SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Regole del forum
-Qui verranno postati tutti gli argomenti inerenti alla 5° stagione ABC, gli utenti che posteranno SPOILER di episodi non andati in onda sulla ABC verranno Bannati da questo forum.
-Non commentate i trailer al di fuori del topic dedicato a loro.
-Se la conversazione richiede neccessariamente di parlare dei trailer o sneakpeek nei topic non dei trailer o sneakpeek usate il tasto spoiler.


Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 150 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 10, 11, 12, 13, 14, 15  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar mar 10, 2009 12:23 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: gio mar 05, 2009 11:30 am
Messaggi: 8
i'm a: Boy
Ciao a tutti, sono nuovo e ho pensato a una cosa pensando all'ISOLA MISTERIOSA di Jules Verne.

Non vi ricorda nulla la trama di questo libro di Verne?
Cita
Il libro racconta le avventure di un gruppo di americani naufragati su un'isola del Sud Pacifico non segnata sulle mappe. La storia inizia durante l'assedio di Richmond nella Guerra di secessione americana. Cinque prigionieri - Cyrus Smith, Gideon Spilett, Nabucodonosor (Nab), Pencroff, e Harbert Brown - decidono di fuggire dalla città in una maniera piuttosto inusuale, rubando un pallone a gas.

Dopo numerosi giorni di volo in balia della tempesta, il gruppo naufraga su un'isola vulcanica che decidono di chiamare isola Lincoln, in onore del presidente americano Abramo Lincoln. Con l'aiuto del geniale ingegnere Smith, i cinque sono in grado di mantenersi sull'isola, producendo di tutto: fuoco, ceramiche, mattoni, nitroglicerina, ferro e semplici allarmi elettrici. Tentano di costruire una nave in grado di affrontare il mare e riescono a determinare la loro posizione geografica. Inoltre si ricavano in alcune grotte una confortevole residenza, il Palazzo di Granito.

Durante il loro soggiorno sull'isola il gruppo deve affrontare il clima avverso ed adotta e addomestica anche un orango, a cui danno il nome di Jupiter.

Il mistero dell'isola pare dovuto ad alcuni deus ex machina inesplicabili: come Smith sia riuscito a sopravvivere alla sua caduta dal pallone, il misterioso salvataggio del suo cane da una bestia marina, una cassa piena di equipaggiamento (fucili e munizioni, attrezzi, ...), il ritrovamento di un messaggio in mare che chiede aiuto, ...

Dopo il ritrovamento del messaggio, che galleggiava in una bottiglia, il gruppo decide di usare la nave appena costruita per esplorare la vicina isola Tabor dove ha apparentemente trovato riparo un naufrago. Giunti lì vi trovano Ayrton (lì abbandonato al termine del romanzo I figli del capitano Grant) che vive come una bestia selvaggia e lo riportano alla civilizzazione. Ritornando all'Isola Lincoln si perdono a causa della tempesta, ma ritrovano la strada grazie ad un fuoco, che nessuno pare avere acceso.

A questo punto arrivano gli ex-compagni di Ayrton, una ciurma pirata che tenta di usare l'Isola Lincoln come nascondiglio. Dopo alcuni combattimenti contro i protagonisti, la nave pirata viene distrutta da una misteriosa esplosione ed i pirati stessi vengono ritrovati morti, apparentemente in combattimento, ma senza ferite visibili.

Infine il segreto dell'isola viene rivelato: è il nascondiglio del Capitano Nemo e del suo Nautilus (dal romanzo Ventimila leghe sotto i mari). Il Capitano Nemo, ormai vecchio, ultimo sopravvissuto del suo equipaggio ha soccorso gli eroi, ha fatto ritrovare la cassa, affondato la nave pirata con una torpedine ed ucciso i pirati con il fucile elettrico. Nemo muore di vecchiaia ed il Nautilus viene affondato per essere la sua tomba.

Infine l'isola esplode in un'eruzione vulcanica ed i naufraghi, pur avvertiti da Nemo, si ritrovano su un piccolo scoglio, ultimo resto del Palazzo di granito. Vengono salvati dal Duncan, il panfilo di Lord Glenarvan su cui hanno navigato i protagonisti de I figli del capitano Grant; questo è tornato per raccogliere Ayrton, ed è venuto a cercare i naufraghi a seguito di un messaggio lasciato sull'isola Tabor da Nemo.

Secondo wikipedia anche le coordinate di dove è situata l'isola possono far ricordare dove si trova una certa isola di nostra conoscenza.
Non so se in passato si sia parlato di questo libro, ma è molto probabile che gli autori abbiano preso spunto da questo libro per la trama principale di Lost e certi personaggi effettivametne richiamano i personaggi del libro. Lancio un sasso per il finale di Lost:

Nemo muore sotto l'eruzione vulcanica nel nautilus per non voler abbandonare l'isola; Locke o Ben muore in una stazione Dharma, (l'Hydra?) per non voler abbandonare l'isola.

I naufraghi/ i sopravvissuti dei voli 815 e 316 vengono salvati dalla Black Rock che durante l'esplosione del vulcano è tornata in mare grazie al fatto che l'isola si è spaccata e ora l'acqua arriva fino alle Terre Oscure (e spiegherebbe come ha fatto ad arrivare la nave lì)

Tornano tutti a casa tranne Locke che rimane sull'isola morendo, Richard e gli Ostili che finalmente possono morire e riposare in pace non essendo più immortali e i nostri possono riprendere la loro vita, anzi una nuova vita senza più i rimorsi e i problemi di un tempo.

Sawyer e Juliet a Portland, Jack e Kate a Los Angeles, Sun e Jin ritornano da Ji Jeon, Hurley torna a casa, Saiyd ritorna in Iraq, Daniel rimane sull'isola per espiare al peccato della morte di Charlotte e con lui Miles, Desmond, Penny e il piccolo Charles tornano a navigare e Widmore muore sull'isola insieme a Ben e Richard trovando definitivamente la pace dei sensi e l'accettazione dei propri peccati.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar mar 10, 2009 1:18 pm 
Sostenitrice di Solo-Lost
Sostenitrice di Solo-Lost
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar dic 11, 2007 11:50 am
Messaggi: 1801
Località: NUORO
i'm a: Girl
:XD: Questa è bella, ma non mi piace come finale! :nuu:


They are comin'....


Immagine


Ile qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mar mar 10, 2009 5:44 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Antonella Hume ha scritto
:XD: Questa è bella, ma non mi piace come finale! :nuu:

Sì, complimenti per la fantasia, ma neanche a me convince molto... :;)2:
Comunque è indubbio che il collegamento con la storia di Verne c'è, come con molti altri libri.


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mer mar 11, 2009 2:53 pm 
Premo Execute
Premo Execute
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: gio apr 17, 2008 3:38 pm
Messaggi: 539
Località: Bologna
i'm a: Girl
Snake ha scritto
primo post!!

Non nascondo una certa emozione perchè siete tutti molto bravi nella formulazione di teorie molto credibili, su tutti algol, melusina e numbers...e me ne scordo altri!

Lost è proprio bello perchè non è solo un telefilm, è un argomento di discussione e approfondimento!!

Alla luce dei nuovi accadimenti la mia teoria è questa a grandi linee:

- l'isola è una sorta di "eden", misterioso luogo di origine, reminescenza comune di tutte le razze umane e nel contempo anche un portale per l'aldilà. Gli elementi che portano a questa supposizione sono molteplici, ultimo in ordine di tempo è la statua simil anubis antica reminescenza di svariate culture ma anche il fumo nero/ cerbero
- tutti i vari richiami scientifici non sono altro che la spiegazione razionale a questa "specialità": portali temporali, buchi neri, materia esotica...sono tutte spiegazioni "umane" all'imponderabile, al soprannaturale, al mistero della vita e della morte e soprattutto della creazione
- richard alpert rappresenta certamente la chiave di spiegazione della maggior parte dei misteri di lost, un immortale legato solidalmente all'isola stessa...io penso che la spiegazione di ciò abbia in qualche modo a che fare con la ruota, prendiamo ad esempio Danielle e Jin: danielle vede jin appena naufragata sull'isola, se si ricordasse di lui parecchi anni dopo lo rivedrebbe tale e quale appena precipitato con il volo aereo...per lei Jin è proprio come Richard, la stessa persona con la stessa età in due momenti temporali diversi...certo, Richard un Jin all'ennesima potenza
- penso sia facile trovare parecchi richiami e similitudini con il Vangelo: il sacrificio di Locke, la sua morte e la sua resurrezione, la fiducia cieca nella fede, il fatto che Jack non abbia creduto e abbia ricevuto un messaggio postumo alla sua conversione (Tommaso?), il fatto che altri come sawyer credano invece in lui da subito (Pietro?)

a voi :gogo:


Grazie snake per il tuo apprezzamento e complimenti per il tuo primo post. Non c'è dubbio che LOST è un gran contenitore dove mito e speculazioni scientifiche coabitano e dovrebbero incontrarsi a metà strada. L'importante per me è guardarlo con occhio libero da qualsiasi costrizione, che sia essa scientifica ma anche mitologica. Solo così si può godere fino in fondo di tutta la sua bellezza e senza troppe aspettative che finirebbero per guastare un pò tutto. In fondo, sono tanti anni che lo seguiamo ed accettiamo anche ciò che può non essere razionale; fin dai primi momenti siamo entrati in contatto con un mondo che è "a parte"... tutti noi ne abbiamo consapevolezza, ne siamo fieri e vogliamo continuare a farne parte. E questa quinta, vissuta in diretta, è sicuramente una delle esperienze più esaltanti che ci potevano capitare.
Ancora non so e non mi spiego perchè tutto il mondo non guardi LOST e soprattutto in Italia ci si infogni sempre di più in prodotti beceri e scadenti. Ma vabbè... forse ci vuole pazienza e soprattutto tempo... per fortuna abbiamo ancora un'intera stagione da goderci fino in fondo e sono certa il finale non deluderà nessuno perchè, anche se non rispecchierà le aspettative che ognuno di noi si è fatto sulla serie, ci lascerà l'intima convinzione di aver scelto di vedere una serie unica al mondo, forse irripetibile.
:bye1:


"E tutto insieme, tutte le voci
tutte le mete, tutti i desideri,
tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male
tutto insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la musica della vita".
~ Hermann Hesse - Siddharta ~

Grazie LOST !
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mer mar 11, 2009 5:40 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Qui di seguito riporto le idee di uomo di certo noto alla maggior parte di voi, un genio, un inventore, un visionario, un profeta e magari adesso anche una fonte di ispirazione per J.J. e Lindelof.
Queste idee esplosive ancor oggi nel 2009 immagino dovettero sembrare puro delirio di fronte ad una comunità scientifica a cavallo tra il XIX ed il XX secolo. Un " Jules Verne della scienza moderna" le cui teorie trovano delle corrispondenze troppo interessanti con Lost per non riportarle qui, spero le troverete tanto intriganti quanto le trovo io.
Nicola Tesla (Smiljan, 10 luglio 1856 – New York, 7 gennaio 1943 fisico, inventore e ingegnere serbo naturalizzato statunitense nel 1891). Egli è stato il primo uomo a ricevere un segnale dallo spazio e a sostenere che esiste un’ energia cosmica, inoltre la sua mente era in grado di elaborare informazioni, creare e visualizzare i suoi progetti senza fare ricorso a disegni, modelli o a tentativi di sperimentazione, lui stesso affermò in più di una occasione che le invenzioni ed idee spesso gli apparivano nei sogni, sogni eccezionalmente reali ed incredibilmente dettagliati… :scrn: .
Poteva creare delle invenzioni nella sua mente, come se l'immagine fosse proprio davanti a lui, riuscendo a valutare anche le eventuali modifiche che erano necessarie, le misure dei componenti di ogni singolo progetto, dopodiché spiegava ai suoi collaboratori come procedere e senza alcun margine d’errore.
Le sue scoperte furono rubate dai Baroni, che si autodefinirono Illuminati (ma dai!?) :pinc: perché vendevano carbone e illuminavano le prime case con fiaccole a gas. Illustri magnati come Edison e Rockefeller tanto per capirci che costruirono il loro impero creando un’associazione tra una Banca e una società di Elettricità tramite la compravendita di brevetti.
Tesla fece delle ipotesi di come le forze elettriche e magnetiche potessero distorcere, o addirittura modificare, il tempo e lo spazio e sulle procedure attraverso le quali l’uomo potesse controllare tali energie ( sarebbe stato l'impiegato del mese della Dharma).
Verso la fine della sua vita rimase affascinato dalla teoria secondo cui la luce è formata sia da particelle elementari sia da onde, un postulato fondamentale già compreso nella fisica quantistica. Queste ricerche lo portarono all’idea di creare un “muro di luce”(ricordate locke quando spiega cosa ha visto nella giungla a eko?), manipolando in un certo modo le onde elettromagnetiche. Questo misterioso muro di luce dovrebbe consentire di alterare a piacimento il tempo, lo spazio, la gravità e la materia e da questa idea rinacquero una serie di progetti di Tesla che sembrano usciti direttamente dalla fantascienza, come gli aerei antigravità, il teletrasporto ed il viaggio nel tempo( non aggiungo altro ).
La più singolare invenzione che Tesla ipotizzò è probabilmente la “macchina per fotografare il pensiero”. Egli pensava che un pensiero formatosi nel cervello creasse una corrispondente immagine nella retina, e che l’impulso elettrico di questa trasmissione neurale potesse essere letto e registrato in un dispositivo. L’informazione immagazzinata, poi, potrebbe essere elaborata da un nervo ottico artificiale e visualizzata come immagine in uno schermo( il papà di Smoky?)
Riporto qui di seguito un link ad un documentario hosted da un personaggio d’eccezione per i fan di Battlestar Galacica. E’ la 2 di 5 parti di un servizio a metà tra Science e Science- fiction su Nicola Tesla molto interessante che consiglio a tutti quelli affascinati come me da questo genere di cose di vederlo, se non lo avessero già fatto, nella sua interezza perché ne vale la pena.

http://www.youtube.com/watch?v=REkQSNUO ... xt_from=PL

Dopo aver visto questo filmato mi sono detto: quindi 8Hz è dimostrato sia una delle nostre frequenze, guarda un po’ :shock: , e sono andato a controllare su alcuni manuali il range, in termini di frequenze, di funzionamento ( o di coscienza da un punto di vista psichico) del nostro cervello ed ecco cosa è saltato fuori.

1. Onde Alfa: sono caratterizzate da una frequenza media di 8 Hertz, che sono tipiche della veglia ad occhi chiusi e degli istanti precedenti il sonno. Una delle caratteristiche delle onde alfa è la loro configurazione regolare e sincronizzata.

2. Onde Beta: vanno dai 14 ai 40 Hertz, si registrano in un soggetto cosciente.

3. Onde Delta: sono caratterizzate da una frequenza di 4 Hertz (fino a 0.5 Hz in casi particolari) e sono le onde che caratterizzano gli stadi di sonno profondo.

4. Onde Gamma: vanno dai 30 ai 42 Hertz, particolarmente evidenti durante pratiche quali la meditazione.

A leggere questa tabella non si può onestamente non pensare ad i nostri numeri preferiti croce e delizia della seconda serie di Lost, (4,8,15,16,23,42) tali valori sono tutti compresi tra 4 e 42, il minimo ed il massimo in termini di frequenza di funzionamento del nostro cervello. In particolare abbiamo l’8 che in relazione a quanto abbiamo visto nel video sembra avere un valore di legame universale valido per ogni creatura biologica, quasi a volere dire che la vita viaggia su gli 8Hz.
Poi abbiamo una ampia finestra che va da i 14 ai 40Hz che rappresenta i vari livelli di stati di coscienza nelle onde Beta ( in cui manco a dirlo i numeri 15, 16, 23 sono tutti contenuti ) ci sono inoltre le onde Delta caratteristiche del sonno con una frequenza di 4Hz, mentre lo stato di più profonda meditazione e massima concentrazione è espresso dalle onde gamma e presenta una frequenza massima di 42Hz.
Sviluppando questa idea MOLTO azzardata potremmo dire che "i numeri" rappresentino specifici livelli di coscienza attraverso i quali si puo' instaurare una sorta di "comunicazione" con "l'isola" ( nota che Isola e comunicazione sono tra virgolette perchè non possiamo ancora dire cosa esse siano nello specifico ) o che magari alcune particolari frequenze del cervello che solo pochi hanno possono "legarsi" all'isola con effetti incredibili.
Ma le ipotesi formulabili sono davvero tante ed alcune molto intressanti voi che ne dite?


Ultima modifica di massimo il gio mar 12, 2009 12:27 am, modificato 1 volta in totale.


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mer mar 11, 2009 8:55 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Vorrei complimentarmi con massimo per il suo bel post e ringraziarlo per aver consigliato la visione del servizio sul grande scienziato Nicola Tesla, che ho visto nella sua interezza con molto interesse.

Le idee di Tesla non solo sono state innovative per l'epoca, tanto da ritenerle per alcuni purtroppo assurde (anche se, come accade spesso, in ambito militare sono state incoraggiate e sovvenzionate, ma fortunatamente interrotte dallo stesso Tesla), ma soprattutto hanno anticipato molte delle attuali conoscenze sulla propagazione delle onde elettromagnetiche e la loro influenza sull'energia, sulla materia e, naturalmente, sulla psiche umana e sul comportamento animale.

Il tuo appunto sulla frequenza delle onde elettromagnetiche generate dagli impulsi elettrici dei neuroni del cervello (alfa, beta, gamma e delta), oltre ad essere estremamente interessante dal punto di vista delle coincidenze numeriche che osserviamo nelle soluzioni dell'ormai nota equazione di Valenzetti , rivela una tua ipotesi molto bella che ripropongo:

massimo ha scritto
Sviluppando questa idea MOLTO azzardata potremmo dire che "i numeri" rappresentino specifici livelli di coscienza attraverso i quali si puo' instaurare una sorta di "comunicazione" con "l'isola" ( nota che Isola e comunicazione sono tra virgolette perchè non possiamo ancora dire cosa esse siano nello specifico ) o che magari alcune particolari frequenze del cervello che solo pochi hanno possono "legarsi" all'isola con effetti incredibili.
Ma le ipotesi formulabili sono davvero tante ed alcune molto intressanti voi che ne dite?


Sì azzardata, ma a questo punto anche molto credibile e, perché no, rappresentante una nuova chiave di lettura del fenomeno isola e del segreto dei numeri.

Ma il tuo intervento mi ha stimolato un'idea a proposito di un episodio che abbiamo visto e rivisto in Lost:

Immagine


Siamo nella bellissima puntata 4x05 "The Constant": Faraday scorre tra le pagine del suo famoso diario e ritrova un'informazione importante: Daniel spiega a Desmond che, quando lui andrà a trovarlo nel 1996, avrebbe dovuto dirgli di settare il dispositivo con le coordinate 2.342 e di farlo oscillare con una frequenza di 11 Hertz.

Immagine


Come sappiamo la regolazione della radiazione emessa dal dispositivo nel laboratorio di Faraday a 11 Hz ha portato il topolino Eloise in uno stato di trance, mentre la sua coscienza si è proiettata nel futuro.

Ecco dunque come l'idea di Massimo di associare a determinate frequenze note generate dal cervello umano a molti dei fenomeni che osserviamo in Lost, si completa con l'idea che Faraday avesse individuato ulteriori frequenze che, se opportunamente indotte sui neuroni del cervello, li avrebbero eccitati a tal punto da permettere uno stato di viaggio mentale nel futuro.

La scelta di 11 Hertz potrebbe non essere casuale, proprio perché si trova a metà tra 4 Hz (sonno profondo) e 14 Hz tipiche di un soggetto cosciente... La mente continua a vivere una realtà differente, sebbene il corpo resti immobile.

Sono convinto inoltre che i deja-vù di Desmond possano dipendere proprio dall'essere stato soggetto a radiazioni elettromagnetiche con caratteristiche simili riprodotte dal raggio di Faraday.

:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: mer mar 11, 2009 9:24 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab ago 18, 2007 8:13 pm
Messaggi: 3962
Località: Davanti al Computer.
i'm a: Boy
Bellissima questa. Grandissimo Massimo e un bentornato ad Algol.
Questo da sicuramente un spiegazione pseudo-scientifica ai viaggi mentali di Desmond e ci fanno apprezzare ancora di più la grandezza di questa serie.
E' molto probabile che gli autori saranno venuti a contatto con questi concetti, magari se non proprio direttamente leggendo Tesla, ma attraverso altri autori che hanno trattato questa tematica.


Mi chiamo Sayid Jarrah... e sono un Torturatore

Votate i vostri 10 personaggi preferiti di Lost Cliccando qui
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: gio mar 12, 2009 1:20 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
Sono davvero felice che questa idea pazzesca vi sia piaciuta, e l'osservazione su gli 11Hz necessari per il viaggio della coscienza del topo è un particolare molto interessante che amplia i margini di questa speculazione. anche se io stesso solo nel pensarla mi sono sentito pronto per il Santa Rosa.
Il problema di questa teoria è che le sue implicazioni sono al quanto “eccentriche”.
Vi riporto qui di seguito l’improbabile spiegazione di alcuni misteri di Lost che mi sono dato con queste ipotesi e che vi avevo risparmiato nel post precedente. Poi non dite che non vi avevo avvertiti. :udiu:
Come abbiamo già fatto, supponiamo che i numeri corrispondano ad alcuni particolari livelli di attività neurale (o di coscienza o mentale che è la stessa cosa) e che il segnale radio che trasmetteva questi numeri dall'isola non fosse altro che un vademecum su quali canali adoperare per interaggire con essa/loro.
L’Isola tramite le sue “peculiarità” magnetiche è capace di agire ed alterare determinati campi magnetici generati dalle reti neurali delle persone creando nella loro mente una realtà virtuale alla matrix in cui l’esperienza è percepita come assolutamente reale.
I 4Hz dello stato di sonno sembrano la porta preferita e più diretta che l’isola sfrutta per comunicare con chi ha bisogno o all’opposto (42Hz) gli stati di alterazione mentale dovuti a droghe, allucinogeni o esperienze pre mortem anche sembrano funzionare.
I altri casi più rari però determinati individui anche nello stato di veglia presentano frequenze compatibili con l'isola e posso essere soggetti a vere e proprie allucinazioni sensoriali, sogni ad occhi aperti o ad altri tipi di esperienze apparentemente impossibili ( sembra inoltre che il campo magnetico che altera le loro percezioni per qualche motivo debba comunicare con questi personaggi in modo allegorico e metaforico o per similitudini, stile Twin Peaks, mai in modo diretto insomma).
Alcuni altri rarissimi casi presentano onde tali da generare un campo magnetico che l’isola può usare per entrare in connessione e curarli, vedere Jacob, o addirittura in alcuni casi riportarli in vita :blink: ?? ( l'avversione di Jacob verso la tecnologia, così come la conosciamo dalle parole di Benjamin Linus potrebbe essere dovuta in realtà alle interferenze che i campi magnetici generati dalle apparecchiature elettroniche creano con il “canale di comunicazione” che Jacob adopera per manifestarsi, se non sbaglio nella capanna di Jacob il finimondo si scatena quando locke accende la torcia ).
Aggiungo che personalmente al momento ritengo GRANITICHE le ipotesi di Algol sui viaggi nel tempo e dei Wormhole e mi sarebbe difficile accettare qualsiasi teoria che non li includesse…mi domando allora come sia possibile coniugare le due cose, l’unica risposta per quanto pazzesca che mi è venuta in mente è che l’isola sia una sorta di :” specchio magnetico della coscienza”o un "ripetitore dell'Anima"( capace cioè di fungere da connessione tra questo ed un altro mondo, solo che invece di usare segnali radio o digitali usa il pensiero o la coscienza delle menti che sono dall'altra parte nelle sole frequenze 4,8,15,16,23,42 Hertz).
Per quel che riguarda l'ipotesi dello specchio mi spiego meglio, mettiamo che il campo magnetico dell’isola per qualche motivo ancora sconosciuto si comporti su alcuni soggetti come uno specchio nel quale si riflette e nello stesso tempo si imprime il campo magnetico provocato dalle loro attività cerebrali. Il campo magnetico dell'Isola si comporterebbe quindi in alcuni casi specialissimi come della morbida argilla o meglio come una “tabula rasa” ma solo per alcune rare frequenze dell’attività neuronale umana, quando capita che queste entrino in contato, l’una lascia la propria impronta sull’altra creando di fatto una copia dell’attività elettrica di qualcuno ( il che in una qualche maniera potrebbe essere una sorta di spiegazione alla possibilità di risorgere). Questa copia rimane impressa come una traccia su un disco o come una eco che riecheggia nell’isola sotto forma di coscienza doppione separata, magari capace di agire anche su altri piani di esistenza, spostarsi nel tempo forse.
Il fumo nero a questo punto potrebbe essere per queste coscienze ricopiate quello che il lenzuolo è per un fantasma, magari non si tratta di altro che di una nuvola di qualcosa simile alla magnetite (che guarda caso è nera e di origine vulcanica per di più) controllato tramite campi magnetici dalla coscienza di turno.
Quindi non un solo fumo nero o comunque non sempre lo stesso, e questo spiegherebbe anche i diversi comportamenti del mostro nei diversi avvistamenti o nell’unica volta in cui sembra che sia stato evocato o comunque attivato da Ben.
Non escludo che così come "qualcuno" tramite una speciale risonanza o accordatura con il campo magnetico dell isola possa avere tale capacità di controllo possa però anche esistere un sistema meccanizzato che abbia la stessa capacità di controllare la nuvola di materiale magneto-ferroso trasformandola di fatto in un sistema di sicurezza vero e proprio.
Anche la “Roccia nera”a tal proposito solleva degli interrogativi, le navi di solito hanno nomi di donna, di reali, armatori o anche di creature mitologiche o di animali ma…..una nave perché si dovrebbe chiamare roccia nera? Sarebbe come varare una nave con il nome di ferro da stiro o di mattone, non da nemmeno l’idea di qualcosa che galleggi o navighi, insomma è sospettosamente fuori tema come nome per un galeone ed ho pensato, sempre sviluppando questo filo di pensiero, se il nome roccia nera fosse invece stato ispirato dallo speciale carico che di solito trasportava? Nella stiva abbiamo visto attrezzi minerari da scavo come delle rudimentali trivelle, se avessero visto in azione le capacità di questa roccia nera di rispondere alle frequenze della mente e ne avessero voluto sfruttare le capacità ? Se in uno di questi viaggi l’Isola si fosse "ribellata" a questo sfruttamento? La stessa roccia nera di cui andavano in cerca sotto forma di fumo nero in puro stile Krachen de i pirati dei caraibi avrebbe afferrato la nave come un gigantesco tentacolo per poi scaraventarla nell’entroterra. Se non plausibile la teoria è divertente no?
Si potrebbe andare avanti per ore.... :vecchio:


Ultima modifica di massimo il gio mar 12, 2009 4:24 pm, modificato 6 volte in totale.


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: gio mar 12, 2009 3:15 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven nov 30, 2007 2:23 am
Messaggi: 1561
Località: Trieste
i'm a: Girl
massimo ha scritto
Anche la “Roccia nera”a tal proposito solleva degli interrogativi, le navi di solito hanno nomi di donna, di reali, armatori o anche di creature mitologiche o di animali ma…..una nave perché si dovrebbe chiamare roccia nera? Sarebbe come varare una nave con il nome di ferro da stiro o di mattone, non da nemmeno l’idea di qualcosa che galleggi o navighi, insomma è sospettosamente fuori tema come nome per un galeone ed ho pensato, sempre sviluppando questo filo di pensiero, se il nome roccia nera fosse invece stato ispirato dallo speciale carico che di solito trasportava? Nella stiva abbiamo visto attrezzi minerari da scavo come delle rudimentali trivelle, se avessero visto in azione le capacità di questa roccia nera di rispondere alle frequenze della mente e ne avessero voluto sfruttare le capacità ? Se in uno di questi viaggi l’Isola si fosse "ribellata" a questo sfruttamento? La stessa roccia nera di cui andavano in cerca sotto forma di fumo nero in puro stile Krachen de i pirati dei caraibi avrebbe afferrato la nave come un gigantesco tentacolo per poi scaraventarla nell’entroterra. Se non plausibile la teoria è divertente no?
Si potrebbe andare avanti per ore.... :vecchio:

:XD: :XD: :XD:
Hai ragione! Non ci avevo mai pensato!
Ma secondo me è proprio ciò che trasportava la nave a farcela arrivare fin dov'è ora:
potremmo ipotizzare che il carico trasportato (oltre agli schiavi) fosse la magnetite (che guarda caso è una roccia nera).
Riporto da wikipedia:
La magnetite è il minerale ferroso con il più alto tenore di ferro (72,5%) utilizzabile industrialmente.
È inoltre il minerale con le più intense proprietà magnetiche esistente in natura.
Si presenta in cristalli neri, opachi, oppure in masse granulari o compatte. È presente in piccole quantità nel corpo umano, dove è localizzata tra il naso e gli occhi, all'interno dell'osso etmoide.(il sangue dal naso non vi dice niente... ? :shifty: )
La magnetite è il più antico materiale magnetico conosciuto: era infatti già noto agli antichi Greci e prende appunto il nome dalla città di Magnesia ad Sipylum, nei pressi del monte Sipilo, in Asia Minore, dove si trovava in grandi quantità. Il termine "magnetismo" deriva quindi dal nome del minerale, non viceversa. La magnetite ha proprietà ferromagnetiche, ma secondo una classificazione più precisa è da considerarsi un materiale ferromagnetico.
Rappresenta il principale minerale accessorio delle rocce basaltiche (soprattutto quelle appartenenti alle serie tholeiitiche) ed è comune anche nelle rocce metamorfiche di derivazione magmatica o volcano-sedimentaria basica (es. nelle rocce delle sequenze ofiolitiche). Localmente può essere un minerale fortemente rappresentato anche in rocce di genesi pneumatolitica e in skarn. È anche un prodotto secondario della trasformazione dei silicati di magnesio e di ferro. Principali Paesi produttori sono Russia, Brasile, Liberia, Mauritania, Norvegia, Svezia. Giacimenti italiani si trovano in Val d'Aosta, Sardegna e nell'isola d'Elba.

Non c'è un vulcano sull'isola? O comunque mi pare che sia un'isola vulcanica...
Forse la Roccia Nera trasportava tale carico o meglio ancora era andata a cercare sull'isola proprio tale minerale....


"Malkin è un veggente!" fan club member

"A me piacciono i FlashSideways" fan club member

ImmagineImmagine

Chi spoilera avvelena anche te, digli di smettere!
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aspettative teorie e speculazioni (no spoiler)
MessaggioInviato: gio mar 12, 2009 3:22 pm 
Passeggero volo 815
Passeggero volo 815
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven feb 06, 2009 9:34 am
Messaggi: 89
Località: Napoli
i'm a: Boy
vermetto80 ha scritto
La magnetite è il minerale ferroso con il più alto tenore di ferro (72,5%) utilizzabile industrialmente.
È inoltre il minerale con le più intense proprietà magnetiche esistente in natura.
Si presenta in cristalli neri, opachi, oppure in masse granulari o compatte. È presente in piccole quantità nel corpo umano, dove è localizzata tra il naso e gli occhi, all'interno dell'osso etmoide.(il sangue dal naso non vi dice niente... ? :shifty: )


:woot: capperi!!


Surgeon general's warning: SMOKE KILLS
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 150 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 10, 11, 12, 13, 14, 15  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google