SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Regole del forum
-Qui verranno postati tutti gli argomenti inerenti alla 5° stagione ABC, gli utenti che posteranno SPOILER di episodi non andati in onda sulla ABC verranno Bannati da questo forum.
-Non commentate i trailer al di fuori del topic dedicato a loro.
-Se la conversazione richiede neccessariamente di parlare dei trailer o sneakpeek nei topic non dei trailer o sneakpeek usate il tasto spoiler.


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: dom mar 01, 2009 10:11 am 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom nov 11, 2007 10:33 am
Messaggi: 16
i'm a: Boy
Han ha scritto
Titor eyes ha scritto
Ho questo avatar da quando mi sono iscritto :;)2:


non barare, appena iscritto avevi la Mrs. Hawking.... :leggo:


E vero, ricordavo male…devo averlo cambiato ad inizio febbraio 2008 (puoi, con i tuoi super poteri, individuare la data esatta?). Credo fosse subito dopo “find 815”. Se vi ricordate all’epoca si giocò molto con i negativi di foto, ma non solo…ed io “negativizzavo” tutto il materiale di Lost che mi capitava sotto mano e naturalmente non poteva mancare la foto delle emissioni di raggi x di Cignus X-1…dato che da quasi due anni sostengo che all’interno delle mura di cemento armato della Cigno vi fosse un minibuco nero rotante…il “rotante” l’ho aggiunto in seguito.

… di “find 815” è da ricordare anche una scena durante la quale il protagonista osserva il cielo nero notturno che all’improvviso si illumina di verde in una sua porzione…il negativo del verde è il viola…il cielo viola vi ricorda qualcosa? :XD:
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: mar mar 03, 2009 12:52 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Mi sembra che la stazione Dharma:"Il Tempio" di cui Ben parla alla fine della 3° stagione, dove egli afferma che i suoi si sono nascosti e dove vorrebbe Alex e Danielle si rifuggiassero sia situata proprio dove sono le rovine che young Danielle e Time jumper Jin scoprono nel 1988 ovvero nella 5X05 "This place is death".

La posizione della stazione segnata sulla mappa di Ben



La stazione Dharma "Tempio" é riportata nell'angolo N/W della mappa



Il campo francese si trova poco più a Sud sulla costa



Immagine del muro scoperto nella 5X05




Per quale motivo quella stazione dovrebbere essere l'unico posto sicuro dell'isola? Magari perchè è il luogo che custodisce il famoso passaggio verso......? L'unica possibilità di salvezza al protocollo Widmore che prevede la distruzione dell'isola come soluzione finale potrebbe consistere nella fuga?( credo sia improbabile che avessero in mente di usare Smoky contro Keamy and Co.)


Immagine Logo della stazione "Il Tempio"...curiosamente sembra un tunnel buio.


Immagine In questa sembra addirittura uno "Stargate" con tanto di pedana visto al negativo.

L'idea è coerente anche con l'ipotesi che il fumo nero sia un sistema di sicurezza e che sia quello che la DI aveva classificato come sistema CERBERUS ( Cerbero, il mitologico cane a tre teste che è a guardia dell'entrata per gli inferi).
La Dharma quindi così come in occasione del ritrovamento della grotta con la ruota non avrebbe fatto altro che costruirvi una stazione di ricerca (probabilmente sotterranea come al solito) con lo scopo di studiare e controllare il Fumo nero e la porta/varco/?

Nota: non posso non portare un'altro esempio magari un po' forzato riguardante la teoria della dualità/specularità bianco e nero.

ImmaginePerla
ImmagineTempio :bye1:


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: mer mar 04, 2009 9:05 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Il tempio è un bel mistero ancora inviolato.

Bello il tuo post Massimo, raccogli immagini interessanti ed interrogativi significativi e che continuo a formulare... Di certo è una delle aree più importanti del sistema isola ed anche io ho pensato alla presenza di una sorta di stargate, un accesso permanente, ma per per dove? Bella domanda... :scrn:

Sono convinto, inoltre, che dal Tempio si acceda ad una serie di caverne sotterranee che portano sicuramente anche alla ruota ed a misteri che è ancora molto difficile immaginare e che, per quel che mi riguarda, aumentano esponenzialmente l'attesa per le prossime puntate...

La stazione Dharma costruita nei pressi del "Tempio" deve aver cercato di controllare il fumo nero , ma qualcosa deve essere andato storto, visto quello che è indicato sulla porta blindata della stazione Cigno:

Immagine


Si legge infatti negli appunti tradotti in italiano: possibile malfunzionamento catastrofico del sistema cerbero...

Un segno già presente in seconda stagione!

:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: mer apr 01, 2009 9:06 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
KERR POTREBBE FUNZIONARE!!PUO' ELUDERE LE CONGETTURE DI HAKING SULLA PROTEZIONE CRONOLOGICA?
(letterale)
Potrei sbagliare ma "chronology protection" credo sia un' altra versione della regola "whatever happened happened"





Immagine di per se molto interessante tratta dal filmato "Freighter Folk" nei contenuti speciali della 4° stagione durante un' inquadratura della lavagna di Daniel Faraday, filmato che non ho trovato in rete fin ora ma se considerato insieme al famosissimo intervento filmato di Pierre Chang al comicon 2008 diventa estremamente intrigante:

http://www.youtube.com/watch?v=M_2bPHnzJmY

Ecco il Dott. Roy Kerr citato nel video:
Nel 1963, questo famoso neozelandese ampliò la famiglia delle soluzioni esatte delle equazioni di Einstein descrivendo il campo gravitazionale generato da una massa rotante.
La soluzione di Schwarzschild, la quale, sebbene assai utile e funzionale in un gran numero di casi, descrive una situazione poco realistica, visto che non considera l'eventuale e assai probabile fatto che la materia collassante possa ruotare, mentre il lavoro di Kerr colmò questa lacuna e aprì una nuova finestra sul sempre più vasto orizzonte della relatività.
Poco dopo, nel 1968, Ezra Newman con alcuni suoi studenti portarono a quattro le soluzioni esatte con una metrica che descriveva un buco nero rotante e carico.
La soluzione di Kerr-Newmann è assai intrigante sotto molti punti di vista perché, oltre ad avere un orizzonte degli eventi come la soluzione di Schwarzschild, presenta una struttura interna assai differente rispetto a quest'ultima; tanto differente da poter permettere, in linea puramente teorica, non solo di viaggiare nel tempo ma anche di osservare la singolarità al centro del buco nero, quella di massa e densità infinita.

"... Attraversi questo anello magico e ti ritrovi in un universo completamente differente, dove raggi e masse sono negativi! " diceva Kerr a Werner Israel parlando della soluzione da lui trovata e Kerr aveva ragione.

Al di fuori dell'orizzonte degli eventi, che possiede anche la soluzione di Kerr, la soluzione trovata dal neozelandese non era molto diversa da quella di Schwarzschild, ma le cose cambiavano drasticamente se si andava ad analizzare l'interno di questa soluzione.
Mentre, come si sapeva, una particella che cadeva dentro a un buco nero di Schwarzschild era condannata a raggiungere la singolarità di densità infinità e volume nullo, nel caso di Kerr la particella in questione poteva evitare completamente la singolarità e dirigersi in altri universi del tutto simili al nostro, non solo ma era anche prevista la possibilità di curve temporali chiuse, insomma, con Kerr si poteva viaggiare nel tempo.
Anche la metrica di Schwarzschild può essere espressa in termini di coordinate che ricoprono l'intero spazio, come Kruskal e Szekeres avevano dimostrato. Questo ha permesso di mettere in evidenza l'esistenza di un mondo speculare al nostro, nel quale il tempo scorre all'indietro, ma che non è comunque raggiungibile per via della presenza della singolarità iniziale a r=0, ove tutto ha fine.Il fatto che non sia eliminabile con nessuna scelta di coordinate, impedisce in ogni modo di poter ricevere informazioni dal quel nuovo universo, i due mondi, insomma, non possono comunicare tra di loro, ma con la soluzione di Kerr, la cosa era differente. I mondi erano infiniti e teoricamente percorribili!
La singolarità al centro del buco nero di Kerr è una singolarità naked (nuda), ossia può essere vista.

Il buco nero di Kerr possiede anche un'altra meravigliosa caratteristica che Penrose mise in luce alla fine degli anni sessanta:a scapito della sua rotazione è teoricamente possibile estrarre energia da un buco nero rotante (Lo scopo inziale della stazione Cigno magari?).

Grazie al suo moto di rotazione attorno a un asse, il buco nero di Kerr possiede una regione di trascinamento il cui "bordo"in prossimità dei poli combacia con l'orizzonte degli eventi, ma se ne distacca in prossimità dell'equatore. Tale ragione è chiamata ergosfera.
La caratteristica fondamentale di questa zona è che nessuna particella, una volta dentro, può rimanere ferma, a riposo, ma deve necessariamente partecipare alla rotazione del buco nero. Ciò significa che ha ancora la possibilità di sfuggire all'attrazione gravitazionale del buco ma non quella di rimanere ferma a una certa distanza.Ma non solo, in questa stranissima regione dello spazio-tempo l'energia può avere valore negativo.


La rotazione di un buco nero comporta, oltre alla deformazione dello spaziotempo, anche il trascinamento di questo nella rotazione (effetto Lense-Thirring). In tale modello il buco nero avvita nella sua rotazione lo spaziotempo creando qualcosa di molto simile al risucchio di un gigantesco vortice Mentre nel modello di Schwarzchild l'orizzonte degli eventi è unico, nel modello di Kerr l'orizzonte degli eventi vero e proprio è sempre una regione limite.
J. Wheeler coniò il termine ergosfera per la zona tra il limite statico e l'orizzonte degli eventi perché è teoricamente possibile estrarre energia dalla materia presente in essa.





Inserisco poi questo estratto che trovo attinente con quanto detto fin ora (oltre a contenere interessanti coincidenze) e che comunque a mio avviso non puo' mancare tra le pagine del "Diario di Daniel Faraday" :)

Segue la definizione del c.d. “Tempo immaginario(tempo immaginario e spazio immaginario li troviamo nel famoso grafico di Daniel gia inserito da Algol ad inizio post) e l’ Entropia
tratto dal famoso libro di Steven Hawking, A Brief History of Time (Dal Big Bang ai buchi neri), 1988.

Ci sarebbero almeno tre diverse "frecce" del tempo:

1- La freccia del tempo termodinamica: la direzione del tempo con l’aumento del disordine o entropia; l'aumento del disordine col tempo è forse l’esempio più convincente della c.d. freccia del tempo, un qualcosa che distingue il passato dal futuro dando al tempo una direzione ben precisa.

2- La freccia del tempo psicologica: la direzione nella quale “percepiamo/sentiamo” che passa il tempo e ricordiamo il passato e chiaramente non il futuro.

3- La freccia del tempo cosmologica: la direzione del tempo che è data dall’espansione dell'Universo.

Cos'è quindi il tempo immaginario?
Collegando la gravità alla meccanica quantistica si introduce l'idea del tempo c.d. "immaginario", che è indistinguibile dalle direzioni nello spazio, a differenza del tempo "reale" non può esserci alcuna differenza fra le direzioni in avanti e all'indietro del tempo immaginario.Il concetto è stato elaborato da Stephen Hawking e da James Hartle.

Da dove è originata tale differenza fra il passato e il futuro?
Le leggi della fisica non distinguono fra passato e futuro, più precisamente sono invarianti sotto la combinazione di operazioni (o simmetrie) note come C, P e T.

C: scambio fra particelle e antiparticelle;

P: assunzione dell'immagine speculare, con inversione di destra e sinistra

T: inversione del moto di tutte le particelle, ossia l'esecuzione del moto all'indietro.

Le leggi della fisica che guidano il comportamento della materia in tutte le situazioni normali restano immutate sotto la combinazione delle due operazioni C e P prese a sé, ossia la vita sarebbe assolutamente identica alla nostra per gli abitanti di un altro pianeta che fossero una nostra immagine speculare e che fossero composti di antimateria anziché di materia.
Per l’operazione T, invece, nel tempo reale della vita comune, c'è una notevole differenza fra le operazioni in avanti e all'indietro. Tanto per fare un semplice esempio, se filmiamo la scena di una tazza di caffè che cade da un tavolo e si rompe sul pavimento, potremo poi dire se essa è riprodotta avanti o all'indietro, ma la spiegazione sul perché non vediamo mai i cocci riunirsi insieme deriva dal fatto che ciò è proibito dalla seconda legge della termodinamica, cioè che l'entropia o il disordine aumenta sempre col tempo.

Il modello di buco nero oggi più accreditato? Pare che sia proprio quello descritto dalla soluzione di Kerr.



Non mi sembra il caso di prolungare ulteriormente il post con la miriade di considerazioni personali che questi dati suscitano, l'unica cosa che mi sento di aggiungere è che forse gli indizi ci vogliono portare a pensare che in fondo il futuro non è poi così immutabile come ci vogliono far credere.


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: dom apr 05, 2009 6:44 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Complimenti massimo per il tuo trattato scientifico, hai inserito anche la simmetria CPT, una delle teorie fondamentali sulle "simmetrie" della fisica delle particelle.

In verità non so quanti utenti siano riusciti a seguirti, considerata la complessità della materia che hai trattato, ma se mi permetti provo a riassumere in poche parole ed un po' più semplici le tue argomentazioni, che ti assicuro mi piacciono molto, anche col rischio di uscire un po' dalla correttezza della trattazione, ma rischio che mi assumo volentieri.

Riprendo una parte scritta ad apertura di topic: in fisica relativistica esiste un’equazione di fondamentale importanza che descrive la curvatura dello spazio-tempo in funzione della densità di materia, dell’energia e della pressione, alla base delle teorie che descrivono i buchi neri ed i wormhole: l’Equazione di Campo di Einstein.

Immagine


Una pagina del diario mostrato nella premier della Season 5, Faraday mostra proprio questo particolare riferimento:

Immagine


In un’altra pagina del suo diario (puntata 4x12), Faraday annota la seguente frase: "Using Eddington - Finkelstein Coordinates (V, R) removes the singularity".

Immagine


Come ho giò spiegato queste pagine confermano ancora una volta che i pilastri che sorreggono i rompicapi della storia si basano su argomentazioni di fisica molto avanzate, concetti di fisica relativistica e geometria della curvatura dello spazio-tempo. Senza entrare nel dettaglio (molto complicato :sudando: ) ed in maniera molto generalizzata vi dico solo che le coordinate di Eddington-Finkelstein sono estrapolazioni relativistiche che rappresentano una delle soluzioni di Schwarzschild alle equazioni che descrivono la curvatura dello spazio-tempo intorno a corpi estremamente densi. Lo ammetto, sto entrando troppo nel dettaglio, ma il livello della materia è estremamente elevato... mi scuserete come sempre per questo.

La soluzione di Schwarzschild spiegherebbe in cosmologia ciò che molto affascina e stimola fortemente l'immaginario collettivo, e che, come nel caso di Lost, si trasporta spesso in estrapolazioni fantascientifiche: i buchi neri ed i Wormhole... Sì ancora e sempre wormhole!

Ora massimo riporta questa immagine tratta dalla lavagna di Faraday nel suo laboratorio ad Oxford:
Immagine


Kerr è proprio colui che ha ideato la "metrica di Kerr", che rappresenta proprio una delle soluzione dell'equazione dell'equazione di campo di Einstein indicata nei suoi appunti.

Questa soluzione è differente da quella di Schwarzschild indicata prima e su cui un'altra pagina del diario si basava.
E questa tua intuizione è fantastica: in effetti Faraday aveva indicato nel suo diaro una certa teoria spazio-temporale che si basava su alcune soluzioni dell'equazione di campo di Einstein: queste, per dirla in breve, permettvano si spiegare i viaggi nel tempo ma non la modifica degli eventi "futuri" durante questi viaggi nel "passato", un po' come il "whatever happened, happened"...

Ora però Faraday ha indicato sulla sua lavagna la "soluzione di Kerr", un'altra soluzione della stessa equazione di campo di Einstein, ma aventi conseguenze completamente diverse: cioè proprio l'indistinguibilità della direzione di percorrenza del tempo, quindi passato e futuro, quindi permette di eludere l'immodificabilità del futuro!

Spero in realtà che non sia così: il fatto è che, se è vero che Faraday abbia indicato queste soluzioni di Kerr sulla lavagna, potrebbe avere un senso l'intuizione di massimo.

Ma quanti spettatori nel mondo sono in grado di intuire queste sfumature, interpretare questi piccoli segnali basati sulle conoscente più moderne della fisica teorica?
Eppure gli autori continuano a darci questi segnali...

Il tutto rende LOST una serie senza precendenti e dalle mille interpretazioni, derivanti dalle diverse basi culturali o semplici interessi personali di ognuno.

:bye1:

Edit successivo:
Sono andato a rivedere la scena in cui Desmond va a trovare Faraday nel suo laboratorio ad Oxford. Non so come mi sia sfuggita, ma prima che Faraday la cancellasse sulla lavagna c'era proprio quella scritta... e non solo:

Immagine


Infatti, oltre alla frase "Kerr might work!! Can it evade Hawking's chronology protection conjecture?", ancora una volta troviamo l'Equazione di Campo di Einstein (in alto a sinistra).


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: dom apr 05, 2009 10:49 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun giu 02, 2008 11:45 am
Messaggi: 28
i'm a: Girl
Algol, grazie come sempre per le tue meravigliose e chiarissime spiegazioni, riesci a riconciliarmi con una materia che ho sempre considerato più oscura dell'aramaico... :sudando:

Mi sembra di aver capito che la soluzione di Kerr, se si rivelasse corretta, comporterebbe la possibilità di eludere la regola del "whatever happened, happened" su cui stiamo basando le nostre (tue) congetture...

Non mi stupirebbe se Faraday, dopo la morte di Charlotte, avesse cercato di approfondire lo studio di questa possibilità, e dunque avesse tentato di "cambiare il futuro".

Quello che però mi lascia perplessa è il fatto che la cronologia degli appunti sembrerebbe indicare il contrario... cioè, e correggimi se sbaglio, io ho sempre creduto che gli appunti sulla lavagna di Oxford fossero precedenti rispetto a quelli contenuti nel diario, essendo il diario stato scritto nel corso degli anni successivi a quelli trascorsi ad Oxford.

Se questo fosse corretto, significherebbe che Faraday ha preso in considerazione prima la soluzione di Kerr, e poi la soluzione di Schwarzschild, e dunque o ha accantonato la prima in favore della seconda, o ha avuto successivamente un ripensamento... nel primo caso, non dobbiamo preoccuparci, l'universo di Lost e le regole che lo governano non dovrebbero subire scossoni; nel secondo caso, qualche timore c'è, ma io spero (solo in termini di coerenza) che gli studi di Faraday non abbiano successo...
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: mer apr 15, 2009 10:38 am 
Sostenitrice di Solo-Lost
Sostenitrice di Solo-Lost
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar dic 11, 2007 11:50 am
Messaggi: 1801
Località: NUORO
i'm a: Girl
massimo ha scritto
KERR POTREBBE FUNZIONARE!!PUO' ELUDERE LE CONGETTURE DI HAKING SULLA PROTEZIONE CRONOLOGICA?
(letterale)
Potrei sbagliare ma "chronology protection" credo sia un' altra versione della regola "whatever happened happened"





Scusate, solo una precisazione: a me non sembra "protection", ma

profection!!!!

A questo punto la frase assume tutto un altro significato!!!!

Poi magari io mi sbaglio!!!!


They are comin'....


Immagine


Ile qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: mer apr 15, 2009 11:03 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Antonella Hume ha scritto
massimo ha scritto
KERR POTREBBE FUNZIONARE!!PUO' ELUDERE LE CONGETTURE DI HAKING SULLA PROTEZIONE CRONOLOGICA?
(letterale)
Potrei sbagliare ma "chronology protection" credo sia un' altra versione della regola "whatever happened happened"





Scusate, solo una precisazione: a me non sembra "protection", ma

profection!!!!

A questo punto la frase assume tutto un altro significato!!!!

Poi magari io mi sbaglio!!!!


Antonella, sebbene sia lodevole il tuo tentativo di individuare un secondo significato alquanto misterioso ad una frase già di per se misteriosa - e ti ringrazio per i tuoi contributi - , riguardo la "chronology protection conjecture" però non ho dubbi: questa è una importante congettura enunciata dal noto fisico Stephen Hawking nel 1992, in un articolo che si può trovare pubblicato in Physical Review numero D 46, pagine 603 - 611, dal titolo "Chronology protection conjecture".

Chi volesse documentarsi, può trovare l'articolo originale nella libreria scientifica (solo per fisici teorici e particelle) online dello Spire-HEPdi Stanford.
:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: gio apr 16, 2009 5:55 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar apr 14, 2009 5:26 pm
Messaggi: 45
Località: Napoli
i'm a: Boy
Ti stimo fratello :shock:


Immagine
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: mer apr 22, 2009 9:39 am 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mer apr 15, 2009 10:20 am
Messaggi: 26
i'm a: Boy
OT (fonte Libero News)
"GB: SCIENZIATO STEPHEN HAWKING E' IN OSPEDALE MOLTO MALATO

LONDRA - Stephen Hawking, 67 anni, è in ospedale ed è "molto malato". Lo ha detto un portavoce dell'università di Cambridge - dove Hawking insegna da tempo. L'insigne scienziato, malato di sclerosi laterale amiotrofica, è ricoverato all'Addenbrookés Hospital di Cambridge dove sono in corso dei test. Costretto a vivere sulla sedia a rotelle e a parlare attraverso un sintetizzatore, Hawking ha lavorato al dipartimento di matematica applicata e fisica teorica per oltre trent'anni.
Pur costretto dalla malattia a vivere sulla sedia a rotelle e a parlare attraverso un sintetizzatore, Hawking ha lavorato al dipartimento di matematica applicata e fisica teorica del prestigioso ateneo britannico per oltre trent'anni. Titolare fino all'inizio del 2009 della cattedra lucasiana di matematica, e' uno dei fisici piu' autorevoli e conosciuti del mondo intero. Le principali aree di studio in cui Hawking si e' distinto sono la cosmologia e la gravita' quantistica. Fondamentale il suo contributo per comprendere l'origine dell'universo. Nel 1988, con la pubblicazione del suo capolavoro ''Dal big bang ai buchi neri. Breve storia del tempo'', Hawking si impone come una delle menti piu' brillanti del nostro tempo - e diviene famoso anche al cospetto del 'grande pubblico'. Hawking e' membro sia della U.S. National Academy of Sciences che della Royal Society e vive a Cambridge in compagnia della moglie, dei tre figli e di un nipote.
"
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google