SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


Regole del forum
-Qui verranno postati tutti gli argomenti inerenti alla 5° stagione ABC, gli utenti che posteranno SPOILER di episodi non andati in onda sulla ABC verranno Bannati da questo forum.
-Non commentate i trailer al di fuori del topic dedicato a loro.
-Se la conversazione richiede neccessariamente di parlare dei trailer o sneakpeek nei topic non dei trailer o sneakpeek usate il tasto spoiler.


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 124 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13

Voto all'episodio
1 1%  1%  [ 1 ]
2 0%  0%  [ 0 ]
3 0%  0%  [ 0 ]
4 2%  2%  [ 2 ]
5 1%  1%  [ 1 ]
6 1%  1%  [ 1 ]
7 28%  28%  [ 24 ]
8 40%  40%  [ 34 ]
9 19%  19%  [ 16 ]
10 7%  7%  [ 6 ]
Voti totali : 85
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: lun apr 27, 2009 5:29 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun apr 20, 2009 7:31 pm
Messaggi: 168
Località: Nemesi telefono casa...
i'm a: Boy
melusina ha scritto
Quindi diciamo che dall’atteggiamento apollineo che aveva all’inizio, razionale, consequenziale, insomma… da “uomo di scienza” sta virando verso quello dionisiaco dell’abbandonarsi un po’ al flusso della vita, senza preclusioni di sorta e senza darsi limiti di alcun tipo (mi sembra che di limiti ai losties gliene stia dando già troppi l’isola…) e mi auguro che trovi in questo cambiamento “il punto di mezzo” che dovrebbe mettere in equilibrio le due spinte contrarie ma delle quali non si può fare a meno.

Sono perfettamente d’accordo con te. Si potrebbe quasi tentare un’interpretazione del personaggio in chiave "eroica". Faccio una premessa:

Nella religione greca gli eroi sono esseri ambivalenti dotati di caratteri sovrumani e mostruosi, capaci di gesta straordinarie e, allo stesso tempo, portati alle più svariate forme di deformità "fisiche" e "morali". Il tratto più saliente della natura eroica è la hybris: è un’idea essenzialmente religiosa non riducibile a categoria morale, può assumere di volta in volta l’aspetto di violenza o prepotenza, superbia o tracotanza, empietà o sacrilegio, perfino eccessiva sicurezza di sé o eccesso di qualunque genere. In sostanza è sempre un disconoscimento dei limiti posti all’essere umano dalla concezione religiosa greca. La trasgressione dei limiti non è tollerata dagli dei, ed è per questo che nei miti gli eroi, pur compiendo gesta sovrumane, restano votati al fallimento e ad una fine tragica. Secondo i greci è rischioso oltrepassare la propria misura o rimanere al di sotto di essa. Tuttavia la tentazione di travalicare i limiti dell’umano è sempre in agguato. Da qui il costante ammonimento dell'oracolo delfico: "conosci te stesso" e "niente di eccessivo" ossia non dimenticare che sei solo un uomo e i limiti che ne derivano.

Ora, tra i personaggi di Lost, Jack e Locke sono particolarmente idonei ad essere interpretati in chiave "eroica". Jack, almeno inizialmente, sembra incarnare l’apollineo: giovane, bello, solare, è l'ideale greco di bellezza, l’incarnazione del dio Apollo! Inoltre è un uomo di scienza, razionale, è un chirurgo (dunque ha ricevuto in dono da Apollo la facoltà di guaritore). Locke è l’incarnazione del dionisiaco. Ha guardato negli occhi l’isola, ha scrutato nell’abisso e si è incamminato – da predestinato – sulla strada che l’isola gli ha mostrato. È sopravvissuto miracolosamente ad una caduta dall’ottavo piano e sull'isola ha recuperato miracolosamente l’uso delle gambe, è morto e resuscitato, e - cosa da non sottovalutare - è un grande cacciatore di cinghiali come la maggior parte degli eroi greci! :XD:
Il conflitto tra Jack, uomo di scienza, e Locke, uomo di fede, è un conflitto tra due atteggiamenti opposti ma ugualmente eccessivi, dunque "eroici", secondo i canoni greci, proprio nell'eccesso e nell'assoluta dedizione ad una causa nel disprezzo per quella opposta. La hybris di Jack è la certezza assoluta che non lascia spazio a dubbi. La hybris di Locke è la fede cieca nell’isola e nella sua predestinazione (che si riflette nella frase "non ditemi che non lo posso fare" :incaz:).

Ma nell’ultima stagione Jack sta subendo un’evoluzione già insita nella sua natura: Jack è istintivo e ha un alto senso del dovere. Da questo punto di vista è Sawyer quello che più di tutti sembra aver compreso l’ammonimento dell'oracolo delfico, in quanto si pone esattamente a metà strada tra questi estremi: Sawyer riflette, non agisce d’istinto, è misurato nelle decisioni (e ciò gli permette di "sopravvivere" come lui stesso ammette in diverse occasioni) ma al tempo stesso non si è lasciato sconvolgere più di tanto dal fatto di trovarsi nel ’77, anzi sembra essersi adattato piuttosto bene alle condizioni particolari dell’isola!

Il dialogo tra Jack e Sawyer nell’ultimo episodio è particolarmente significativo:

Jack affronta una catarsi. Inizialmente non accetta il culto "dionisiaco" dell’isola, non si lascia trascinare nel vortice dell’ebbrezza come Locke. Nei miti greci Dioniso impone il proprio culto agli uomini spingendo alla follia coloro che oppongono resistenza. E, in un certo senso, è quello che accade a Jack, sull’orlo della follia quando sotto l’effetto combinato di psicofarmaci e alcolici grida a Kate "dobbiamo tornare indietro". Ma, come tutti gli eroi, Jack ha dentro di sé una scintilla di dionisiaco e a poco a poco la sta tirando fuori. È tornato sull’isola perché ha cominciato ad accettare la realtà dell’isola. E nei miti greci l’accettazione del culto di Dioniso apre sempre la via ad una realtà fino ad allora ignota e a un'esistenza diversa e più completa.
Nei miti greci Jack e Locke finirebbero entrambi molto male…:LOL: Se dovessi azzardare una previsione direi che entrambi sono destinati a cadere: Locke dopo aver compreso che la ragione della sua "elezione" da parte dell’isola non ha niente a che vedere con il destino; Jack dopo essersi reso conto che la ragione della sua presenza sull’isola non è quella di portare in salvo i suoi compagni…


"Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango, così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità..."
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: lun apr 27, 2009 9:13 pm 
Premo Execute
Premo Execute
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: gio apr 17, 2008 3:38 pm
Messaggi: 539
Località: Bologna
i'm a: Girl
Molto bello questo tuo commento WongKarWai. Hai espresso mirabilmente il concetto di hybris, attraverso cui è passato sicuramente anche Ben, che sta pagando proprio ora il suo prezzo. E' interessante anche aggiungere che la hybris greca esprimeva proprio il concetto di "peccato d'orgoglio contro gli dei", quindi non era collegata tanto al senso della morale, quanto all'atto di sostituirsi alla volontà suprema degli dei, giudicarla e ritenerla confutabile. Bello anche il riferimento all'oracolo delfico. E se sul frontone del tempio che tutti noi ci aspettiamo di vedere presto ci fosse proprio scritto "conosci te stesso"?... Sarebbe troppo bello... :gira:


"E tutto insieme, tutte le voci
tutte le mete, tutti i desideri,
tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male
tutto insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la musica della vita".
~ Hermann Hesse - Siddharta ~

Grazie LOST !
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: mar apr 28, 2009 11:16 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Devo complimentarmi con Melusina e WongKarWai per i bellissimi post che mi fanno amare ancora di più questa serie. :esalt:

Ottimo il parallello tra Jack e Locke visto dal punto di vista delle tradizioni greche... :suonar:


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: mer apr 29, 2009 1:54 pm 
Premo Execute
Premo Execute
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: gio apr 17, 2008 3:38 pm
Messaggi: 539
Località: Bologna
i'm a: Girl
Dezzie86 ha scritto
Devo complimentarmi con Melusina e WongKarWai per i bellissimi post che mi fanno amare ancora di più questa serie. :esalt:

Ottimo il parallello tra Jack e Locke visto dal punto di vista delle tradizioni greche... :suonar:


Grazie Dezzie, ma credo che sia tutto merito del "nostro" LOST ed è per questo che ho sempre pensato che noi lostiani siamo davvero dei privilegiati. :gira:


"E tutto insieme, tutte le voci
tutte le mete, tutti i desideri,
tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male
tutto insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la musica della vita".
~ Hermann Hesse - Siddharta ~

Grazie LOST !
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 124 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google