SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Regole del forum
-Qui verranno postati tutti gli argomenti inerenti alla 5° stagione ABC, gli utenti che posteranno SPOILER di episodi non andati in onda sulla ABC verranno Bannati da questo forum.
-Non commentate i trailer al di fuori del topic dedicato a loro.
-Se la conversazione richiede neccessariamente di parlare dei trailer o sneakpeek nei topic non dei trailer o sneakpeek usate il tasto spoiler.


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: sab feb 07, 2009 6:03 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun giu 02, 2008 11:45 am
Messaggi: 28
i'm a: Girl
Algol, non ho parole... sei bravissimo, non solo per le tue conoscenze, ma soprattutto per l'incredibile capacità didattica!
Rendere digeribili concetti di fisica quantistica a noi poveri mortali è una dote davvero speciale, che fortuna averti in questo forum!!! :pm:

Approfitto anch'io per farti una domanda, certa che la tua pazienza e la tua educazione ti impediranno di mandarmi a quel paese :;)2: :
se l'isola si è spostata, sono cambiate anche le coordinate tel wormhole, giusto?
come è possibile, in teoria, ricalcolare le nuove coordinate senza sapere alcun dato certo di partenza (tempo, spazio...)?
in altre parole: come è riuscita Mrs. Hawking a ricalcolare le coordinate del wormhole, ammesso che sia proprio questo che ha fatto?
se ciò avviene grazie all'applicazione di "formule matematiche", seppure avanzatissime, come mai Widmore apparentemente non ci è riuscito anche lui?

Ancora grazie mille per la pazienza...

P.S. il Riemann che hai citato è quello dell?Ipotesi di Riemann sui Numeri Primi?
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: sab feb 07, 2009 6:50 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
annapai ha scritto
Algol, non ho parole... sei bravissimo, non solo per le tue conoscenze, ma soprattutto per l'incredibile capacità didattica!
Rendere digeribili concetti di fisica quantistica a noi poveri mortali è una dote davvero speciale, che fortuna averti in questo forum!!! :pm:


Ti ringrazio annapai per il tuo apprezzamento :)


annapai ha scritto
Approfitto anch'io per farti una domanda, certa che la tua pazienza e la tua educazione ti impediranno di mandarmi a quel paese :;)2: :
se l'isola si è spostata, sono cambiate anche le coordinate tel wormhole, giusto?
come è possibile, in teoria, ricalcolare le nuove coordinate senza sapere alcun dato certo di partenza (tempo, spazio...)?
in altre parole: come è riuscita Mrs. Hawking a ricalcolare le coordinate del wormhole, ammesso che sia proprio questo che ha fatto?
se ciò avviene grazie all'applicazione di "formule matematiche", seppure avanzatissime, come mai Widmore apparentemente non ci è riuscito anche lui?


Certamente! Sempre che le mie teorie scientifiche siano esatte (non escludo che un colpo di coda degli autori faccia crollare il tutto...), queste aperture tra i due sistemi ovviamente non sono più le stesse.

Non ho idea (al momento) su cosa gli autori si inventeranno per determinare le nuove coordinate esatte, ma posso invece immaginare come sia possibile individuare la nuova posizione spaziale e temporale dell'isola rispetto al mondo reale.
L'esperimento di Mrs Hawking ha proprio questo compito.

La mia interpretazione dei questo esperimento è riportata nell'articolo del nostro Blog La cripta di Mrs Hawking.

Ma poiché sto raccogliendo in questo Topic tutte le teorie scientifiche che ho formulato (e che spero di continuare ad elaborare), ritengo opportuno ricopiare qui una sintesi:

La cripta di Mrs Hawking

La scena si svolge in una cripta di una chiesa non precisata, in cui, sebbene ricoperta da strumentazioni elettroniche molto simili a quelle della Dharma, sono ancora visibili le colonne e gli archi tipici di una cappella rupestre.

Immagine


L’oggetto principale di questo laboratorio è un grosso pendolo che oscilla su una grande mappa tracciando segni sulla sua superficie: un chiaro riferimento al Pendolo di Foucault, un esperimento ideato per dimostrare la rotazione della Terra intorno al suo asse. Senza entrare troppo nel dettaglio, in poche parole (spero semplici) le oscillazioni di un pendolo avvengono sempre in un piano verticale passante per il dato luogo, ma la proprietà fondamentale del pendolo tratta dalla fisica classica (Newton) è quella di conservare il proprio piano di oscillazione quando è soggetto alla sola forza di gravità. Azionando il pendolo si ha la sensazione che il suo piano di oscillazione ruoti attorno alla verticale del luogo. Ciò è dovuto ovviamente alla rotazione della Terra sul suo asse per la proprietà detta prima. Si dimostra inoltre che l'angolo di rotazione visibile del piano di oscillazione è proporzionale alla latitudine del luogo.

Ad esempio a Mosca (latitudine = 56° N) il pendolo sembra ruotare di 12.4° in un'ora; a Firenze (latitudine = 44° Nord) ruota di 10,49°.

Quello che osserviamo nell’episodio però è un po' diverso.

Immagine


In questo caso il piano verticale continua a variare! La verticale intorno a cui il pendolo ruota è diversa contro le leggi della fisica. In realtà l'asse di oscillazione dovrebbe rimanere lo stesso ad ogni latitudine (verticale sempre diretta verso il centro della Terra), ma in questo caso sembra che anche la forza di gravità agisca in modo tale da variarne la verticale, indicando così diversi punti sulla mappa. Ma come ho già accennato prima, queste leggi valgono solo in presenza della sola forza di gravità, ma evidentemente nel nostro caso non è così. Ma cosa può generare una forza tale da modificare il piano di oscillazione di un pendolo? Semplice: le variazioni geomagnetiche dovute alla formazioni di wormhole spazio-temporali. E’ possibile infatti che il piano di oscillazione, normalmente diretto verso il centro della Terra, sia modificato per via del un campo gravitazionale generato dallo spostamento dell’isola: la verticale di oscillazione risulterebbe diretta verso il punto in cui il cunicolo viene aperto, indicando di fatto la posizione dell’isola stessa.

Algoritmi opportuni consentirebbero di localizzare nello spazio questo fenomeno, digitalizzarlo e calcolarne le coordinate, come è indicato dal monitor del computer.

Immagine


Sul display compare l’output: event window determined

Ho un idea sul suo significato. Se vi ricordate quello che ho scritto in apertura di topic a proposito dei sistemi di riferimento quadridimensionali, in fisica relativistica si definisce evento l'insieme di coordinate in grado di individuare un punto nello spazio-tempo, e cioè (T, x, y, z), dove T è il tempo.
Quindi la scritta sul monitor del PC può voler significare che il programma abbia terminato i suoi calcoli per la determinazione del tempo e delle coordinate spaziali in cui l'isola si è spostata.

La determinazione della coordinata tempo sembrerebbe più complicata rispetto alla misurazione di quelle spaziali, come dimostrano le formule indicate sulla lavagna su cui Mrs Hawking manifesta le sue conoscenze fisico-matematiche (il che può far pensare che sia davvero lei la mamma di Daniel Faraday che Desmond dovrà incontrare).

Immagine


Alcune delle formule e dei grafici disegnati sembrerebbero richiamare le distribuzioni di probabilità per la variabile t (cioè il tempo), che dovrebbe indicare la stima più probabile del valore del tempo.

70 ore… anche questo frutto di un calcolo matematico, dopo il quale… God help us all!


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: sab feb 07, 2009 7:14 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun giu 02, 2008 11:45 am
Messaggi: 28
i'm a: Girl
Grazie per avermi rinfrescato la memoria, Algol!

Quindi, se ho capito bene, Mrs Hawking è riuscita a calcolare le nuove coordinate spazio-temporali in cui si trova l'isola... o in cui si troverà tra 70 ore...

Ma anche sapendo ciò... se non si hanno le coordinate esatte del wormhole, non sarà possibile entrare nel sistema isola, giusto?
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: sab feb 07, 2009 7:27 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
annapai ha scritto
Grazie per avermi rinfrescato la memoria, Algol!

Quindi, se ho capito bene, Mrs Hawking è riuscita a calcolare le nuove coordinate spazio-temporali in cui si trova l'isola... o in cui si troverà tra 70 ore...

Ma anche sapendo ciò... se non si hanno le coordinate esatte del wormhole, non sarà possibile entrare nel sistema isola, giusto?


Sempre secondo me (e che non vuol dire che ho ragione...), è così, non sarà possibile.
Oppure, tra 70 ore, accadrà un evento particolare per cui "già sappiamo" che si verificherà un apertura straordinaria, come accaduto per l'aereo Oceanc 815, come accaduto per lo spostamento dell'isola a seguito della rotazione della ruota di Ben.
Sappiamo ora che John Locke si sta dirigendo verso l'Orchidea, molto probabilmente sposterà nuovamente l'isola... :roll:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: sab feb 07, 2009 9:29 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun giu 02, 2008 11:45 am
Messaggi: 28
i'm a: Girl
Ma... se Locke spostasse di nuovo l'isola, le coordinate trovate da Mrs. Hawking non sarebbero più giuste, no? :tunc:

Saremmo punto e a capo...
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: sab feb 07, 2009 10:00 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
annapai ha scritto
Ma... se Locke spostasse di nuovo l'isola, le coordinate trovate da Mrs. Hawking non sarebbero più giuste, no? :tunc:

Saremmo punto e a capo...


Ricordiamoci che il tempo dell'isola è diverso dal tempo del mondo reale... John ha sicuramente già spostato l'isola, visto che ne è uscito e ad incontrato gli Oceanic Six, ha incontrato Ben e solo dopo Ben ha incontrato Mrs Hawking... Ma questo è accaduto in un tempo passato rispetto al mondo reale ed è probabile che le coordinate calcolate siano proprio quelle...

Un bel rompicapo!
:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: dom feb 08, 2009 2:18 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun mar 10, 2008 8:07 pm
Messaggi: 1225
Località: Kansas City
i'm a: Boy
Concordo con Algol: John salta nel tempo ma, probabilmente anche nel caso dei canoisti, è sempre prima del 2007


Immagine
Qua è tutto un magna magna!
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: dom feb 08, 2009 12:59 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Non connesso

Iscritto il: sab gen 24, 2009 1:30 am
Messaggi: 5
i'm a: Girl
Carissimo algol,
innanzitutto sappi che nel mio immaginario tu indossi una camicia, un cravattino e la faccia di Daniel Faraday :hihi:
Bene, considerazioni del genere a parte, cerco di sfruttare le tue notevoli conoscenze scientifiche per farti un paio di domande.

A parte gli oggetti che potrebbero essere richiamati sull'isola dal wormhole "permanente", cioè quello in prossimità della bolla, dovrebbero esistere altri buchi che conducono in tunisia (Ben e orso polare), nigeria (beechcraft di Yemi) ecc. ecc.
Come è spiegabile scientificamente? Sono eventi fortuiti, permanenti, dovuti ad anomalie o cosa?
Ovviamente io sono dell'idea che l'isola non si sposti affatto dalla sua posizione nel pacifico (ammesso sia realmente nel pacifico) e che il giro di ruota di Ben non abbia affatto spostato fisicamente l'isola, ma ne abbia soltanto spostato l'accesso, rendendola così invisibile (ti ringrazio perchè prima di leggere le tue spiegazioni non riuscivo a giustificare l'invisibilità, ma adesso capisco che l'isola sia visibile solo in prossimità dell'apertura esterna del wormhole o solo dentro lo stesso).
A questo punto, la cara mrs Eloise Hawkins starebbe cercando un nuovo ingresso di un wormhole in giro per il mondo per catapultarci dentro gli Oceanic Six, giusto? Un wormhole "transitorio" (perdonami, non so come definirlo) che si aprirà tra 70 ore e richiuderà immediatamente dopo.
è realmente possibile fare calcoli probabilistici in questo senso?

Non linciarmi se non ho capito qualcosa perchè sono laureata in lettere :blush:
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: dom feb 08, 2009 1:02 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Bhe, sì, di sicuro John, se sposta l'isola, lo fa prima del 2007, il presente sulla terraferma dei nostri losties.


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il diario di Daniel Faraday e i viaggi nello spazio-tempo
MessaggioInviato: dom feb 08, 2009 1:52 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Innazitutto perfekt ti ringrazio per il tuo intervento. Ovviamente nessun linciaggio, anzi... è talmente piacevole discorrere su queste tematiche... e poi il mio obiettivo è proprio quello di indirizzare, per quanto mi è possibile, alcune nozioni basilari della fisica moderna soprattutto a chi comunemente non ne ha a che fare.

perfekt ha scritto
A parte gli oggetti che potrebbero essere richiamati sull'isola dal wormhole "permanente", cioè quello in prossimità della bolla, dovrebbero esistere altri buchi che conducono in tunisia (Ben e orso polare), nigeria (beechcraft di Yemi) ecc. ecc.
Come è spiegabile scientificamente? Sono eventi fortuiti, permanenti, dovuti ad anomalie o cosa?


Scientificamente non è possibile, le mie sono solo estrapolazioni per permettere di interpretare LOST anche in chiave scientifica. Comunque sì, sono convinto che ci siano altre aperture tra i due sistemi che conducono chissà dove, sicuramente in Tunisia. Se siano permanenti non possiamo dirlo con certezza, potrebbero benissimo essere "aperti" dall'isola stessa con qualche meccanismo tipo l'antica ruota.

perfekt ha scritto
Ovviamente io sono dell'idea che l'isola non si sposti affatto dalla sua posizione nel pacifico (ammesso sia realmente nel pacifico) e che il giro di ruota di Ben non abbia affatto spostato fisicamente l'isola, ma ne abbia soltanto spostato l'accesso, rendendola così invisibile (ti ringrazio perchè prima di leggere le tue spiegazioni non riuscivo a giustificare l'invisibilità, ma adesso capisco che l'isola sia visibile solo in prossimità dell'apertura esterna del wormhole o solo dentro lo stesso).
A questo punto, la cara mrs Eloise Hawkins starebbe cercando un nuovo ingresso di un wormhole in giro per il mondo per catapultarci dentro gli Oceanic Six, giusto? Un wormhole "transitorio" (perdonami, non so come definirlo) che si aprirà tra 70 ore e richiuderà immediatamente dopo.
è realmente possibile fare calcoli probabilistici in questo senso?


Penso che tu abbia compreso talmente bene la mia teoria da esserti spinta anche oltre :yes:

Effettivamente possiamo interpretare quello che stiamo osservando sulla base di due ipotesi:

1 - Il sistema Isola si è spostato nello spazio e nel tempo e Mrs Hawking cerca di determinare l'evento con i mezzi che ho cercato di spiegare prima.
2 - Il sistema Isola non ha modificato le sue coordinate spaziali, ma solo temporali. La ruota ha però cambiato i punti di accesso ai wormhole dal sistema Mondo Reale. In ogni caso l'apertura di un wormhole nel Mondo Reale determina quelle variazioni geomagnetiche tali da variare il piano di oscillazione del pendolo, quindi è un'ipotesi plausibile anche questa.

Tuttavia io sarei più propenso ad accettare la prima interpretazione, come spostamento nel tempo e nello spazio della "bolla" Isola.

Ma in passato, durante le prime puntate della quarta serie e quando ancora non potevamo nemmeno minimamente immaginare quello che sarebbe accaduto, ho azzardato ad un'ipotesi molto simile alla seconda. E' molto datata, non avevo abbastanza elementi, ma rileggendola ora potrebbe anche avere un significato. Penso sia meglio ripostarla anche qui:

Algol (teoria di un anno fa) ha scritto
Tuttavia sono convinto anche che non c'è solo un "wormhole" ma ce ne sono diversi che collegherebbero le due "quadri-dimensioni" ("cronotopi") mondo reale e isola. Quello individuato da Daniel Faraday potrebbe essere solo uno dei tanti. Un altro potrebbe essere per esempio la famosa scatola di Jacob di cui parla Ben, dalla quale può uscire di tutto... cioè è possibile che sull'isola ci sia un altro tunnel spazio-temporale che permetterebbe di muoversi più velocemente in qualsiasi parte del mondo... quindi una scorciatoia non solo per il tempo, ma anche per lo spazio...

Inoltre azzardo a dire che non è mica detto che la nave si trovi davvero a 40 miglia dall'isola!! Non è facile afferrare immediatamente questi concetti, e corro il rischio di ricevere tanti bei fischi... :sad:

:scrn: Se il concetto di cunicolo spazio-temporale è corretto, la nave potrebbe trovarsi dall'altra parte della Terra rispetto all'isola, ad una delle due estremità del tunnel... ci vogliono solo due ore per attraversare in elicottero un cunicolo "scorciatoia" che collega due punti che nello spazio "normale" sono distanti 1000 Km e che per attraversarli usualmente si impiegherebbe 1 giorni... A 40 miglia dall'isola si troverebbe l'estremità opposta del tunnel.
Ovviamente dall'evidenza che la nave cargo sia partita dal porto delle Fiji dobbiamo supporre senza alcun dubbio che si trovi attualmente nel Pacifico.

Ho preparato questo schema, mi accorgo alquanto complicato in verità... :sudando:

Immagine

Ecco, così si spiegherebbe lo sfasamento temporale tra l'orologio nave e quello elicottero. Così si spiegherebbe perché non c'è invece alcuna variazione tra gli orologi dell'isola e quelli del mondo reale.

Così potrebbe spiegarsi cosa ci fa la Roccia Nera nel Pacifico ed in cima ad una collina, quando dovrebbe trovarsi nell'oceano Indiano, oppure nel mar dei Caraibi.



Ovviamente molte delle cose che scrissi un anno fa devono essere ora riviste completamente, ma è sempre utile rileggere le vecchie teorie, da cui possono involontariamente nascere spunti nuovi per altre ricerche. Riguardando il disegno che avevo fatto allora, ecco che ricollego i "coni di luce" ad una delle pagine del Diario di Faraday, che ho indicato in apertura:

Immagine


Stessi disegni conici, mi accorgo di aver anticipato Faraday stesso di alcuni mesi... :ghghgh:

:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 8  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google