SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 107 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: lun mar 17, 2008 8:49 pm 
Sostenitrice di Solo-Lost
Sostenitrice di Solo-Lost
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab feb 23, 2008 7:55 pm
Messaggi: 551
Località: Perugia
i'm a: Girl
peppe_89 ha scritto
MACCARONE ha scritto
Cita
bravissimo... un'isola misteriosa e basta! certo che è moooolto misteriosa!!!

L'isola è un contenitore, ma le persone che ci sono capitate e che interagiscono sono in gran parte collegate tra loro prima di capitarci sopra (infiniti esempi...)


si ma che c'entra?


bhe c'entra,direi che è un punto fondamentale questo!non si puo' prescindere da questa cosa...anche se magari l'isola è un'isola e basta,ovviamente molto particolare.


Immagine
Top
 Profilo WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: lun mar 17, 2008 9:10 pm 
Cacciatore di cinghiali
Cacciatore di cinghiali
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab feb 23, 2008 5:00 pm
Messaggi: 265
julsina ha scritto
peppe_89 ha scritto
MACCARONE ha scritto
Cita
bravissimo... un'isola misteriosa e basta! certo che è moooolto misteriosa!!!

L'isola è un contenitore, ma le persone che ci sono capitate e che interagiscono sono in gran parte collegate tra loro prima di capitarci sopra (infiniti esempi...)


si ma che c'entra?


bhe c'entra,direi che è un punto fondamentale questo!non si puo' prescindere da questa cosa...anche se magari l'isola è un'isola e basta,ovviamente molto particolare.


ovvio che è un punto fondamentale! intendevo solo che non c'entra con la frase che mi aveva quotato... solo quello...
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: mar mar 18, 2008 12:19 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun mar 10, 2008 8:07 pm
Messaggi: 1225
Località: Kansas City
i'm a: Boy
Scusate se per essere conciso mi sono spiegato in modo criptico. Quello che volevo dire è che ci sono due livelli di mistero. Quello oggettivo dell'Isola (piede di statua antica, black rock, potere di guarigione, fumo, sussurri, etc.. etc..) e quello soggettivo dei superstiti del volo 815 + Desmond: perché sono sull'isola, sono precipitati/naufragato per caso oppure per calcolo, se per calcolo di chi? Perché molti si conoscevano già da prima?? E tutta una ridda di domande che più vanno avanti le puntate aumentano in modfo esponenziale, senza che arrivi uno straccio di risposta!!


Immagine
Qua è tutto un magna magna!
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: mar mar 18, 2008 12:40 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab ago 18, 2007 8:13 pm
Messaggi: 3962
Località: Davanti al Computer.
i'm a: Boy
MACCARONE ha scritto
Scusate se per essere conciso mi sono spiegato in modo criptico. Quello che volevo dire è che ci sono due livelli di mistero. Quello oggettivo dell'Isola (piede di statua antica, black rock, potere di guarigione, fumo, sussurri, etc.. etc..) e quello soggettivo dei superstiti del volo 815 + Desmond: perché sono sull'isola, sono precipitati/naufragato per caso oppure per calcolo, se per calcolo di chi? Perché molti si conoscevano già da prima?? E tutta una ridda di domande che più vanno avanti le puntate aumentano in modfo esponenziale, senza che arrivi uno straccio di risposta!!


Beh! La spiegazione sui legami fra i vari personaggi c'è: La teoria dei 6 gradi di separazione


Sei gradi di separazione (sociologia)
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


La teoria dei sei gradi di separazione è un'ipotesi secondo cui qualunque persona può essere collegata a qualunque altra persona attraverso una catena di conoscenze con non più di 5 intermediari. Tale teoria è stata proposta per la prima volta nel 1929 dallo scrittore ungherese Frigyes Karinthy in un racconto breve intitolato Catene.

Storia [modifica]

Negli anni cinquanta Ithiel de Sola Pool (MIT) e Manfred Kochen (IBM) cercarono di provare la teoria matematicamente e formularono quindi la domanda (dato un insieme di N persone, quale è la probabilità che ogni membro di N sia connesso ad un altro membro attraverso k1, k2, k3...kn collegamenti?). Per circa vent'anni però nessuno riuscì a risolvere il problema in modo soddisfacente.

Nel 1967 il sociologo americano Stanley Milgram trovò un nuovo sistema per testare la teoria, che egli chiamò "teoria del mondo piccolo". Selezionò casualmente un gruppo di americani del Midwest e chiese loro di mandare un pacchetto ad uno straniero che abitava nel Massachusetts, a diverse migliaia di chilometri di distanza. Ognuno di essi conosceva il nome del destinatario, la sua occupazione, e la zona in cui risiedeva, ma non l'indirizzo preciso. Fu quindi chiesto a ciascuno dei partecipanti all'esperimento di mandare il proprio pacchetto a una persona da loro conosciuta, che a loro giudizio avesse il maggior numero di possibilità di conoscere il destinatario finale. Quella persona avrebbe fatto lo stesso, e così via fino a che il pacchetto non venisse personalmente consegnato al destinatario finale.

I partecipanti si aspettavano che la catena includesse perlomeno un centinaio di intermediari, e invece ci vollero solo (in media) tra i cinque e i sette passaggi per far arrivare il pacchetto. Le scoperte di Milgram furono quindi pubblicate in Psychology Today e da qui nacque la frase dei sei gradi di separazione.

La frase divenne ancora più popolare quando venne scelta come titolo di un gioco pubblicato nel 1990. In seguito si scoprì che Milgram aveva basato le sue considerazioni su di un esperimento effettuato con un numero di pacchetti davvero esiguo, ma i sei gradi di separazione erano ormai diventati un fatto assodato nella cultura popolare, soprattutto dopo che Brett C. Tjaden ebbe pubblicato un gioco per computer sul sito web della University of Virginia basato sul problema del mondo-piccolo. Tjaden usò infatti l'Internet Movie Database per documentare i collegamenti tra attori differenti. Time Magazine nominò il suo sito, come uno dei "10 migliori siti web del 1996". Il numero di passi tra attori differenti è però, in media, più basso di sei in quanto l'insieme degli attori contiene alcuni nodi, attori che hanno partecipato a molti film. Il grado di separazione per Kevin Bacon, l'attore su cui era originariamente incentrata questa ricerca, è all'incirca 3.

Nel 2001 Duncan Watts, un professore della Columbia University, riprese per conto suo la ricerca e ricreò l'esperimento di Milgram su Internet. Watts usò un messaggio e-mail come "pacchetto" che doveva essere consegnato e, sorprendentemente, dopo aver analizzato i dati ottenuti dagli invii effettuati da 48.000 differenti persone residenti in 157 stati diversi, nei confronti di 19 "bersagli", Watts trovò che il numero medio di intermediari era effettivamente sei. La ricerca di Watts e l'avvento dell'era del computer, permisero l'applicazione della teoria dei sei gradi di separazione anche in aree differenti, tra cui l'analisi delle reti informatiche ed elettriche, la trasmissione delle malattie, la teoria dei grafi, le telecomunicazioni, e la progettazione della componentistica dei computer.


Mi chiamo Sayid Jarrah... e sono un Torturatore

Votate i vostri 10 personaggi preferiti di Lost Cliccando qui
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: mar mar 18, 2008 12:49 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun mar 10, 2008 8:07 pm
Messaggi: 1225
Località: Kansas City
i'm a: Boy
Joy Black ha scritto
MACCARONE ha scritto
Scusate se per essere conciso mi sono spiegato in modo criptico. Quello che volevo dire è che ci sono due livelli di mistero. Quello oggettivo dell'Isola (piede di statua antica, black rock, potere di guarigione, fumo, sussurri, etc.. etc..) e quello soggettivo dei superstiti del volo 815 + Desmond: perché sono sull'isola, sono precipitati/naufragato per caso oppure per calcolo, se per calcolo di chi? Perché molti si conoscevano già da prima?? E tutta una ridda di domande che più vanno avanti le puntate aumentano in modfo esponenziale, senza che arrivi uno straccio di risposta!!


Beh! La spiegazione sui legami fra i vari personaggi c'è: La teoria dei 6 gradi di separazione


Sei gradi di separazione (sociologia)
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


La teoria dei sei gradi di separazione è un'ipotesi secondo cui qualunque persona può essere collegata a qualunque altra persona attraverso una catena di conoscenze con non più di 5 intermediari. Tale teoria è stata proposta per la prima volta nel 1929 dallo scrittore ungherese Frigyes Karinthy in un racconto breve intitolato Catene.

Storia [modifica]

Negli anni cinquanta Ithiel de Sola Pool (MIT) e Manfred Kochen (IBM) cercarono di provare la teoria matematicamente e formularono quindi la domanda (dato un insieme di N persone, quale è la probabilità che ogni membro di N sia connesso ad un altro membro attraverso k1, k2, k3...kn collegamenti?). Per circa vent'anni però nessuno riuscì a risolvere il problema in modo soddisfacente.

Nel 1967 il sociologo americano Stanley Milgram trovò un nuovo sistema per testare la teoria, che egli chiamò "teoria del mondo piccolo". Selezionò casualmente un gruppo di americani del Midwest e chiese loro di mandare un pacchetto ad uno straniero che abitava nel Massachusetts, a diverse migliaia di chilometri di distanza. Ognuno di essi conosceva il nome del destinatario, la sua occupazione, e la zona in cui risiedeva, ma non l'indirizzo preciso. Fu quindi chiesto a ciascuno dei partecipanti all'esperimento di mandare il proprio pacchetto a una persona da loro conosciuta, che a loro giudizio avesse il maggior numero di possibilità di conoscere il destinatario finale. Quella persona avrebbe fatto lo stesso, e così via fino a che il pacchetto non venisse personalmente consegnato al destinatario finale.

I partecipanti si aspettavano che la catena includesse perlomeno un centinaio di intermediari, e invece ci vollero solo (in media) tra i cinque e i sette passaggi per far arrivare il pacchetto. Le scoperte di Milgram furono quindi pubblicate in Psychology Today e da qui nacque la frase dei sei gradi di separazione.

La frase divenne ancora più popolare quando venne scelta come titolo di un gioco pubblicato nel 1990. In seguito si scoprì che Milgram aveva basato le sue considerazioni su di un esperimento effettuato con un numero di pacchetti davvero esiguo, ma i sei gradi di separazione erano ormai diventati un fatto assodato nella cultura popolare, soprattutto dopo che Brett C. Tjaden ebbe pubblicato un gioco per computer sul sito web della University of Virginia basato sul problema del mondo-piccolo. Tjaden usò infatti l'Internet Movie Database per documentare i collegamenti tra attori differenti. Time Magazine nominò il suo sito, come uno dei "10 migliori siti web del 1996". Il numero di passi tra attori differenti è però, in media, più basso di sei in quanto l'insieme degli attori contiene alcuni nodi, attori che hanno partecipato a molti film. Il grado di separazione per Kevin Bacon, l'attore su cui era originariamente incentrata questa ricerca, è all'incirca 3.

Nel 2001 Duncan Watts, un professore della Columbia University, riprese per conto suo la ricerca e ricreò l'esperimento di Milgram su Internet. Watts usò un messaggio e-mail come "pacchetto" che doveva essere consegnato e, sorprendentemente, dopo aver analizzato i dati ottenuti dagli invii effettuati da 48.000 differenti persone residenti in 157 stati diversi, nei confronti di 19 "bersagli", Watts trovò che il numero medio di intermediari era effettivamente sei. La ricerca di Watts e l'avvento dell'era del computer, permisero l'applicazione della teoria dei sei gradi di separazione anche in aree differenti, tra cui l'analisi delle reti informatiche ed elettriche, la trasmissione delle malattie, la teoria dei grafi, le telecomunicazioni, e la progettazione della componentistica dei computer.

Great!!! si vede che parli con Jacob!!!


Immagine
Qua è tutto un magna magna!
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: mar mar 18, 2008 3:07 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Quasi di sicuro il fatto dei collegamento lo spiegheranno con questo... Anche perchè ci starebbe, tutto sommato. :shifty:


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: dom mar 23, 2008 3:20 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun mar 10, 2008 8:07 pm
Messaggi: 1225
Località: Kansas City
i'm a: Boy
Più si va avanti e meno si capisce cosa è quest'isola. Arrivano risposte su vicende marginali, ma il quadro geneerale è sempre più intricato.


Immagine
Qua è tutto un magna magna!
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: gio set 04, 2008 10:21 am 
Premo Execute
Premo Execute
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: gio apr 17, 2008 3:38 pm
Messaggi: 539
Località: Bologna
i'm a: Girl
generale lee ha scritto
è stato spiegato in lost "manuale di sopravvivenza" lo speciale andato in onda su rai due che l'isola è come un posto per riflettere sul passato.... e di rendersi conto dei propri errori, pentirsi..in qualche modo... e quelli che non si pentono fanno una brutta fine vedi eko vedi nikky che nonostante tutto pensava solo ai diamanti... quindi l'isola è... diciamo che è una seconda occasione.... e secondo me non ci sono capitati i nostri amici insieme per una pura coincidenza.... :bou: :bou:


Sono d’accordo col generale e con Vermetto sul fatto che l’isola è un posto dove riflettere sui propri errori, ma aggiungo anche sulle proprie convinzioni e sui propri ideali. E’ come se sull’isola, i sogni dei nostri amici devono essere rivisti e per far questo si devono scontrare con la nuda realtà. Ho ristretto gli esempi agli O6, ma studierò ancora per vedere se posso trovare altri riscontri:

1) Jack aveva sognato di riportare tutti in salvo e poi si accorge che sono in pericolo ancor più che sull’isola; aveva anche sognato di poter essere un padre migliore di quello che aveva avuto e si ritrova a combattere con l’alcol ancor più del padre perché fa anche abuso di farmaci;
2) Kate aveva sognato di vivere con Jack ed essere per Aaron una madre migliore di quella che aveva avuto e si ritrova con Jack che la delude e Claire che la spaventa e la fa sentire inadeguata (si spiegherebbe così anche il “mi dispiace” che dice ad Aaron)
3) Sun aveva sognato di dare al suo matrimonio un’altra possibilità, crescere il suo bimbo insieme a Jin e si ritrova senza Jin e completamente sola
4) Sayid aveva sognato di ritrovare Nadia per sette anni e la perde nell’attimo in cui la trova
5) Hurley aveva sognato di essere libero dalla maledizione (vi ricordate quando fa il tuffo a bomba?) e si ritrova con i numeri che lo perseguitano ancora, addirittura letti sull’altro sogno della sua vita: la sua Camaro!!!
6) Aaron non sappiamo cosa avesse sognato, ma la sua mamma non è più con lui

Poi, al di là degli O6, gli unici che restano apparentemente indenni dalla delusione o dalla fine del sogno personale sono Desmond che ha una costante di nome Penny e Rose e Bernard che hanno la costante del loro amore.
E anche Sawyer, il mio eroe personale, affida il suo sogno a Kate….
Che ne pensate? L’isola può essere vista come la fine di un sogno e la presa d’atto della dura realtà? :bou: Beh, con questo dubbio saluto tutti e ci risentiamo tra un pò di giorni :bye1:


"E tutto insieme, tutte le voci
tutte le mete, tutti i desideri,
tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male
tutto insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la musica della vita".
~ Hermann Hesse - Siddharta ~

Grazie LOST !
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: gio set 04, 2008 10:39 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun mar 24, 2008 5:03 pm
Messaggi: 1430
Località: Arezzo
i'm a: Boy
L'isola è, appunto, un posto dove ti viene data l'opportunità di riscattarsi. E tutti i FB dei vari personaggi dimostrano questo, infatti prima di cadere sull'isola ne hanno commesse di cotte e di crude, ora ognuno di loro ha la possibilità di rimediare ai propri errori, ma nn tutti lo capiscono o lo accettano.


Immagine + Immagine + Immagine = Immagine

"Do you think we crashed on this place by coincidence?" "It's destiny"
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ISOLA ... cosa pensate che sia ?!
MessaggioInviato: gio set 04, 2008 3:36 pm 
Tecnico Dharma
Tecnico Dharma
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar gen 15, 2008 4:14 pm
Messaggi: 694
Località: Toscana
i'm a: Girl
Si giusto, spiritualmente, l'isola è luogo di riscatto (chi lo capisce, chi meno) e fin qui ci siamo; il punto è che c'è una ruota con la quale si può spostare!!!...cioè c'è anche altro.Consapevole del fatto che piano spirituale e materiale (nonché fantascientifico) procedono insieme, ad oggi non so' rispondere alla domanda "cosa è l'isola?"...mi rimetto nelle mani delle serie future :bye1:


<< molti di quelli che vivono meritano la morte e molti di quelli che
muoiono meritano la vita, non spetta a noi decidere, possiamo soltanto
decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso
>>.
Gandalf il grigio
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 107 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google