SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Regole del forum
-Qui verranno postati tutti gli argomenti inerenti alla 5° stagione ABC, gli utenti che posteranno SPOILER di episodi non andati in onda sulla ABC verranno Bannati da questo forum.
-Non commentate i trailer al di fuori del topic dedicato a loro.
-Se la conversazione richiede neccessariamente di parlare dei trailer o sneakpeek nei topic non dei trailer o sneakpeek usate il tasto spoiler.


Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 150 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: gio mar 12, 2009 10:11 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
massimo ha scritto
Aggiungo che personalmente al momento ritengo GRANITICHE le ipotesi di Algol sui viaggi nel tempo e dei Wormhole e mi sarebbe difficile accettare qualsiasi teoria che non li includesse…mi domando allora come sia possibile coniugare le due cose, l’unica risposta per quanto pazzesca che mi è venuta in mente è che l’isola sia una sorta di :” specchio magnetico della coscienza”o un "ripetitore dell'Anima"( capace cioè di fungere da connessione tra questo ed un altro mondo, solo che invece di usare segnali radio o digitali usa il pensiero o la coscienza delle menti che sono dall'altra parte nelle sole frequenze 4,8,15,16,23,42 Hertz).


:scrn: :scrn:
Massimo hai la capacità di farmi rimanere incollato al monitor e riflettere sulle tue argomentazioni trattate, davvero i miei complimenti! :yes:

Sei riuscito ad elaborare una teoria interessante che non sostituisce affatto quella sui wormhole, anzi per alcuni aspetti ne è complementare perché spiegherebbe il comportamento della mente umana quando intrappolata nel Sistema Isola. Sebbene effettivamente rappresenta una teoria "eccentrica", posso assicurarti che questa è la prima volta che mi capita di leggere una spiegazione plausibile sulle famose soluzioni dell'equazione di Valenzetti 4,8,15,16,23,42: secondo la tua idea, i numeri rappresenterebbero frequenze di onde elettromagnetiche in grado di alterare le percezioni sensoriali della mente umana, poiché interagiscono fortemente con quelle prodotte dagli impulsi elettrici dei neuroni...! :shock:

Accidenti massimo, non fa una piega: per fare un esempio concreto, ricordo infatti che l'elettroencefalogramma (EEG), esame che viene eseguito per registrare l'attività elettrica del cervello, dimostra proprio come quelle specifiche frequenze siano prodotte dai neuroni durante le varie attività celebrali, dal pensiero, al sogno, dal trance, al sonno profondo, ecc.

massimo ha scritto
Il fumo nero a questo punto potrebbe essere per queste coscienze ricopiate quello che il lenzuolo è per un fantasma, magari non si tratta di altro che di una nuvola di qualcosa simile alla magnetite (che guarda caso è nera e di origine vulcanica per di più) controllato tramite campi magnetici dalla coscienza di turno.
Quindi non un solo fumo nero o comunque non sempre lo stesso, e questo spiegherebbe anche i diversi comportamenti del mostro nei diversi avvistamenti o nell’unica volta in cui sembra che sia stato evocato o comunque attivato da Ben.
Non escludo che così come "qualcuno" tramite una speciale risonanza o accordatura con il campo magnetico dell isola possa avere tale capacità di controllo possa però anche esistere un sistema meccanizzato che abbia la stessa capacità di controllare la nuvola di materiale magneto-ferroso trasformandola di fatto in un sistema di sicurezza vero e proprio.


Avevo già ipotizzato tempo fa ad una sorta di polvere di ferro opportunamente magnetizzata, ma ora tutto sembra avere un senso: la Black Rock risucchiata al centro dell'isola da una forte attività magnetica proprio perché carica di magnetite?? Può essere in effetti... :scrn:

Che Jacob controlli dunque la mente umana sulla base di queste frequenze? Non male come idea.

Ma tutti gli esperimenti della Dharma, i video di orientamento, le variazioni temporali indotte da materia esotica, i viaggi tramite wormhole verso il deserto della Tunisia, rappresentano qualcosa di osservato, sperimentato e riproducibile in LOST, quindi sino ad ora l'unica certezza.
Nonostante la bellezza della teoria delle alterazioni mentali, mi sembra difficile credere alla Dharma come una percezione indotta dall'isola...
E' possibile, però, continuare a studiare questi elementi, analizzarli e riformularli per trovare un giusto compromesso tra i dati osservati e quelli ipotizzati, perché sono sicuro siamo molto vicini alla soluzione completa.

:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: ven mar 13, 2009 10:27 am 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Grazie mille per le tue parole Algol le ho apprezzate molto.
Devo aggiungere però che MAI penserei che la Dharma sia un' illusione :nuu: E' più che mai reale!!! L'unica cosa concreta dell'Isola forse...
Credo che prima di scoprire cosa siano il fumo, le presenze o l'Isola nello specifico,o chi siano i buoni e chi i cattivi, scopriremo tutto sulla Dharma e le sue finalità più o meno nascoste. :;)2:
Non tutti hanno esperienze di "contatti" perchè non tutti possono collegarsi con l'isola ed ognuno poi vive queste esperienze in maniera ed in forme diverse.
Escludo categoricamente che si possa trattare di una forma di allucinazione collettiva seppur indotta perchè come hai giustamente puntualizzato materia esotica, la Dharma, la ruota, i viaggi nel tempo ecc ecc, sono fatti concreti ed inconfutabili di questo sono convinto anche io al 100%.
Esempio: una delle abilità di Ben potrebbe essere quella di poter comunicare con "l'uomo dietro le quinte" l'uomo meraviglioso ma che non perdona (parole di Linus e Bakunin) di cui gli Altri sembrano essere agli ordini.
Una specie di telepatia dovuta ad una particolarissima accordatura del campo magnetico provocato dalla sua attività elettrica con quello dell'isola che lo renderebbero il portavoce ideale.
Nella puntata in cui Ben bambino cerca di scappare e di oltrepassare la recinzione sonica credo assistiamo all'unico caso (non posso però esserne certo) di sussuri non solo ascoltati passivamente, ma articolati in un vero e proprio dialogo "sussurreggiato/telepatico" tra Ben (presente fisicamente) L'isola ( chiamiamola così in puro stile Lockiano) e la madre morta (presente sotto forma di.....?).

Ecco qui di seguito la mia fonte

http://www.youtube.com/watch?v=YW_6WK4IZYU


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: ven mar 13, 2009 4:15 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Bhe, Massimo, davvero complimenti per questa tua teoria, molto affascinante.
Però non credo che la soluzione finale sia così complicata: come credi che riusciranno a spiegarci facilmente tutte quelle cose che ahi spiegato tu?
Bisogna anche pensare alle persone che non leggono le tue illuminate spiegazioni e di queste cose non hanno mai sentito parlare. La vedo un po' difficile che sia davvero così, però la tua soluzione mi affascina e sono convinto che qualcosa (soprattutto il significato dei "numeri") alla fine possa rivelarsi esatta.


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: ven mar 13, 2009 5:52 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Dezzie86 ha scritto
Bhe, Massimo, davvero complimenti per questa tua teoria, molto affascinante.
Però non credo che la soluzione finale sia così complicata: come credi che riusciranno a spiegarci facilmente tutte quelle cose che ahi spiegato tu?
Bisogna anche pensare alle persone che non leggono le tue illuminate spiegazioni e di queste cose non hanno mai sentito parlare. La vedo un po' difficile che sia davvero così, però la tua soluzione mi affascina e sono convinto che qualcosa (soprattutto il significato dei "numeri") alla fine possa rivelarsi esatta.


In realtà io non credo che sia così complicata tutto sommato, potrebbe benissimo essere riassunta come quella capacità da parte dell'Isola di manipolare le frequenze generate dalle terminazioni nervose del cervello per creare percezioni visive, sogni e stati di trance che spesso osserviamo sull'Isola... Basterebbe una fonte magnetica intensa per generare campi elettromagnetici, e l'isola pare esserne piena...

Anche tutte le teorie sui Wormhole non sono mai state spiegate dagli autori, eppure ora dopo tanti studi ci sembrano così semplici da parlarne con naturalezza...

:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: ven mar 13, 2009 9:43 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Algol ha scritto
Dezzie86 ha scritto
Bhe, Massimo, davvero complimenti per questa tua teoria, molto affascinante.
Però non credo che la soluzione finale sia così complicata: come credi che riusciranno a spiegarci facilmente tutte quelle cose che ahi spiegato tu?
Bisogna anche pensare alle persone che non leggono le tue illuminate spiegazioni e di queste cose non hanno mai sentito parlare. La vedo un po' difficile che sia davvero così, però la tua soluzione mi affascina e sono convinto che qualcosa (soprattutto il significato dei "numeri") alla fine possa rivelarsi esatta.


In realtà io non credo che sia così complicata tutto sommato, potrebbe benissimo essere riassunta come quella capacità da parte dell'Isola di manipolare le frequenze generate dalle terminazioni nervose del cervello per creare percezioni visive, sogni e stati di trance che spesso osserviamo sull'Isola... Basterebbe una fonte magnetica intensa per generare campi elettromagnetici, e l'isola pare esserne piena...

Anche tutte le teorie sui Wormhole non sono mai state spiegate dagli autori, eppure ora dopo tanti studi ci sembrano così semplici da parlarne con naturalezza...

:bye1:

Bhe, quello che aveva spiegato Massimo mi sembrava più complicato del concetto dei wormhole, anche se su molti punti mi trova d'accordo.
Certo Algol che se alla fine di LOST comparissi tu in video e ci spiegassi tutto diventerebbe tutto elementare! :scusa:


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 12:49 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Ecco un punto di vista maturato alla luce delle ultime puntate della 5° serie esposto qui di seguito più per speculazione teorica e divertimento piuttosto che con l’intento di racchiudere una vera e propria teoria generale di Lost.

Dobbiamo premettere che dal momento che stiamo parlando di viaggi nel tempo e quindi di fiction dobbiamo accettare di sottostare alle regole imposte dai creatori della serie nel creare il misterioso mondo di Lost.
Il primo postulato da tenere a mente è il seguente: Il Tempo è come una strada, puoi percorrere questa strada avanti ed indietro ma non puoi MAI in nessun caso creare una nuova strada.
Questo al contrario di quel che si potrebbe pensare non implica necessariamente che “whatever happened happened”.

Un esempio lampante di questa non necessaria correlazione lo abbiamo da Desmond e Charlie durante la 4° serie quando grazie alle sue visioni sul futuro Desmond riesce in diverse occasioni a salvare la vita di Charlie.
Potremmo dire prendendo in prestito il vocabolario di Abbadon che la strada di Charlie lo avrebbe condotto necessariamente ad una morte prematura sull’Isola, cosa questa che non poteva essere evitata in alcun modo, ma se è vero che fin dove ti porta la strada è immodificabile sembra invece che sia possibile decidere in quale modo arrivarci.

Il ruolo del destino in questa visione delle cose a questo punto si ridimensionerebbe non poco a tutto vantaggio del libero arbitrio, riducendosi di fatto a niente altro che all’assegnazione della parte che ti è stata data nell’esistenza (la tua posizione come tessera nel puzzle se preferite questa immagine).
E’ vero che non puoi scegliere se essere una comparsa che appare sullo sfondo per un istante né tanto meno se essere il personaggio principale della rappresentazione, ma è anche vero che puoi decidere come e con quale intensità interpretare la parte che ti è stata assegnata nel tempo che ti è stato dato a disposizione (secondo l’assioma che non esistono piccole parti ma solo piccoli attori aggiungo io).

Riprendendo l’esempio tanto caro ai nostri sceneggiatori del disco che gira su un piatto, potremmo dire che la vita di ogni individuo su questo pianeta è una traccia audio predefinita ( io suono il pianoforte, tu il violino, tu i piatti, ecc.) con un inizio ed una fine stabiliti in anticipo ed una precisa posizione sul disco, finita quella traccia (che tutti si augurano duri il più a lungo possibile) si passa a quella successiva (lo scorrimento del tempo è rappresentato dal movimento della testina sul disco) inoltre l’insieme delle tracce audio che suonano tutte nello stesso tempo crea la melodia cioè la popolazione vivente in un dato momento.
I nostri Lostie però fanno eccezione, non hanno infatti una traccia con un regolare inizio ed una fine come non hanno una traccia fissa nel disco, la loro canzone è scritta su diverse altre tracce e ne fa parte! Per proseguire l’esempio diciamo che Locke comincia a “suonare” solo nella traccia 1956 (sua data di nascita) ma possiamo sentire il suo assolo solo se portiamo la testina indietro sulla traccia 1954 (incontro di locke con Richard ed il giovane Widmore) per dirne una.

Ecco quindi cosa renderebbe così speciali i nostri Losties: la possibilità di movimento (o scelta se preferite) in un passato predeterminato e già scritto. Il loro non appartenere integralmente alla traccia “anni ‘70” pur facendone parte li renderebbe capaci di azioni (scelte) altrimenti impossibili per altri personaggi “imprigionati” nei loro tempi.

Da qui ne deriverebbe la possibilità unica ed irripetibile di cambiare il passato tramite l’alterazione del futuro!
Ipotesi: sapendo nel ‘77 che dei viaggiatori temporali arriveranno dal 2004, si potrebbe dare disposizioni future a chi di dovere sul come comportarsi con queste persone per condizionarli e programmarli tra 30 anni, sin dall’infanzia magari, in maniera tale che quando si troveranno nel passato agiranno in maniera tale e faranno determinate scelte capaci di creare dei piccoli ma determinanti cambiamenti nella sequenza degli eventi.

Esempio per assurdo: se Hurley avesse deciso di sparare a Miles durante la loro conversazione su gli effetti dei viaggi nel tempo gli eventi successivi sarebbero andati molto diversamente da come li abbiamo visti, ovviamente per l’Hurley che conosciamo questa è un’ipotesi inconcepibile ed assurda, ma se qualcuno nel futuro( cioè il passato di Hurley) con l’unico scopo di condizionare le sue scelte future ( il suo libero arbitrio) avesse ammazzato davanti ai suoi occhi nonno Tito e famiglia quando Hugo era ancora un ragazzino e si fosse spacciato per qualcuno che faceva capo all’acchiappa fantasmi con gli occhi a mandorla...in tal caso un pensierino su se premere o no il grilletto il nostro peso massimo lo avrebbe fatto non credete?
Naturalmente le persone che si sarebbero dovute occupare di questa operazione nel futuro, cioè il nostro presente, avrebbero dovuto tener presente e sfruttare le naturali inclinazioni di ognuno di loro allo scopo di rendere più efficente tale condizionamento, è piu' facile trasformare Sayd in un killer che hurley per capirci.

Nell’equazione tempo che porta inesorabilmente sempre allo stesso risultato i nostri Losties svolgerebbero quindi il ruolo importantissimo di variabili!
Sappiamo dal Comicon 2008 che Pierre Chang è riuscito a mandare un messaggio avanti di 30 anni….e se fossero riusciti ad aprire una sorta di linea continua con il futuro? Se due persone una dal 77 ed una dal 2004( forse anche piu’ avanti nel futuro) si parlassero per scambiarsi informazioni? Es: Ho fatto questo cambiamento qui nel futuro (messo un test di gravidanza sul volo 815 ad esempio) li da voi nel 77 è successo qualcosa?no? allora provo qualcos’altro.

I numeri in tal senso potrebbero rappresentare “anche” un sistema di comunicazione temporale.
Finché la sequenza rimane inalterata significa che anche il passato è rimasto inalterato e che bisogna continuare ad effettuare aggiustamenti nel futuro, sequenza numerica che addirittura lo stesso Hurley negli anni ’70 a questo punto potrebbe aver in qualche modo ispirato, in un ennesimo paradosso del nonno.
Paradosso che devo ammettere è assolutamente perfetto per rappresentare il circolo chiuso o anello temporale che in nostri amici stanno vivendo sull’isola.

Un altro postulato di Lost è la possibilità concreta di tornare in vita, non si sa come non si sa perché e non si sa nemmeno se si è gli stessi dopo.

Sembra inoltre che la gente di Richard Alpert dimostri un certo interesse verso i cadaveri tant’è vero che come condizione per il mantenimento della tregua Richard chiede ad Horace che gli sia consegnato il corpo esanime di Paul.
Nel filmato di Lost Experience vediamo negli ultimi minuti un capoccione della Dharma(non ricordo il suo nome) parlare con i suoi collaboratori di un virus mortale da loro sviluppato che attacca un determinato target genetico nella proporzione di 3 su 10 individui.
I corpi delle vittime devo essere trasportati alla Dharma per motivi a noi ancora ignoti.
Se il 30% della popolazione umana fosse predisposta geneticamente a prestarsi a qualche tipo di interazione con le proprietà dell'isola? E che la Dharma così facendo stia “reclutando” corpi per coloro che dall’altra parte devono passare? O che al contrario stesse evitando che questi vengano reclutati dall’Isola?
Se il viaggio “dall’altra parte” alla nostra non fosse possibile per la materia ma solo per la coscienza che viaggiando sotto forma di energia nella nostra realtà ha bisogno di trovare un nuovo contenitore vuoto o se preferite una “tabula rasa” visto che non si puo' giungere nel nostro mondo fisicamente? Ovviamente varrebbe anche viceversa, passare da qui a li.
Un’altra ipotesi potrebbe essere che il 30% della popolazione ha geneticamente la capacità di “accordarsi” all’Isola e di tornare effettivamente in vita e che inoltre le parole pronunciate da Richard “non sarà più lo stesso perderà la sua innocenza e sarà uno di noi” siano da interpretare in un senso più ampio.
La perdita di innocenza infatti potrebbe star a significare non un effettivo cambiamento della personalità del soggetto o addirittura una forma di possessione ma semplicemente potrebbe rappresentare il modo nuovo di vedere il mondo e di agire dopo aver visto e compreso cosa sia realmente l’Isola e quali siano i suoi fini ultimi…..il bloody purpose come a molti piace chiamarlo potrebbe cambiare completamente le azioni di una persona rendendolo estraneo ed inviso alle persone “comuni” che invece vivono all’oscuro di tutto e non comprendono il motivo di tali azioni che vengono giudicate spregevoli e questo di fatto renderebbero il significato di :”uno degli altri” molto più ampio e simbolico.
Esempio ormai classico: uccido Hitler da piccolo perché so cosa diventerà, agli occhi degli uomini di quel tempo però io non sarò un eroe ma sarò un assassino infanticida evitato da tutti e braccato dalla polizia.

Ultimo pensiero assurdo giuro poi la smetto qui : mi viene in mente Charlotte…..il suo cadavere è rimasto (Way before per usare le parole di Miles) al tempo in cui la statua era ancora tutta d’un pezzo magari centinaia di anni indietro rispetto a noi, è stato trovato e “rimesso in moto” da chi popolava l’Isola in quei tempi remoti e magari Charlotte ha davvero finito con il vivere a Cartagine!
(Cartagine, dal fenicio Kart-Hadshå, "Città Nuova” era una città del Nordafrica, situata nel lato esterno del Lago di Tunisi, capitale della Tunisia, e la Tunisia come sappiamo da Widmore è “l’uscita”. Aggiungo anche che secondo la leggenda Cartagine fu fondata da una donna)

.


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 2:37 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Il tuo pensiero è molto ben articolato, però non ho capito bene la prima parte, quella in cui parli delle "variabili" e di come loro possano cambiare il passato interagendo col futuro.
Affascinante la parte in cui parli delle "risurrezioni" soprattutto la parte qui sotto:
massimo ha scritto
Ultimo pensiero assurdo giuro poi la smetto qui : mi viene in mente Charlotte…..il suo cadavere è rimasto (Way before per usare le parole di Miles) al tempo in cui la statua era ancora tutta d’un pezzo magari centinaia di anni indietro rispetto a noi, è stato trovato e “rimesso in moto” da chi popolava l’Isola in quei tempi remoti e magari Charlotte ha davvero finito con il vivere a Cartagine!
(Cartagine, dal fenicio Kart-Hadshå, "Città Nuova” era una città del Nordafrica, situata nel lato esterno del Lago di Tunisi, capitale della Tunisia, e la Tunisia come sappiamo da Widmore è “l’uscita”. Aggiungo anche che secondo la leggenda Cartagine fu fondata da una donna).

Interessante, sarebbe proprio da geniacci... :shifty:


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 5:48 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Mi scuso Dezzy86 se non sono riuscito ad essere chiaro abbastanza anche se ne sono consapevole ma, dalla mia, posso dire che è inaspettatamente difficile parlare di queste cose che definire fuori dall'esperienza quotidiana mi sembra poco :sudando: .
Mi vengono in mente Ben e tanti altri personaggi che immaginiamo abbiano una consapevolezza maggiore delle cose che accadono sull'isola che tengono tutto ciò che sanno per sè o che come Daniel, evitano semplicemente di parlarne troppo approfonditamente.
Ma effettivamente...come si fa a spiegare una cosa del genere con un semplice giro di parole? Da dove si dovrebbe cominciare poi? Di certo la mia comprensione nei confronti di alcuni personaggi che sannno ma non dicono è decisamente aumentata e riconfermata.
Insomma, sei sull'ISola? prima o poi troverai le tue risposte, del tutto inutile e magari anche dannoso che stia li a riemperti la testa con tutto sto mambo jumbo di fisica quantistica, viaggi nel tempo, fede e chissà cos'altro...o no? :evil:

"Provo" ad essere più chiaro: tenendo a mente quello che Hugo e Miles si dicono sui viaggi nel tempo e considerando la possibilità di comunicazione o anche di interazione dal passato al futuro e/o viceversa basandoci sul filmato di Pierre Chang al Comicon 2008 ".....time is not of the essence, time is the essence ricordi ?" e basandoci ovviamente anche su tutte le teorie che contemplano i Wormhole esposte in questo forum in maniera molto dettagliata da Algol potremmo dire che i nostri viaggiatori temporali seguono regole diverse da quelle che devono seguire le persone ancorate al regolare spazio-tempo, gli eventi della loro vita non si trovano come quelli di tutti su una linea retta che va dal passato al futuro, le loro vite sono su "un anello" che parte nel 2004-07 e arriva nel 1974-77.
Il tempo nel nostro mondo scorre inesorabilmente in una sola direzione e la nostra idea di ordine del tempo puo' sintetizzarsi così: prima e dopo.
Esiste quindi un parallelismo anzi una coincidenza tra il nostro sistema di organizzazione degli eventi (memoria) e lo scorrere del tempo. Ma nel caso dei nostri amici il loro futuro è nel passato e quindi il prima e dopo hanno un senso diverso per loro.


Agendo nel 2004-07 si può tramite i nostri time travelers alterare gli eventi nel 1974-77, ma come? Agendo proprio su di loro nel futuro. Allenandoli, preparandoli, condizionandoli in mille maniere.
Essendo loro stati nel passato prima di nascere nel futuro essi sono noti a tante persone ed entità (jacob) sull'isola ancor prima di essere messi al mondo, e quindi possibile che un organizzato gruppo di persone conoscendo in anticipo il loro particolare "destino" si sia attivato negli anni successivi e magari anche precedenti alla loro nascita per far in modo che le persone che arriveranno nel passato siano pronte a compiere "volontariamente" alcune scelte (ecco il perchè di variabili) che potrebbero cambiare il corso degli eventi a cui coloro che vivono sull'isola nel '77 sono condannati per la legge del whatever happened happend.Quindi non sono loro (i losties) che cambiano il passato interagendo con il futuro, ma è il passato( Dharma-altri) che tramite loro cerca di cambiare se stesso interangendo/condizionando il futuro ( che sarebbe il passato dei Losties) :woot:

Un paradosso del nonno all'inverso....potremmo chiamarlo: il paradosso del nipote :ghghgh:


Ultima modifica di massimo il mar apr 07, 2009 6:10 pm, modificato 2 volte in totale.


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 6:06 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun feb 02, 2009 2:20 pm
Messaggi: 8
massimo, mi spiegheresti meglio questo? basandoci sul filmato di Pierre Chang al Comicon 2008 ".....time is not of the essence, time is the essence ricordi :blush:
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 6:14 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Snake ha scritto
massimo, mi spiegheresti meglio questo? basandoci sul filmato di Pierre Chang al Comicon 2008 ".....time is not of the essence, time is the essence ricordi :blush:



:fischio:

http://www.youtube.com/watch?gl=IT&v=M_2bPHnzJmY


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 150 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google