore (o conduttore cavo) in grado di isolare l'ambiente interno dai campi elettrostatici e dalle onde elettromagnetiche presente al suo esterno, per quanto intenso questo possa essere. L'ascensore è una gabbia di Faraday, motivo per cui il cellulare non funziona. Poichè non ci sono campi elettrici all'interno di un conduttore, una persona può stare all'interno di una gabbia di Faraday, venire colpita da un fulmine e uscire illesa.

Hawking, Stephen (8 January 1942--)
É un fisico teorico britannico che ha contribuito nel campo della cosmologia e della gravità quantica,
specialmente nel contesto dei buchi neri. É l'autore di A Brief History of Time. (Vedi anche: Congettura sulla protezione della cronologia.)

Kerr, Roy (1934--)
Matematico neozelandese meglio conosciuto per aver scoperto la soluzione esatta all'equazione di campo di Einstein nella relatività generale.

Intervallo spazio-tempo
É la misura della differenza geometrica tra due eventi che avvengono in due tempi e due luoghi diversi.

Legge di induzione di Faraday
Conosciuta anche come una delle equazioni di Maxwell, è una legge sull'elettromagnetismo che mette in
relazione i campi elettrici con i campi magnetici e descrive come un campo magnetico la cui forza cambia nel tempo, può produrre un campo elettrico o creare un voltaggio.
Questo principio viene utilizzato nei motori e nelle radio.

Lorentz, Hendrik (18 luglio1853 – 4 febbraio 1928)
Fu un fisico olandese premio nobel, che definì delle equazioni di trasformazione per convertirle misurazioni di spazio e tempo dalla posizione di un osservatore in moto costante alla posizione di un altro osservatore. Le definizioni verranno poi utilizzate da Einstein per descrivere il tempo e lo spazio.

Massa relativistica
É l'energia di una particella libera divisa per il quadrato della velocità della luce, come applicazione della famosa legge di Einstein E=m c2.

Meccanica classica
É lo studio della fisica del movimento e delle forze, descritta dalle leggi di Newton.

Meccanica dei quanti
É lo studio della fisica delle particelle atomiche.

Meccanica relativistica dei quanti
É lo studio della fisica della luce e delle particelle cariche a livello microscopico.

Metrica di Kerr
Prende il nome da Roy Kerr, ed è una soluzione esatta all'equazione di campo di Einstein della relatività
generale. É usata spesso per descrivere l'intervallo spaziotemporale per un buco nero rotante.

Minkowski, Hermann (22 giugno 1864 – 12 gennaio 1909)
Fu un matematico tedesco nato in Lituania (da cui prende il nome il personaggio di George Minkowski sulla
nave cargo in Lost) condusse ricerche sulle proprietà geometriche dello spazio quadridimensionale. Fu
insegnante di Einstein al Politecnico Eidgenössische e nel 1907 stabilì che la teoria della relatività ristretta
poteva essere compresa ancora meglio in uno spazio a 4 dimensioni.

Orizzonte degli eventi
L'orizzonte degli eventi è una superficie immaginaria che circonda ogni buco nero, ed è caratterizzata dal fatto che in ogni suo punto la velocità di fuga equivale alla velocità della luce. All'interno di questa superficie la velocità della luce non è più sufficiente a sfuggire al buco nero, e dato che non esiste in natura una velocità maggiore, giungiamo alla conclusione che da ogni punto interno all'orizzonte degli eventi non può uscire nulla.

Potenziale a doppio pozzo
É una formula per l'energia potenziale di un sistema di particelle con due stati differenti di energia minima, usata con l'equazione di Schroedinger. Possiamo descrivere le interazioni di una particella in termini di energia potenziale. Il potenziale a doppio pozzo si usa per descrivere un sistema che presenta due differenti stati di energia di base (l'energia di base è quando una particella è in stato di energia minima). É come lanciare una moneta in una vasca tondeggiante con due buchi sul fondo, quando la moneta raggiunge uno dei due buchi sul
fondo è allo stato di energia minima in un potenziale a doppio pozzo.

Processo di Penrose
É un processo teorico secondo il quale si può estrarre energia da un buco nero rotante.

Relatività generale
É la versione più completa della relatività ristretta, a differenza della quale include anche la gravità. Pubblicata da Einstein nel 1915, La Relatività Generale afferma che l'attrazione gravitazionale osservata tra le masse risulta dalle stesse masse che deformano lo spazio e il tempo circostante. Più semplicemente, la gravità è la curvatura dello spazio-tempo.

Spazio di Minkowski
Lo spazio vuoto, o lo spazio in assenza di gravità, che ignora l'effetto della materia che crea una curvatura dello spazio.

Relatività Ristretta
É il primo passo verso la teoria della relatività generale perché è più semplice da concepire. Proposta nel 1905da Einstein con il significativo contributo di Hendrik Lorentz e di Henri Poincaré, la relatività ristretta è la teoria fisica della misurazione di sistemi inerziali di riferimento. Stabilisce che il moto uniforme è sempre relativo, non esiste un moto assoluto né uno stato definito di quiete, e che la velocità della luce è sempre la stessa per tutti gli osservatori inerziali, indipendentemente dallo stato di moto della fonte. Nella relatività ristretta l'ordine della sequenza degli eventi può essere differente a seconda del sistema di riferimento. Per esempio io sparo e la pallottola colpisce un uomo.
Ma è possibile che in una situazione esotica la pallottola colpisca l'uomo prima che io spari. É una circostanza che non è mai stata osservata e che richiederebbe che la pallottola viaggiasse più veloce della luce. Ma nella relatività ristretta non si può mai totalmente escludere.

Tempo immaginario e Spazio immaginario
I numeri immaginari esistono. Se fossero chiamati numeri complessi nessuno avrebbe problemi. Lo spazio di Minkowski è definito da un modo di formulare lo spazio e il tempo utilizzando i numeri immaginari.

Vettore H e vettore B
H è il simbolo tipico che si dà in fisica al campo magnetico. Poiché ha una forza e una direzione è un vettore, e rappresenta la forza del campo magnetico. Ci sono due simboli attribuiti al campo magnetico, H e B, nello spazio vuoto H e B sono identici.

Tesla (unità)
Unità di misura della forza di un campo magnetico nel Sistema Internazionale delle Unità, che prende il nome dal famoso scienziato Nikola Tesla. Un tesla (o T) è uguale a 1 newton per ampere al secondo.

Tesla, Nikola (10 July 1856 – 7 January 1943)
Fu un ingegnere elettrico e un fisico che contribuì ad approfondire la conoscenza dell'elettricità e del
magnetismo tra il 19° e il 20° secolo. Sviluppò la spirale di Tesla, utilizzata per condurre esperimenti sui fulmini, la fluorescenza, i raggi X, e la trasmissione elettrica senza fili. Nel 1960, l'unità di misura per la densità di flusso magnetico fu nominata Tesla in suo onore.

:ciao:

P.S. In bocca al lupo Stephen


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 8:59 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun apr 20, 2009 7:31 pm
Messaggi: 168
Località: Nemesi telefono casa...
i'm a: Boy
Ho una domanda di fisica teorica dei viaggi nel tempo: ipotizzando che sia davvero l’anello a tenere ancorata Sun nel 2007 per le ragioni esposte ne "Il paradosso di Sun", cosa accadrebbe se ad un certo punto Sun si liberasse dell’anello? Si troverebbe catapultata istantaneamente nel 1977? :scrn:

Qualora l’ipotesi dell’anello si rivelasse infondata ne ho un'altra:

Che cosa sappiamo di Sun? Rimane incinta sull’isola, è ancora in gravidanza quando abbandona l’isola per tornare nel mondo reale, sull’isola è come se fosse un "tutt’uno" con la sua bambina. Quando dà alla luce Ji Yeon si stacca da lei… Ma a questo punto cosa succederebbe, a livello teorico, se la piccola tornasse sull’isola? Resterebbe nel presente o andrebbe nel passato?
Ipotesi: e se madre e figlia continuassero ad essere strettamente legate sotto il profilo della metrica temporale del sistema Isola? In questo caso Ji Yeon potrebbe essere l’ancora di Sun nel presente.

Tutto sommato trovo molto più realistica l’ipotesi dell’anello perché sono convinto che tra non molto Sun raggiungerà il marito nel ’77 (Richard dice che il suo viaggio non è ancora concluso).

Per quanto riguarda Lapidus sono sempre più convinto che la risposta sia celata nei tre anni passati lontano dall’isola… Che cosa sappiamo di quest’uomo? Essenzialmente due cose:

1) è un grandissimo pilota…
2) è noto per essere un gran bevitore… (Naomi lo descrive come un ubriacone)

Ipotesi: e se nei tre anni lontano dall’isola avesse subito un trapianto di fegato? Il pezzetto di fegato trapiantato in Lapidus potrebbe essere un elemento nuovo introdotto nel sistema e funzionare da àncora in quanto, entrando per la prima volta nel campo dell’isola, seguirebbe la stessa metrica temporale dei passeggeri del volo 316.

E a questo punto l’interrogativo si fa inquietante: se Lapidus estraesse il pezzetto di fegato dal corpo si troverebbe catapultato istantaneamente nel 1977? Mmmh…probabile che gli autori non abbiano in serbo di farlo tornare nel passato… :XD:


"Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango, così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità..."
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 11:39 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
La parte del fegato mi ha spezzato. :XD:
Comunque anche io credo che sia l'anello l'àncora di Sun al presente (visto le volte che la regia indugia sul particolare e per il valore simbolico che ha), però non credo che, se se ne liberasse, verrebbe catapultata nel '77: per quello, credo che ci voglia un bel giro della ruota...


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: ven apr 24, 2009 3:09 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
WongKarWai il tuo modo di ragionare mi piace!
Hai intuizioni geniali, derivanti anche da una tua analisi attenta ed accurata degli articoli e gli studi riportati in passato sul forum o sul blog. Complimenti. :yes:

WongKarWai ha scritto

Ho una domanda di fisica teorica dei viaggi nel tempo: ipotizzando che sia davvero l’anello a tenere ancorata Sun nel 2007 per le ragioni esposte ne "Il paradosso di Sun", cosa accadrebbe se ad un certo punto Sun si liberasse dell’anello? Si troverebbe catapultata istantaneamente nel 1977?


Penso che l'anello, qualora fosse la risposta al quesito, possa essere un oggetto che abbia avuto una conseguenza nella collocazione temporale di Sun sull'isola durante l'attraversamento del wormhole, cioè durante il passaggio tra i sistemi di riferimento. Una volta in un sistema, non penso influisca sulla posizione del possessore. Lo vedo più come una sorta di meccanismo che ha consentito di variare la metrica temporale, un po' come accaduto per le "scarpe" di John Locke precedentemente possedute da Shepard Senior, anche se il mistero delle scarpe e della rinascita di Locke resta molto complicato (se di rinascita si può davvero parlare, visto che "Dead is Dead").


In realtà, è solo una delle tante ipotesi possibili, ma devo ammettere che ho trovato invece molto interessante e molto plausibile la tua teoria, che riporto:


WongKarWai ha scritto

Che cosa sappiamo di Sun? Rimane incinta sull’isola, è ancora in gravidanza quando abbandona l’isola per tornare nel mondo reale, sull’isola è come se fosse un "tutt’uno" con la sua bambina. Quando dà alla luce Ji Yeon si stacca da lei… Ma a questo punto cosa succederebbe, a livello teorico, se la piccola tornasse sull’isola? Resterebbe nel presente o andrebbe nel passato?
Ipotesi: e se madre e figlia continuassero ad essere strettamente legate sotto il profilo della metrica temporale del sistema Isola? In questo caso Ji Yeon potrebbe essere l’ancora di Sun nel presente.

Tutto sommato trovo molto più realistica l’ipotesi dell’anello perché sono convinto che tra non molto Sun raggiungerà il marito nel ’77 (Richard dice che il suo viaggio non è ancora concluso).



Trovo molto realistica la tua ipotesi, un'ottima intuizione! C'è una fondamentale differenza tra Sun e gli altri Oceanic Six in effetti, proprio perché Sun ha iniziato la sua gravidanza sull'isola, ma dà alla luce la bambina solo nel Sistema Mondo Reale... Questo è un elemento importantissimo, che non va trascurato e penso sia la chiave di volta per risolvere il mistero di Sun, ancor più dell'anello.
Ottimo.

WongKarWai ha scritto
Per quanto riguarda Lapidus sono sempre più convinto che la risposta sia celata nei tre anni passati lontano dall’isola…


Sì, potrebbe essere, non abbiamo molti elementi al momento.
Ma cerchiamo di capire da quello che sappiamo cosa differisce ad esempio Lapidus da Daniel o Charlotte. Il sistema metrico di Lapidus non è stato influenzato dalla ruota, in quanto egli è entrato ed uscito dall'isola utilizzando lo stesso wormhole. Forse se si viaggia attraverso lo stesso tunnel spazio-temporale si ottiene un annullamento degli effetti relativistici dell'isola, come la contrazione e dilatazione dei tempi. Ma resta per ora un bel mistero.
I nostri Oceanic Six, invece, non hanno utilizzato lo "stesso canale" per entrare/uscire dal sistema isola, questo forse può aver avuto un minimo di influenza.

Ma reputo anche io queste delle forzature, penso anch'io che la risposta a questa domanda ce la daranno gli autori con un FB dei tre anni che Lapidus trascorre fuori dall'isola.

Grazie anche a massimo per l'utile dizionario scientifico sulle terminologie inerenti a LOST.


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: ven apr 24, 2009 3:35 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun apr 20, 2009 7:31 pm
Messaggi: 168
Località: Nemesi telefono casa...
i'm a: Boy
Algol ha scritto
WongKarWai il tuo modo di ragionare mi piace!
Hai intuizioni geniali, derivanti anche da una tua analisi attenta ed accurata degli articoli e gli studi riportati in passato sul forum o sul blog. Complimenti. :yes:


Grazie Algol, ma le vere intuizioni geniali le avete avute voi nel corso del tempo. Io provo solo a trarre qualche conclusione logica sulla base di un discorso corale già avviato con tanta passione e notevole impegno su questo forum. Sono felice di essere tra voi e provare a dare il mio contributo alla soluzione del più grande puzzle mai creato nella storia! :LOL:


"Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango, così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità..."
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: ven mag 08, 2009 4:07 pm 
A Othersville
A Othersville
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar lug 29, 2008 12:15 pm
Messaggi: 938
Località: sicilia
i'm a: Boy
WongKarWai ha scritto
Ho una domanda di fisica teorica dei viaggi nel tempo: ipotizzando che sia davvero l’anello a tenere ancorata Sun nel 2007 per le ragioni esposte ne "Il paradosso di Sun", cosa accadrebbe se ad un certo punto Sun si liberasse dell’anello? Si troverebbe catapultata istantaneamente nel 1977?


e se invece quelli "sbagliati" fossero quelli del 1957?
Mi spiego: Il volo Ajira cade, i losties sono destinati ad andare nel 2007, ma alcuni arrivano nel 1957, perchè?

Perchè Jack,Hugo,Kate e co. sono morti nel 1957 o giu' di li (come detto da Richard Alpert nella 5x15) e quindi nel 2007 non possono starci. Regge come teoria?


Immagine


I LOVE LOST
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: ven mag 08, 2009 5:33 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
** Jack Shepard ** ha scritto
WongKarWai ha scritto
Ho una domanda di fisica teorica dei viaggi nel tempo: ipotizzando che sia davvero l’anello a tenere ancorata Sun nel 2007 per le ragioni esposte ne "Il paradosso di Sun", cosa accadrebbe se ad un certo punto Sun si liberasse dell’anello? Si troverebbe catapultata istantaneamente nel 1977?


e se invece quelli "sbagliati" fossero quelli del 1957?
Mi spiego: Il volo Ajira cade, i losties sono destinati ad andare nel 2007, ma alcuni arrivano nel 1957, perchè?

Perchè Jack,Hugo,Kate e co. sono morti nel 1957 o giu' di li (come detto da Richard Alpert nella 5x15) e quindi nel 2007 non possono starci. Regge come teoria?

Se intendi il 1977, allora sì.
Oh cacchio, potrebbe essere sì... :invisible:


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: ven mag 08, 2009 5:38 pm 
Ca
Ca
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun lug 23, 2007 10:26 pm
Messaggi: 1689
Località: Pescara
i'm a: Boy
** Jack Shepard ** ha scritto
e se invece quelli "sbagliati" fossero quelli del 1957?
Mi spiego: Il volo Ajira cade, i losties sono destinati ad andare nel 2007, ma alcuni arrivano nel 1957, perchè?

Perchè Jack,Hugo,Kate e co. sono morti nel 1957 o giu' di li (come detto da Richard Alpert nella 5x15) e quindi nel 2007 non possono starci. Regge come teoria?

si, pero' no... c'e' qualcosa che nn torna...

cmq sappiamo benissimo di per certo 2 cose L'ANELLO DI JIN e LE SCARPE DI SHEPARD... per questo motivo sun e john sono nel 2007

e non nel '77, se qualcuno dice "si ma allora hugo che porta...." cosa? cosa porta hugo?? nn lo sappiamo :gia: gli autori volevano portarci fuori strada :bou: :shifty:

nella custodia nn puo esserci la chitarra di charlie perche non l'abbiamo visto portarla indietro :gia: , saiyd nn ha nulla jack nemmeno, kate neanche e quindi combacia tutto
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: ven mag 08, 2009 10:43 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun apr 20, 2009 7:31 pm
Messaggi: 168
Località: Nemesi telefono casa...
i'm a: Boy
@** Jack Shepard **

L'ipotesi che Jack, Kate, Sayid e Hurley tornino indietro nel tempo perché "destinati" a morire nel 1977 (o anche semplicemente a giocare un ruolo negli eventi legati all’incidente), potrebbe anche reggere, ma renderebbe il tutto più complicato, mentre il pregio della teoria dei sistemi è proprio quello di poter spiegare ogni cosa in modo semplice e lineare.

Per come la vedo io, l'ipotesi potrebbe funzionare supponendo che la sequenza di eventi, cui abbiamo assistito, sia già stata alterata in qualche modo, e in un momento imprecisato del tempo, rispetto ad una sequenza originaria.
Supponiamo ad esempio che nella sequenza originaria il ritorno degli Oceanic 6 nel mondo reale non abbia luogo e che Jack, Kate, Sayid e Hurley si trovino sull'isola al momento dello slittamento della ruota. E supponiamo che nello stesso istante Sun e Lapidus si trovino al di fuori del campo dell'isola. Che cosa accadrebbe? Jack, Kate, Sayid e Hurley si sposterebbero avanti e indietro nel tempo come James & co, per ritrovarsi infine nel 1974. Sun e Lapidus resterebbero nel presente. Fin qui niente di strano. Ora supponiamo che il corso degli eventi sia stato alterato in qualche modo nei 108 giorni di permanenza sull'isola. Nella sequenza modificata, che avremmo osservato, gli Oceanic 6 riescono a scappare dall'isola e a tornare nel mondo reale. Si è prodotta un'alterazione che rischia di spezzare il cerchio, perchè Jack, Kate, Sayid e Hurley non dovrebbero essere lì, ma che non è irreversibile almeno fino a quando esiste una minima probabilità che i nostri tornino in tempo sull'isola.

E qui interviene la Hawking che si fa carico dell’onere di correggere il corso degli eventi rimandando i nostri dove dovrebbero essere.

Eloise - Faresti meglio a darti da fare...Perchè ti rimangono solo 70 ore.
Ben - No, non è abbastanza. Mi serve almeno...
Eloise - Ciò che ti serve non ha importanza. 70 ore è quello che hai.
Ben - Ascolta, stasera mi è sfuggito Reyes. Che succede se non riesco a riportarli tutti quanti?
Eloise - In quel caso, che Dio ci aiuti tutti.

Perché Ben ha solo 70 ore per portare a termine il compito? Che cosa succederebbe se i nostri non tornassero in tempo sull'isola? Sappiamo che il tempo trascorso da James & co sull'isola (1974-1977) equivale a quello trascorso da Jack & co nel mondo reale (2004-2007). È possibile che la Hawking abbia calcolato il limite massimo entro il quale trovarsi all'interno del campo dell’isola per tornare nel 1977 prima dell’incidente. Se i nostri avessero superato il limite delle 70 ore sarebbero giunti in un momento successivo all'incidente e di conseguenza non avrebbero preso parte agli eventi come da "copione cosmico". Il cerchio sarebbe stato spezzato con conseguenze inimmaginabili! Invece, grazie alla Hawking, Jack, Kate, Sayid e Hurley possono tornare sull’isola giusto in tempo per far detonare una bomba all'idrogeno nel 1977 :shock: Sun e Lapidus restano nel 2007 perchè nella sequenza originaria si trovavano al di fuori del campo dell'isola al momento dello slittamento della ruota.

Teoricamente potremmo formulare decine di ipotesi ugualmente valide ma sarà tutto inutile finchè non risponderemo alla domanda fondamentale: è possibile cambiare il corso degli eventi? e in che misura? :scrn:


"Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango, così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità..."
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: ven mag 08, 2009 11:16 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Non connesso

Iscritto il: sab lug 21, 2007 9:29 pm
Messaggi: 3970
Località: Dharmaville
i'm a: Boy
WongKarWai ha scritto
@** Jack Shepard **

L'ipotesi che Jack, Kate, Sayid e Hurley tornino indietro nel tempo perché "destinati" a morire nel 1977 (o anche semplicemente a giocare un ruolo negli eventi legati all’incidente), potrebbe anche reggere, ma renderebbe il tutto più complicato, mentre il pregio della teoria dei sistemi è proprio quello di poter spiegare ogni cosa in modo semplice e lineare.

Per come la vedo io, l'ipotesi potrebbe funzionare supponendo che la sequenza di eventi, cui abbiamo assistito, sia già stata alterata in qualche modo, e in un momento imprecisato del tempo, rispetto ad una sequenza originaria.
Supponiamo ad esempio che nella sequenza originaria il ritorno degli Oceanic 6 nel mondo reale non abbia luogo e che Jack, Kate, Sayid e Hurley si trovino sull'isola al momento dello slittamento della ruota. E supponiamo che nello stesso istante Sun e Lapidus si trovino al di fuori del campo dell'isola. Che cosa accadrebbe? Jack, Kate, Sayid e Hurley si sposterebbero avanti e indietro nel tempo come James & co, per ritrovarsi infine nel 1974. Sun e Lapidus resterebbero nel presente. Fin qui niente di strano. Ora supponiamo che il corso degli eventi sia stato alterato in qualche modo nei 108 giorni di permanenza sull'isola. Nella sequenza modificata, che avremmo osservato, gli Oceanic 6 riescono a scappare dall'isola e a tornare nel mondo reale. Si è prodotta un'alterazione che rischia di spezzare il cerchio, perchè Jack, Kate, Sayid e Hurley non dovrebbero essere lì, ma che non è irreversibile almeno fino a quando esiste una minima probabilità che i nostri tornino in tempo sull'isola.


Il tuo ragionamento fila benissimo...
Probabilmente l'evento che ha cambiato i fatti è stata la posticipata morte di Charlie...
E quindi nella linea temporale "giusta" i salvati da Penny sarebbero stati solo Sun, Lapidus e Desmond (Magari Jin è sopravvissuto a quell'esplosione proprio perchè era destinato a finire anche lui negli anni 70...anzi era prima di tutto destinato a non far entrare la Rosseau nella tana del fumo nero!)

WongKarWai ha scritto
E qui interviene la Hawking che si fa carico dell’onere di correggere il corso degli eventi rimandando i nostri dove dovrebbero essere.

Eloise - Faresti meglio a darti da fare...Perchè ti rimangono solo 70 ore.
Ben - No, non è abbastanza. Mi serve almeno...
Eloise - Ciò che ti serve non ha importanza. 70 ore è quello che hai.
Ben - Ascolta, stasera mi è sfuggito Reyes. Che succede se non riesco a riportarli tutti quanti?
Eloise - In quel caso, che Dio ci aiuti tutti.

Perché Ben ha solo 70 ore per portare a termine il compito? Che cosa succederebbe se i nostri non tornassero in tempo sull'isola? Sappiamo che il tempo trascorso da James & co sull'isola (1974-1977) equivale a quello trascorso da Jack & co nel mondo reale (2004-2007). È possibile che la Hawking abbia calcolato il limite massimo entro il quale trovarsi all'interno del campo dell’isola per tornare nel 1977 prima dell’incidente. Se i nostri avessero superato il limite delle 70 ore sarebbero giunti in un momento successivo all'incidente e di conseguenza non avrebbero preso parte agli eventi come da "copione cosmico". Il cerchio sarebbe stato spezzato con conseguenze inimmaginabili! Invece, grazie alla Hawking, Jack, Kate, Sayid e Hurley possono tornare sull’isola giusto in tempo per far detonare una bomba all'idrogeno nel 1977 :shock: Sun e Lapidus restano nel 2007 perchè nella sequenza originaria si trovavano al di fuori del campo dell'isola al momento dello slittamento della ruota.

Teoricamente potremmo formulare decine di ipotesi ugualmente valide ma sarà tutto inutile finchè non risponderemo alla domanda fondamentale: è possibile cambiare il corso degli eventi? e in che misura? :scrn:



Io credo che quelle 70 ore dipendano esclusivamente dall'apertura momentanea di un wormhole che permette l'accesso all'isola...oltre quelle 70 ore avrebbero dovuto aspettare chissà quanto per "trovare" un altro wormhole aperto in una traiettoria aerea... :roll:
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google