SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 4x09 - 4x10 - 4x11
MessaggioInviato: lun dic 14, 2009 2:39 pm 
A Othersville
A Othersville
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar lug 29, 2008 12:15 pm
Messaggi: 938
Località: sicilia
i'm a: Boy
secondo me, come scritto in precedenza in altri post, John Locke è davvero speciale, e la storia che lui sia un semplice uomo manipolato da tutto e da tutti che serviva solo a Nemesi per "rubargli" il corpo è solo una pista degli autori per depistarci. Sono arrivato a questa conclusione analizzando le scene della puntata "Cabin Fever": Locke ci è stato fin dalla nascita presentato come un "lottatore", combatte fin da subito contro febbre,infezioni... e la spunta sempre lui... perchè darci un impressione così speciale,così trionfante??


Immagine


I LOVE LOST
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 4x09 - 4x10 - 4x11
MessaggioInviato: lun gen 04, 2010 10:29 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom feb 08, 2009 1:52 pm
Messaggi: 146
Località: Milano
i'm a: Boy
The Shape of The Things to Come (IV.09)

Il dottore spiaggiato: un evento! Vivo fino a poco fa, ora sciaborda sulla spiaggia dell’isola. Sappiamo bene che non si tratta di un caso, il tempo dell’isola differisce dal sistema Kahana di almeno 30’ + “x”, con “x” variabile a piacere, in funzione del percorso che il corpo ha seguito. Ciò che Keamy ha fatto, per l’isola può ancora essere in un passato (o in un futuro) indeterminato, ma ciò che Keamy ha fatto è realtà nell’oggi dell’isola. Il tempo della Kahana non è il tempo dell’isola. Altrove, fuori dalla “bolla”, il tempo scorre con un altro passo relativo. E il rapporto di causa ed effetto è violato, ciò che appare conseguenza di una causa appare confliggere con l’ordine temporale offerto dalla simultaneità del contatto radiofonico. Il risultato è sconvolgente! Lo spettatore rimane attonito. Ma tutto, paradossalmente, quadra. Per quanto si tratti di concetti difficili, credo, che mai nessuno, nella storia del cinema mondiale, sia riuscito a presentare la teoria della relatività in modo così immediato e concreto. Mai nessuno, prima di queste immagini, aveva provato a divulgare questi concetti, mai nessuno aveva provato a rendere partecipi spettatori, ignari, di questa piccola meraviglia della conoscenza. E’ vero, si era fantasticato su macchine del tempo, o viaggi nello spazio –tempo, ma mai nessuno aveva avuto il coraggio di presentarla così in modo immediato e, quasi, verificabile. L’equilibrio sottile che hanno raggiunto gli Autori nel rimanere in bilico tra una visione puramente intellettuale della realtà e la capacità di essere convincenti sul piano concreto della drammaturgia è per me francamente ineguagliabile. Hanno dato il meglio di loro stessi e hanno avuto il coraggio di scommettere sulla maturità di un pubblico, che, se anche non li seguiva nell’immediato, era animato da un desiderio di conoscenza e ha studiato e imparato a capire (anche grazie a meravigliosi divulgatori che hanno assunto il ruolo di facilitatori del processo conoscitivo – noi abbiamo Algol, Melusina, avevamo Wong, e ne abbiamo e avremo in futuro tanti altri). Nulla va perduto in Lost, tutto, o quasi, ha un senso, che può essere stimolo per arricchirsi, maturare e crescere intellettualmente e concretamente. Lost è un’esperienza unica che arricchisce e migliora chi la osserva in modo attivo. Pensate la numero di pagine che abbiamo scritto. E’ incredibile! Un grande libro multimediale, che chiunque, a patto che ci raggiunga, può spulciare, leggere, commentare e criticare. Tutto ciò per merito di un “semplice” serial televisivo, non pare magico? Beh, alle volte, soprattutto dopo un lungo periodo di lontananza dal Forum, a me tutto ciò pare realmente magico!

He is the doctor.


I’m attacking Siberia.


Questo è Lost, dalla teoria della relatività a Risiko in un batter d’occhio! Con l’attenzione a divertire oltre che a informare ed erudire!

Credo anche io che la citazione dell’Australia non sia casuale. Tutto parte da Sidney e tra i tanti territori possibili, citare proprio quello non credo sia un atto involontario.

Sta per cominciare una delle tragedie più sconcertanti, la morte di Alex, una delle sconfitte più tristi di Ben. E’ vero, le regole sono cambiate, ma la trappola in cui cade Ben è realmente atroce. Il suo sguardo, la sua sofferenza saranno la cifra della sua evoluzione. Già, anche Ben può evolvere e capire. Anche Ben può passare oltre come fanno e hanno fatto tutti i personaggi di Lost. Persino Ben ha un punto di rottura, un momento in cui il mondo, calcolato e programmato con grande cipiglio strategico, gli crolla addosso. Quel momento coincide con lo sparo di Keamy, con la fredda, feroce, inumana determinazione di un militare di ventura pagato per uccidere e per raggiungere il suo scopo a qualsiasi costo. Keamy è l’emblema del mercenario, dell’uomo che accetta tutto per tornaconto. E’ uguale agli uomini delle milizie del Congo e uguale ai componenti degli eserciti Ruandesi e quant’altro. E’ colui che può fare tutto, senza coscienza. Non ha parte, se non la prebenda, non ha pietà e non ha pace, perché non ne conosce il significato. Non ha nulla di umano è una macchina per uccidere, un automa, stupido e insensibile e ucciderebbe chiunque per danaro. E agisce, in modo freddo e determinato. Reagisce al bluff di Ben con una freddezza che fa impallidire lo stesso Ben. E’ un uomo che non ha nulla di umano e nemmeno di bestiale. E’ solo patetico e squallido nella sua fredda determinazione. E’ un distruttore come tutti quelli della sua squallida razza.

Code 14-J.

Tutto sta per accadere e, purtroppo, accadrà.

Il dialogo tra Ben E Charles ha molti punti in comune con quello tra Jakob e la sua Nemesi. Pare chiaro da una lettura congiunta delle due stagioni che Jakob e Nemesis rappresentano un livello più alto di quanto non occupino Charles e Ben e appare altrettanto chiaro che loro siano lo specchio, ad un livello di esistenza meno significativo di Jakob e Nemesis. Anche loro non possono uccidersi vicendevolmente esattamente come accade per i due semi-dei. A questo punto credo che una rilettura delle pagine del Forum che riguardano il mito di Agharti si imponga. Molti elementi paiono coerenti. Esiste, in modo evidente, una gerarchia di livelli di esistenza che determina gli accadimenti e che collabora in modo diretto agli avvenimenti dell’isola e delle persone coinvolte da Jakob. Ci sono regole oscure, che riguardano un mondo ieratico e impenetrabile che coincidono con il modello della volontà di due semi-dei che governano la realtà tramite uomini evoluti e asserviti alle loro volontà - Ben e Charles – che a loro volta, a cascata, condizionano la vita di una catena di subalterni. L’unica variabile del “gioco” è stata posta da Jakob, una specie di sfida finale. Lui ha scelto i protagonisti e ha permesso loro di sovvertire l’ordine portando sull’isola le “variabili” che stanno lentamente riscrivendo l’orizzonte degli eventi.

A presto.
Deep...
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 4x09 - 4x10 - 4x11
MessaggioInviato: mar gen 05, 2010 1:51 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun mar 24, 2008 5:03 pm
Messaggi: 1430
Località: Arezzo
i'm a: Boy
Deepspaceblue ha scritto
Sta per cominciare una delle tragedie più sconcertanti, la morte di Alex, una delle sconfitte più tristi di Ben. E’ vero, le regole sono cambiate, ma la trappola in cui cade Ben è realmente atroce. Il suo sguardo, la sua sofferenza saranno la cifra della sua evoluzione. Già, anche Ben può evolvere e capire. Anche Ben può passare oltre come fanno e hanno fatto tutti i personaggi di Lost. Persino Ben ha un punto di rottura, un momento in cui il mondo, calcolato e programmato con grande cipiglio strategico, gli crolla addosso.


:quoto: :quoto: e sottoscrivo!! Ben nel suo modus operandi sarà perfido e cinico quanto vi pare, ma la morte di Alex (in qualche modo da lui stesso causata, per carità) lo ho segnato profondamente. Non se lo aspettava che sarebbe andata a finire così. Quando nella quinta tornerà sull'isola Ben lo farà con una consapevolezza diversa, ammetterà candidamente di essere un bugiardo e che per tutta la sua vita ha mentito...
Come dici giustamente tu, ogni personaggio ha avuto la sua evoluzione (vedi Sawyer nella quinta stagione), ha oltrepassato un punto di svolta ed anche per Ben c'è stato il suo turning point. :;)2:


Immagine + Immagine + Immagine = Immagine

"Do you think we crashed on this place by coincidence?" "It's destiny"
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google