SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Regole del forum
-Qui verranno postati tutti gli argomenti inerenti alla 5° stagione ABC, gli utenti che posteranno SPOILER di episodi non andati in onda sulla ABC verranno Bannati da questo forum.
-Non commentate i trailer al di fuori del topic dedicato a loro.
-Se la conversazione richiede neccessariamente di parlare dei trailer o sneakpeek nei topic non dei trailer o sneakpeek usate il tasto spoiler.


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 124 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo

Voto all'episodio
1 1%  1%  [ 1 ]
2 0%  0%  [ 0 ]
3 0%  0%  [ 0 ]
4 2%  2%  [ 2 ]
5 1%  1%  [ 1 ]
6 1%  1%  [ 1 ]
7 28%  28%  [ 24 ]
8 40%  40%  [ 34 ]
9 19%  19%  [ 16 ]
10 7%  7%  [ 6 ]
Voti totali : 85
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: mer apr 22, 2009 4:11 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab ago 18, 2007 8:13 pm
Messaggi: 3962
Località: Davanti al Computer.
i'm a: Boy
** Jack Shepard ** ha scritto
Cita
La seconda ipotesi è totalmente da escludere...è impossibile che ci siano due gruppi di Altri, due Richard e tutto quello che ne consegue...(anche se questo spiegherebbe il tanto acclamato errore segnalato da Han: Il Richard che appare a Ben nella giungla (3x20) ha i capelli lunghi ed è vestito con stracci...Quello, invece, che vediamo nel 1974 e nel 1977 è vestito bene e ha i capelli corti...)[/list]


io ancora non ci dormo la notte per questa "incongruenza"; ci verrà mai spiegata?


Scusate ma quale incongruenza? L'incontro tra Ben e Richard avviene nel 73 (lo dice Little Ben a Sayid). Richard si sarà semplicemente tagliato i capelli, oppure poteva essersi travestito.


Mi chiamo Sayid Jarrah... e sono un Torturatore

Votate i vostri 10 personaggi preferiti di Lost Cliccando qui
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: mer apr 22, 2009 6:20 pm 
A Othersville
A Othersville
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar lug 29, 2008 12:15 pm
Messaggi: 938
Località: sicilia
i'm a: Boy
mi ero perso il pezzo che Ben little lo dice a Sayid... grazie!


Immagine


I LOVE LOST
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: mer apr 22, 2009 9:04 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
WongKarWai ha scritto
Antonella Hume ha scritto
Io credo che per "Nativi" si intenda il popolo che vi abitava prima dell'arrivo della Dharma!


Possibile. Ma anche in questo caso ci dovrebbe essere una variabile che agisca da discriminante, ad esempio un particolare evento che, in un particolare momento storico, renda possibile la "scissione" dei due sistemi (Isola e Non-Nativi) all'interno di una "scissione" già operante (per le particolari condizioni dell'isola) tra il sistema Isola e quello Mondo, e quindi determini la differenza di condizione tra gli "indigeni" che in quel particolare momento storico si trovano sull’isola (che continuano a seguire la metrica temporale dell'isola) e gli "intrusi" (ossia coloro che vi approdano solo in seguito a tale evento).

Però dalle spiegazioni di Algol avevo capito che la discriminante era proprio la nascita sull'isola. Ho frainteso?


Grazie innanzitutto WongKarWai per il tuo contributo e noto anche con piacere che hai letto con attenzione i miei articoli, dato che sei molto preparato sulla teoria dei sistemi! :;)2:

Tuttavia devo correggere una tua definizione, probabilmente a causa di un fraintendimento dovuto al nome che ho assegnato forse impropriamente, che ho comunque avuto modo di spiegare in qualche post in altri topic: per Sistema Non-Nativi (il cui nome effettivamente porta a inevitabili malintesi - mea culpa) intendo effettivamente i non-indigeni, cioè coloro che non rappresentano gli "Others", gli "Ostili", gli "autoctoni", gli "Indigeni" insomma, tutti coloro che NON hanno legami particolari con l'isola dettati dalla sua stessa natura. Chi nasce sull'isola non appartiene di diritto alla natura dell'isola stessa.

Successivamente hai parlato di "fattore genetico"... non è proprio quello che intendevo, ma il concetto è lo stesso. Il legame degli "Ostili" con l'isola risulta uno dei misteri più importanti di LOST, collegato sicuramente alla mitologia dell'isola stessa e che scopriremo forse solo in sesta stagione. In ogni caso questo aspetto è il fattore discriminante affinchè si possa sempre rimanere solidale nel tempo con il sistema isola. "Indigeni" (che ho impropriamente chiamato Nativi) e Isola rappresentano lo stesso sistema, dunque sono elementi indistinguibili.

In ogni caso avevo scritto la mia teoria dei sistemi dopo la prima puntata 5x01; i concetti sono ancora validi anche dopo 13 episodi, ma mi accorgo che, naturalmente, ha bisogno di upgrade e revisioni... ma i pilastri restano solidi. Appena potrò dedicarmi, realizzerò gli opportuni corollari, grazie alle vostre intuizioni.
:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: mer apr 22, 2009 9:18 pm 
Sostenitrice di Solo-Lost
Sostenitrice di Solo-Lost
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar dic 11, 2007 11:50 am
Messaggi: 1801
Località: NUORO
i'm a: Girl
Algol ha scritto
WongKarWai ha scritto
Antonella Hume ha scritto
Io credo che per "Nativi" si intenda il popolo che vi abitava prima dell'arrivo della Dharma!


Possibile. Ma anche in questo caso ci dovrebbe essere una variabile che agisca da discriminante, ad esempio un particolare evento che, in un particolare momento storico, renda possibile la "scissione" dei due sistemi (Isola e Non-Nativi) all'interno di una "scissione" già operante (per le particolari condizioni dell'isola) tra il sistema Isola e quello Mondo, e quindi determini la differenza di condizione tra gli "indigeni" che in quel particolare momento storico si trovano sull’isola (che continuano a seguire la metrica temporale dell'isola) e gli "intrusi" (ossia coloro che vi approdano solo in seguito a tale evento).

Però dalle spiegazioni di Algol avevo capito che la discriminante era proprio la nascita sull'isola. Ho frainteso?


Grazie innanzitutto WongKarWai per il tuo contributo e noto anche con piacere che hai letto con attenzione i miei articoli, dato che sei molto preparato sulla teoria dei sistemi! :;)2:

Tuttavia devo correggere una tua definizione, probabilmente a causa di un fraintendimento dovuto al nome che ho assegnato forse impropriamente, che ho comunque avuto modo di spiegare in qualche post in altri topic: per Sistema Non-Nativi (il cui nome effettivamente porta a inevitabili malintesi - mea culpa) intendo effettivamente i non-indigeni, cioè coloro che non rappresentano gli "Others", gli "Ostili", gli "autoctoni", gli "Indigeni" insomma, tutti coloro che NON hanno legami particolari con l'isola dettati dalla sua stessa natura. Chi nasce sull'isola non appartiene di diritto alla natura dell'isola stessa.

Successivamente hai parlato di "fattore genetico"... non è proprio quello che intendevo, ma il concetto è lo stesso. Il legame degli "Ostili" con l'isola risulta uno dei misteri più importanti di LOST, collegato sicuramente alla mitologia dell'isola stessa e che scopriremo forse solo in sesta stagione. In ogni caso questo aspetto è il fattore discriminante affinchè si possa sempre rimanere solidale nel tempo con il sistema isola. "Indigeni" (che ho impropriamente chiamato Nativi) e Isola rappresentano lo stesso sistema, dunque sono elementi indistinguibili.

In ogni caso avevo scritto la mia teoria dei sistemi dopo la prima puntata 5x01; i concetti sono ancora validi anche dopo 13 episodi, ma mi accorgo che, naturalmente, ha bisogno di upgrade e revisioni... ma i pilastri restano solidi. Appena potrò dedicarmi, realizzerò gli opportuni corollari, grazie alle vostre intuizioni.
:bye1:

Proprio quello che dicevo io qualche post fa....
Meno male che ci sei tu Algol a spiegarci meglio le cose! :yes:


They are comin'....


Immagine


Ile qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 12:00 am 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun apr 20, 2009 7:31 pm
Messaggi: 168
Località: Nemesi telefono casa...
i'm a: Boy
Algol ha scritto
Tuttavia devo correggere una tua definizione, probabilmente a causa di un fraintendimento dovuto al nome che ho assegnato forse impropriamente

Ti ringrazio per le tue osservazioni, è tutto molto più chiaro ora. In realtà mi ero convinto che con l'espressione "Non-Nativi" si intendesse semplicemente "non nati sull'isola", sulla base di due elementi:

  • l'ipotesi 1 nell'articolo "Il paradosso di Sun"
    Algol ha scritto
    Sun nativa: un’ipotesi plausibile a questo strano fenomeno è che Sun fosse nata sull’isola, quindi non appartenesse al sistema Non-Nativi, ma seguisse una metrica temporale propria dell’isola stessa.

  • Un'osservazione di Mr.Hume citata nell'articolo "La stazione Lanterna"
    Mr.Hume ha scritto
    “Algol, nelle sue teorie postate in questo sito, dice chiaramente (e secondo me ci ha preso in pieno) che fondamentalmente l’isola esiste, ma si appoggia su una linea spazio temporale diversa da quella del mondo reale. E’ possibile raggiungere l’isola, attraverso le finestre, ma una volta caduti lì si è soggetti alla “metrica” spazio tempo di quel sistema. E credo questa nuova condizione diventi definitiva per il “naufrago” di turno!! Io immagino che da questa variazione non si possa più tornare indietro. Una volta compiuto il salto, si passa a vivere con le “tempistiche dell’isola” per sempre. Per questo credo che gli Oceanic 6, Lapidus compreso, passando sulla finestra aperta, si allineino nuovamente con il loro sistema di riferimento. E credo che questa regola valga unicamente per i non nativi…ecco perché Aaron può non rientrare. I nativi sono diversi, perché iniziano la loro vita con quel sistema di riferimento…non devono riallinearsi”

Algol ha scritto
Il legame degli "Ostili" con l'isola risulta uno dei misteri più importanti di LOST, collegato sicuramente alla mitologia dell'isola stessa e che scopriremo forse solo in sesta stagione. In ogni caso questo aspetto è il fattore discriminante affinchè si possa sempre rimanere solidale nel tempo con il sistema isola. "Indigeni" (che ho impropriamente chiamato Nativi) e Isola rappresentano lo stesso sistema, dunque sono elementi indistinguibili.


Interessante il riferimento alla mitologia. Si potrebbe ipotizzare - ad esempio - l'esistenza di un rito che metta in comunione i partecipanti con l'isola. Questo rito potrebbe essere collegato al "cambiamento" di Ben nel tempio che, stando a quanto dice Richard, dovrebbe fargli "perdere la sua innocenza" e renderlo per sempre "uno di loro". Come dice giustamente Mikele Hume è difficile che tutti abbiano ricevuto questo "cambiamento" nel tempio...probabilmente solo Ben e pochissimi altri. Forse il rito è praticato solo dal nucleo originario dell'isola (che più di tutti sente il legame particolare con l'isola) e da Ben (che con il "cambiamento" diventa a tutti gli effetti uno di loro) e non è conosciuto da Juliet e da tutte le persone che nel corso del tempo sono rapite o reclutate dagli "altri" per scopi che non hanno nulla a che vedere con la natura stessa dell'isola (Richard dice a Locke: "Ben ci ha fatto perdere perdere tempo con sciocchezze come i problemi della fertilità. Noi cerchiamo qualcuno che ci ricordi che siamo qui per motivi ben più importanti").
Con la parola "rito" intendo veri e propri riti cultuali di comunione, come ad esempio cibarsi di carne cruda di animali selvatici dell'isola (sul modello dell'omofagia dionisiaca) o di particolari piante che crescono spontaneamente sull'isola. Il rito potrebbe servire a creare e rinsaldare periodicamente quel "legame particolare" con l'isola. Paradossalmente la carne cruda di cinghiale, così come la pianta selvatica dell'isola, se ingerita, potrebbe fungere da vero e proprio "cibo-àncora" nella teoria dei sistemi...

Naturalmente sono solo esempi esplicativi, non oso immaginare Richard che si nutre di carne cruda di cinghiale selvatico...ma potrebbe anche essere, che ne pensi? :ubria:


"Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango, così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità..."
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 3:46 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar mar 04, 2008 7:02 pm
Messaggi: 175
WongKarWai ha scritto
Algol ha scritto
Con la parola "rito" intendo veri e propri riti cultuali di comunione, come ad esempio cibarsi di carne cruda di animali selvatici dell'isola (sul modello dell'omofagia dionisiaca) o di particolari piante che crescono spontaneamente sull'isola. Il rito potrebbe servire a creare e rinsaldare periodicamente quel "legame particolare" con l'isola. Paradossalmente la carne cruda di cinghiale, così come la pianta selvatica dell'isola, se ingerita, potrebbe fungere da vero e proprio "cibo-àncora" nella teoria dei sistemi...

Naturalmente sono solo esempi esplicativi, non oso immaginare Richard che si nutre di carne cruda di cinghiale selvatico...ma potrebbe anche essere, che ne pensi? :ubria:



Cavolo...mi sa che in qulache modo ci hai preso...Potrebbe anche essere che una persona diventi solidale con il sistema isola quando "produce qualcosa per l'isola ". Ad esempio Sun (mi sembra nella seconda stagione) coltiva un orto per conto suo, quindi dà vita a delle piante per l'isola...questo potrebbe averla resa solidale con il sistema isola e spiegherebbe perchè non è tornata indietro nel tempo con gli altri oceanic (tra l'altro SUN=SOLE-->SOLE=vita per la natura... :vomi: spero proprio di no)...

Sto cercando di ricordare se anche Lapidus ha fatto qualcosa del genere...
Forse l'isola riconosce chi fa qualcosa di costruttivo e chi fa qualcosa di distruttivo...
Lapidus forse ha fatto qualcosa di costruttivo portando via dall'isola gli oceanic 6 che la stavano massacrando :hihi:
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 4:20 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun apr 20, 2009 7:31 pm
Messaggi: 168
Località: Nemesi telefono casa...
i'm a: Boy
Jordi75 ha scritto
Cavolo...mi sa che in qulache modo ci hai preso...

Guarda, sinceramente spero di non averci preso! :fumo3: La mitologia di Lost è talmente complessa e stratificata che sarebbe un peccato banalizzarla così...
E' innegabile che "Agarthi", lo "Specchio fumoso" e "l'energia Vril" siano tra le fonti d'ispirazione degli autori. Il mio timore è che tutti i rimandi individuati da Algol, Melusina e gli altri nel topic sui simboli antichi (a proposito, ragazzi/e complimenti! avete fatto un lavoro eccezionale!!) pur essendo intenzionali non abbiano poi un effetivo utilizzo nello sviluppo dell'intreccio narrativo... Spero ancora che la storia si evolva in una direzione più "agarthiana" ma se così non fosse dovrebbero comunque spiegare, anche ad un livello più elementare, perchè alcuni finiscano nel passato e altri restino nel presente...


"Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango, così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità..."
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 4:25 pm 
Moderatore
Moderatore
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven lug 20, 2007 9:20 am
Messaggi: 6464
i'm a: Boy
Anche Kate aiuta Sun a coltivare ortaggi!!!

Però si trovano in due epoche diverse :slip:


Immagine

Jack: Sono passati 6 giorni è ancora stiamo aspettando. Aspettando che arrivi qualcuno. E' se non arriva nessuno? Dobbiamo smettere di aspettare. Dobbiamo sistemare le cose da noi. Una donna è morta stamattina dopo essere andata a nuotare. Lui ha tentato di salvarla e voi lo linciate? Non possiamo fare cosi, il proverbio "ognuno pensi per se" qui non vale niente. E' ora che ci organizziamo. Dobbiamo capire come si sopravvive qui. Ho trovato dell'acqua potabile nella valle. All'alba vi condurrò un gruppo. Se non volete venire trovate un'altro modo per contribuire. La settimana scorsa non ci conoscevamo. Ma ora siamo in questo posto, e Dio solo sa quando dovremo restarci. Ma se non possiamo vivere insieme... moriremo da soli.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 4:49 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar mar 04, 2008 7:02 pm
Messaggi: 175
Lampard ha scritto
Anche Kate aiuta Sun a coltivare ortaggi!!!

Però si trovano in due epoche diverse :slip:



Ok speravo proprio di aver preso una cantonata...sarebbe stato un po' troppo wwf :hhe:
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodio 5x13: Some Like It Hoth
MessaggioInviato: gio apr 23, 2009 5:21 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun apr 20, 2009 7:31 pm
Messaggi: 168
Località: Nemesi telefono casa...
i'm a: Boy
Forse non è casuale che Richard e i suoi vestano in modo primitivo al momento del primo "flash", quando sono accampati poco lontano dall'Orchidea e vedono Locke scomparire.
L'abbigliamento primitivo poteva avere una spiegazione plausibile quando si trattava di ingannare i nuovi arrivati con vesti lacere e barbe finte, ma ora potrebbe anche assumere un significato del tutto diverso. Mangiare selvaggina e vegetali dell'isola, vestire pelli di animali dell'isola, camminare a piedi nudi (per mantenere i contatti con la terra?), non portare addosso alcun oggetto proveniente dal mondo esterno al momento dei salti temporali... tutto questo potrebbe servire a rinsaldare il "legame particolare" con l'isola ed evitare gli effetti collaterali della ruota...
Pensando ai riti di tipo primitivo si potrebbe ipotizzare tutta una serie di norme di comportamento da osservare al momento dei salti temporali, tabù alimentari (non mangiare cibi provenienti dal mondo esterno come quelli della Dharma), tabù di oggetti (non portare addosso alcun oggetto proveniente dal mondo esterno), di luoghi (non trovarsi all'interno di edifici legati al mondo esterno). Che ne pensate?

Tutto questo non spiega in ogni caso perchè Sun e Lapidus restano nel presente... :XD:


"Un tempo, quando uno aveva un segreto da nascondere, andava in un bosco. Faceva un buco in un tronco e sussurrava lì il suo segreto. Poi richiudeva il buco con del fango, così il segreto sarebbe rimasto sigillato per l’eternità..."
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 124 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google