SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: ven ott 09, 2009 5:45 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Data programmazione su solo-lost: venerdì 9 ottobre 2009

3x11 - "Digitare 77"

Trailer:



Sawyer accetta una sfida di ping pong contro Hurley. Intanto Sayid, Locke e Kate trovano una misteriosa abitazione sull'isola ed incontrano un uomo dal volto familiare.


Titolo originale
Enter 77
Sceneggiatura
Carlton Cuse & Damon Lindelof
Regia
Stephen Williams

Guest starring
Anne Bedian - Amira
Andrew Divoff - Mikhail Bakunin
Mira Furlan - Danielle Rousseau
April Grace - Ms. Klugh
Shaun Toub - Sami

Giorni sull'isola: 77-79°


3x12 - "Per via aerea"

Trailer:



Claire nota degli uccelli migratori sull'isola e inventa un piano per salvare i sopravvissuti. Intanto, Sayid, Kate, John e Danielle continuano il loro viaggio verso la Base con il loro prigioniero.


Titolo originale
Par Avion
Sceneggiatura
Christina M. Kim & Jordan Rosenberg
Regia
Paul Edwards

Guest starring
John Terry - Christian Shephard
M.C. Gainey - Tom
Andrew Divoff - Mikhail Bakunin
Mira Furlan - Danielle Rousseau
Gabrielle Fitzpatrick - Lindsey

Giorn0 sull'isola: 80°


3x13 - "L'uomo di Tallahassee"

Trailer:



Mentre Kate e Sayid tentano di salvare uno stranamente distaccato Jack dalle mani degli Altri Locke si confronta con Ben e gli chiede informazioni su quello che sta succedendo sull’Isola.


Titolo originale
The Man from Tallahassee
Sceneggiatura
Drew Goddard & Jeff Pinkner
Regia
Jack Bender

Giorno sull'isola: 80°


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: ven ott 09, 2009 10:00 pm 
Moderatore
Moderatore
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven lug 20, 2007 9:20 am
Messaggi: 6463
i'm a: Boy
Qui Jonh fa la figura dell'idiota! Il computer mi ha detto che dovevo digitare 77 :XD:

Facciamo conoscenza dell'inossidabile Mikhail Bakunin... Mitico

Il passato di Sayd è buio e lugubre... :slip:


Immagine

Jack: Sono passati 6 giorni è ancora stiamo aspettando. Aspettando che arrivi qualcuno. E' se non arriva nessuno? Dobbiamo smettere di aspettare. Dobbiamo sistemare le cose da noi. Una donna è morta stamattina dopo essere andata a nuotare. Lui ha tentato di salvarla e voi lo linciate? Non possiamo fare cosi, il proverbio "ognuno pensi per se" qui non vale niente. E' ora che ci organizziamo. Dobbiamo capire come si sopravvive qui. Ho trovato dell'acqua potabile nella valle. All'alba vi condurrò un gruppo. Se non volete venire trovate un'altro modo per contribuire. La settimana scorsa non ci conoscevamo. Ma ora siamo in questo posto, e Dio solo sa quando dovremo restarci. Ma se non possiamo vivere insieme... moriremo da soli.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: sab ott 10, 2009 2:51 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom feb 08, 2009 1:52 pm
Messaggi: 146
Località: Milano
i'm a: Boy
Enter 77 (III.11).

My name is Mikhail Bakunin
and I am the last living member
of the Dharma Initiative.


Povero Sayid, ferito, travolto dai ricordi e con l’inquietante presenza di una gatta che gli ricorda il micio di Amira e, per di più, si chiama Nadia.

Intanto al campo sta per iniziare una grande sfida a ping pong: Sawyer contro Hurley. Un momento di svago per lo spettatore, ma… la posta è alta!

Sure, we can have a Mercy Rule.


In Lost anche i computer “cooperano” con gli Altri, l’avevamo già visto con Michael. L’ingenuità di Locke e la sua puerilità nel cedere alla seduzione del gioco di scacchi non gli fa onore. Abbandona la posizione di guardia per rispondere all’invito della macchina. Proprio lui, che aveva appena proclamato la superiorità dell’uomo sulla macchina si fa sedurre e incastrare. Misteri della mente di John. Che – concordo con Lampard – è un po’ sottotono in questi episodi.

Immagine Immagine


…77

Paravion (III.12).

L’occhio di Claire si apre due volte: nel sogno, dopo l’incidente che manderà la madre in coma e sull’isola davanti ad un plateau di frutta esotica.

La precognizione di Desmond rovina il romantico pic-nic e sprofonda Charlie nel terrore. La morte aleggia nuovamente su di lui. Devo dire che chiunque sarebbe sconcertato da un tale livello di coscienza. Avere davanti qualcuno che cerca di modificare il tuo comportamento perché sa che se seguirai la tua volontà morirai deve essere terrificante. Tutto sommato Charlie affronta questo insondabile mistero con grande equilibrio. Ha già avuto la possibilità di verificare che le intuizioni di Desmond non sono azzardate. Ha già avuto “fortuna” per ben due volte.

Nel frattempo nella jungla Mikhail si “sbottona” un po’, dando qualche indicazione sull’elezione degli Altri che sarebbero sulla lista di un uomo splendido (che non è Ben!) e insiste sul fatto che loro non sono sulla lista perché non hanno i requisiti necessari per essere li. Sono pieni di difetti, adirati, deboli e spaventati.

The man who brought me here.
Who brought all of my people here.
He is a magnificent man.

You are not on the list because you are flawed.
Because you are angry and weak
and frightened.


Questo è il primo riferimento al progetto di “ricerca” di Jacob, quel progetto che verrà rivelato frettolosamente nella V durante l’incontro tra Jacob e la sua Nemesi, sulla spiaggia. Il “numero da circo” che segue è sconcertante, Mikhail li chiama uno per uno per nome e cognome e si sofferma particolarmente su John dando l’impressione di conoscerlo e di essere deluso per come è, perché da lui si aspettava qualcosa di più, qualcosa che però non riesce a completare.

…but I must be confused because…
the John Locke I know was para…


para… cosa? Paranormal? Paralyzed? Un effetto della retroazione dei salti nel tempo? L’effetto delle viste di Richard nei momenti topici dell’infanzia di John? Il segreto di una conoscenza ancestrale del tutto?



I'm your father, Claire.


Scoprire che Claire era la sorellastra di Jack fu un vero shock! Era vero, nulla era casuale, tutto era interrelato, tutto accadeva per una ragione, ogni cosa, persona, evento aveva un suo ruolo era una tessera di un grande mosaico. Un mandala composto con perizia, con sabbia fine e colorata. E quanto mi sarebbe piaciuto librarmi in volo per vederne la meravigliosa completezza. Quanto avrei amato cogliere il senso di questo meraviglioso groviglio di eventi. Ancora oggi attendo, come tutti, quel sottile piacere che, forse, ci consentirà di trovare un senso a questa spettacolare esperienza. Forse un giorno avremo la fortuna di un helicopter view su questa stupenda narrazione, la sorvoleremo come l’elicottero trionfante della IV stagione che lascia l’isola con a bordo i nostri eroi fiduciosi in un futuro lontano dall’isola. Forse, però, anche a noi capiterà di dover rientrare, dover ritornare sui nostri passi. Forse “we have to go back” è la vera essenza di Lost. Quanto Melusina continua a raccontarci dai suoi splendidi post: il ciclo, il ritorno dell’uguale, l’eterno ritorno Nietzschiano. E allora rimarremo tutti meravigliosamente intrappolati in questo sogno, ritornando, cambiando, rinascendo ogni volta e rivedendo in un ciclo senza fine una storia che non ha soluzione di continuità.

E così, tanto per avere una prova, quando Claire, piuttosto incinta, va a visitare sua madre e accende la televisione che cosa appare? Un uccello migratore in volo. Il cerchio è chiuso, la narrazione può lanciarsi nell’orbita di un altro anello concentrico, ruotare e salire lungo la spirale incantata dell’evoluzione narrativa e approdare a nuovi vitali orizzonti.

Immagine


intanto…


Immagine


…Lost


The Man from Tallahssee (III.13).

Vedere Jack che gioca a rugby con gli Altri fa veramente uno strano effetto. Soprattutto Kate che si è fatta promotrice della missione di salvataggio è sconvolta – è comprensibile. John, in questo episodio, si riprende, insomma appare meno imbambolato che nei due precedenti. La stretta di mano tra Ben e Jack lascia tutti attoniti.

Le disgraziate sofferenze di John arrivano al culmine in un crescendo di umiliazioni: l’indennità negata, la cena solitaria sullo sgabello, l’incontro con Peter Talbot, la sua morte, l’incontro fatale con il mortale Anthony, la para…lisi e la terribile carrozzella, il suo incubo peggiore: l’immobilità o la mobilità ridotta.

Il progetto di Locke, sull’isola, è chiaro; annientare ogni possibilità di contatto con il mondo esterno: prima la stazione di Mikhail, poi il sottomarino. Non importa se Ben lo manipola, un John rinnovato e con le idee chiare arriverà all’obiettivo con grande abilità. John agisce per se o per un bene superiore? Quell’incipit presente nelle parole di Mikhail voleva dire che non rivedeva “questo John Locke”?

Ben, sotto tiro, invita Richard a recuperare l’uomo di Tallahassee. Ed ecco che la storia si ingarbuglia di nuovo. Quell’uomo che ha condizionato la vita Sawyer e rovinato quella del figlio sta lentamente andando incontro alla sua nemesi: Sawyer (John non riuscirà a farlo). Quell’uomo è identificato con la cittadina dove Kate vuole fuggire, quando acquista un biglietto in stazione e viene arrestata dal marshal (Edward Mars). Tallahassee è una cittadina squallida, il bigliettaio sconsiglia Kate ad andarci – “what's a pretty girl like you gonna do down in Tallahassee”, si direbbe una cittadina ideale per connotare Anthony. Ma la cosa più sconcertante è che quell’uomo è già nelle mani degli Altri, pronto per essere usato nel gioco di incastri che seguiranno. La cittadina di Tallahassee è sorta su un vecchio insediamento indiano, un aspetto topico del senso di colpa Statunitense. Pensate ai film horror e a quanti fanno riferimento a costruzioni edificate su insediamenti – meglio se cimiteri – indiani.

Il dialogo tra John e Ben, per quanto squilibrato sotto il profilo intellettuale, è affascinante. Ben vuole scoprire come lui recuperò l’uso delle gambe e John insinua il dubbio che il recupero di Ben sia lento rispetto alla media dei suoi recuperi. Effettivamente è strano, Ben si è ammalato di un tumore sull’isola che li guarisce e sta facendo una normale convalescenza in un luogo in cui, per alcuni, il recupero di una ferita grave è quasi immediato. E’ possibile che Jacob stia lentamente “abbandonando” Ben o che l’isola cominci a voltare le spalle al suo fido scudiero? La parte del dialogo che fa riferimento alla magic box e l’accenno al fatto che John sia un esperto di scatole, m’è parsa come la più grossolana delle strategie di Ben, un po’ puerile anche per il rozzo regional manager. Anche se, paradossalmente, e malgrado l’intelligente risposta di John, la magic box aprirà una breccia nell’immaginario di Locke e più volte sarà oggetto di conferme e smentite su che cosa sia realmente questo vaso di Pandora. Dal dialogo emerge un’affermazione degna di nota: l’isola è ora realmente isolata, introvabile e anche se il sottomarino partisse non ritroverebbe più la strada per il ritorno (forse perché l’isola si muove? Ciò spiegherebbe anche i gabbiani argentati, di origine Australiana e Neo Zelandese?). Le comunicazioni con il mondo esterno sono drammaticamente non ripristinabili. L’isola è una monade che si sposta nello spazio terrestre .

In ultima analisi la strategia di John è cooperante con quella di Ben e viceversa, ambedue seguono lo stesso indirizzo: allontanare l’isola dal mondo esterno per sempre.

…and then you came striding
out of the jungle, John.
To make my dream come true.


Anche se il premio per la cooperazione alla strategia di Ben sarà la materializzazione del peggior incubo di John, che emergerà silente dalla crudele magic box!

Immagine


:ciao:
Deep...
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: mer ott 14, 2009 2:38 pm 
Tecnico Dharma
Tecnico Dharma
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab feb 23, 2008 12:16 am
Messaggi: 624
Località: Succo d'arancia che viaggia nel tempo
i'm a: Boy
ENTER 77

Ottima puntata, che conferma come la terza stagione, nonostante un paio di episodi mediocri, sia veramente qualcosa di unico.

Complimenti a Deep per il solito bellissimo post, che come sempre precede tutti con le sue interessantissime conclusioni.

Prima di tutto mi vorrei soffermare su Mikhail. Sommando un paio di elementi da lui rivelati riguardo alla sua storia, trovo delle piccole somiglianze con ciò che poi succede con Ilana. Entrambi provengo dalla Russia, ed entrambi sono stati portati sull'Isola da quel "magnifico uomo", alias Jacob. Ovviamente è poco probabile che ci sia un collegamento tra i due personaggi, ma con LOST non si sa mai.

Mikhail, nonostante la sua presenza sia di poche puntate, è sicuramente uno dei personaggi più interessanti della terza stagione. Mentendo a Kate e gli altri, ci dà interessanti informazioni riguardo al progetto Dharma, e per la prima volta sentiamo parlare della Purga, solo che ci viene raccontata da chi l'ha vinta, e in modo non propriamente corretto. Come sappiamo, la storia la scrivono i vincitori.

Altre importanti rivelazioni ci vengono fatte quando scopriamo lo scopo della stazione Fiamma, e veniamo a conoscenza di importanti dettagli riguardanti le conseguenze dell'implosione della botola. Naturalmente Mikhail riempie di menzogne i nostri losties riguardo al sottomarino. Sappiamo che proprio in questo periodo Tom Friendly lascia l'Isola per andare ad incontrare Michael a New York e convincerlo ad aiutare gli Altri.

Come ha notato Deep, è interessante come Locke ceda al richiamo della macchina, di quell'elemento tipico del mondo esterno che non calza per niente all'Isola. Nonostante il suo desiderio di entrare in completa sintonia con essa, risulta ancora non essere pronto, ancora troppo "debole" per lasciarsi alle spalle la sua vita prima del miracolo.

Sotto la stazione, invece, si nasconde un ricco patrimonio di informazioni. Tra tutti quei enormi volumi, Sayid trova una mappa che li porterà alle baracche, dove ora stanno gli Altri. E' proprio lì sotto che l'iracheno e Kate incontreranno Bea Klugh, uno degli Others più interessanti che dimostrerà tutto il suo credo nell'Isola e la sua totale dedizione a Jacob nel momento in cui preferirà essere uccisa piuttosto che condividere informazioni con i losties.

Per il resto molto profondo il flashback di Sayid, e soprattutto interessante come l'Isola continui in un modo o nell'altro a far rivere il loro passato ai losties, in questo caso con il gatto di Mikhail. Il loro viaggio di redenzione è ancora lungo.

Come detto prima, ottima puntata, che rivista ora ci mostra tante piccole informazioni che ritroveremo nelle puntate successive.

PAR AVION

Molto interessante la parte riguardante Claire, soprattutto la grande rivelazione, ovvero la scoperta di chi è suo padre, Christian, a noi tutti noti. Quando lo vidi la prima volta rimasi molto colpito. Come ad allora, anche oggi interpreto questo come un segno dell'enorme tela che collega tutti i personaggi di LOST, e che insieme sono destinati a compiere qualcosa di grandi, ma non sono ancora pronti. Claire non perde la speranza, e sente ancora di poter andarsene dall'Isola. Purtroppo per lei quello è il suo posto. L'Isola stessa non le permetterà di andarsene, e sono davvero curioso di scoprire che fine abbia fatto dopo il suo incontro con Christian.

La parte migliore della puntata però rimane quella con Mikhail, soprattutto il dialogo in cui il russo dimostra come gli Altri siano a conoscenza di ogni piccolo dettaglio dei sopravvissuti del volo 815. Inoltre li ammonisce tutti dicendo che non sono sulla LISTA per vari motivi. Le famose liste di Jacob, colui che "indica" la via verso l'Isola e che poi decide chi merita di restarci.

La recinzione sonica sembra essere la tomba di Mikhail, che però sappiamo essere praticamente immortale :) Tornando alla recinzione, trovo che sia una di quelle piccole cose che ti fa amare LOST. Immaginare il villaggio DHARMA circondato da questi enormi pannelli al fine di proteggere gli scienziati e le rispettive famiglie dagli Ostili e dalle altre minacce dell'Isola, aggiunge quel tocco magico alla mitologia della serie.

Il messaggio di Charlie, come ha detto Melusina, è bellissimo, e dimostra come in LOST la speranza sia uno dei temi principali, e che non è mai troppo tardi per cambiare le cose, per riparare ai propri errori. Modificare il corso degli eventi, e tutto quello che è successo nella quinta stagione, trovo siano una prova di questo messaggio che la serie dà allo spettatore.

L'episodio si conclude con Jack, pronto ormai a tornare a casa, lontano dall'Isola, quel luogo dove credeva di aver trovato l'amore, Kate, ma che purtroppo gli ha spezzato il cuore. Come un boomerang lei però ritorna, torna a salvarlo, ma finirà con il fargli ancora più male.

Senza contare che tra loro c'è qualcuno che vuole fare di tutto per evitare che chiunque possa lasciare l'Isola... Locke

LOST


Ultima modifica di ivan815 il gio ott 15, 2009 3:32 pm, modificato 1 volta in totale.


That's what she said
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: gio ott 15, 2009 2:50 pm 
Premo Execute
Premo Execute
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: gio apr 17, 2008 3:38 pm
Messaggi: 539
Località: Bologna
i'm a: Girl
3x11 Digitare 77

In quest’episodio, la simpatia che avevo istintivamente provato all’inizio per Sayid e che era cresciuta via via per questo personaggio così bello, è andata alle stelle, proprio per questo suo graduale prendere coscienza del male fatto ad Amira, l’ennesima donna con cui lui ha avuto dei problemi.

Eppure, mi sembra che qui Sayid risolva davvero molte sue asprezze, anche per il semplice fatto che riconosce di aver compiuto un gesto orribile.

E’ un episodio molto bello, anche perché secondo me, seppur percorso da una sottile violenza, non scende mai nel grossolano, ma conserva sempre una delicatezza di fondo, anche durante le immagini più crudeli e i momenti più drammatici. Non mi stancherò mai di dire come in LOST ci sia questa capacità di presentarci situazioni violente, a dir poco brutali, conservando però il rispetto dello spettatore più sensibile, di chi accetta la violenza come inevitabile necessità di un momento drammatico ed è per questo che non abbandona la visione, ma anzi… la giustifica perché conduce ad un punto di liberazione che si aspettava da tanto, troppo tempo.

A me Locke che gioca col computer è sempre piaciuto. Sarà perché si parla di scacchi :ghghgh: , sarà perché spezza la tensione accumulata, ma ho sempre visto questo suo gioco col computer molto simpatico e che mi ha ceduto tanta allegria. E’ il viso di Locke che mi ha sempre messo allegria… sembrava davvero quello di un bambino che finalmente, dopo tanto dolore e tanti affanni, si concede una pausa. Si vabbè, non è stato molto tempista visto che quegli altri due se la stavano passando brutta, però nessuno è perfetto, nemmeno il grande Locke...

3x12 Per via aerea

Incredibile questo rimettere in scena le dinamiche paterne e materne che troviamo in LOST. Anche Claire, come la sua mamma, si ritrova a crescere Aaron da sola…Non c’è dubbio che lei ha trovato in Charlie un papà per Aaron molto più attento del suo, ed è per questo che, anche se appare molto dura col padre, non l’ho mai giudicata per come lo tratta, anche se qui, Shephard mi sembrava veramente dispiaciuto, ma si sa… a volte può non bastare.

Meraviglioso il messaggio finale letto da Charlie: in LOST la speranza non cede mai alla disperazione; nonostante i momenti difficili che i nostri devono passare, c’è sempre quel filo di pensiero positivo che scorre tra le righe; e qui non è solo la speranza che i losties continuano ad avere, ma anche quella che chiedono conservi chi li deve cercare… davvero una scena bellissima, un'altra “perla” che ci regala LOST.

3x13 L’uomo di Tallahassee

E’ incredibile come Kate cada sempre in confusione quando c’è da valutare se una persona abbia o non abbia bisogno d’aiuto. E’ davvero un suo limite sbracciarsi e darsi da fare senza che nessuno glielo chieda; un atto di presunzione assurda di poter risolvere le sorti di qualcuno che lei giudica in difficoltà, quando in realtà è forse solo un suo bisogno di rendersi utile ed importante per qualcuno.
Jack sembrava essersi ripreso e a quel punto la disillusione di Kate è stata inevitabile…Non è la prima volta che la vediamo in queste condizioni, a cominciare dall’illusione di poter salvare la mamma, che non aveva alcuna intenzione di essere salvata... per continuare ora con Jack e poi anche nella quinta col piccolo Ben; lì voleva tranquillizzare il padre di Ben e non ha fatto altro che peggiorare la situazione; non parliamo di quando torna indietro nella quinta a riprendersi Sawyer…

Insomma, mi sembra che a Kate, il detto “per star meglio, qui giaccio” calzi proprio a pennello… :)


"E tutto insieme, tutte le voci
tutte le mete, tutti i desideri,
tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male
tutto insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la musica della vita".
~ Hermann Hesse - Siddharta ~

Grazie LOST !
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: gio ott 15, 2009 3:47 pm 
Tecnico Dharma
Tecnico Dharma
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab feb 23, 2008 12:16 am
Messaggi: 624
Località: Succo d'arancia che viaggia nel tempo
i'm a: Boy
melusina ha scritto
3x11 Digitare 77

A me Locke che gioca col computer è sempre piaciuto. Sarà perché si parla di scacchi :ghghgh: , sarà perché spezza la tensione accumulata, ma ho sempre visto questo suo gioco col computer molto simpatico e che mi ha ceduto tanta allegria. E’ il viso di Locke che mi ha sempre messo allegria… sembrava davvero quello di un bambino che finalmente, dopo tanto dolore e tanti affanni, si concede una pausa. Si vabbè, non è stato molto tempista visto che quegli altri due se la stavano passando brutta, però nessuno è perfetto, nemmeno il grande Locke...



Ti quoto pienamente. Quando in Lost ci sono delle scene con gli scacchi finisco con il sentirmi allegro, per tutto quello che questo bellissimo gioco ha rappresentato nella mia vita e per i ricordi che collego ad esso. Trovo anche in ciò la grande forza di questa serie. Emozionare lo spettatore anche attraverso piccole scene, momenti o elementi della vita quotidiana che però spesso dimentichiamo che in fondo anche loro hanno una storia a cui siamo legati.


That's what she said
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: gio ott 15, 2009 4:45 pm 
Moderatore
Moderatore
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven lug 20, 2007 9:20 am
Messaggi: 6463
i'm a: Boy
Volevo aggiungere una cosa.... riguardo il gioco degli scacchi sul computer!

Ma come diavolo ha fatto Locke a vincere... contro un computer??? :shock:

Sono programmati per farti perdere sempre... Bakunin gli ha detto che è stato ideato da tre maestri degli scacchi...

Non posso credere che abbia battuto il pc dopo pochi tentativi! :mrm:


Immagine

Jack: Sono passati 6 giorni è ancora stiamo aspettando. Aspettando che arrivi qualcuno. E' se non arriva nessuno? Dobbiamo smettere di aspettare. Dobbiamo sistemare le cose da noi. Una donna è morta stamattina dopo essere andata a nuotare. Lui ha tentato di salvarla e voi lo linciate? Non possiamo fare cosi, il proverbio "ognuno pensi per se" qui non vale niente. E' ora che ci organizziamo. Dobbiamo capire come si sopravvive qui. Ho trovato dell'acqua potabile nella valle. All'alba vi condurrò un gruppo. Se non volete venire trovate un'altro modo per contribuire. La settimana scorsa non ci conoscevamo. Ma ora siamo in questo posto, e Dio solo sa quando dovremo restarci. Ma se non possiamo vivere insieme... moriremo da soli.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: gio ott 15, 2009 5:03 pm 
Tecnico Dharma
Tecnico Dharma
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab feb 23, 2008 12:16 am
Messaggi: 624
Località: Succo d'arancia che viaggia nel tempo
i'm a: Boy
Lampard ha scritto
Volevo aggiungere una cosa.... riguardo il gioco degli scacchi sul computer!

Ma come diavolo ha fatto Locke a vincere... contro un computer??? :shock:

Sono programmati per farti perdere sempre... Bakunin gli ha detto che è stato ideato da tre maestri degli scacchi...

Non posso credere che abbia battuto il pc dopo pochi tentativi! :mrm:


Come ha detto Mikhail, il computer bara :hhe:


That's what she said
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: gio ott 15, 2009 11:21 pm 
Sostenitrice di Solo-Lost
Sostenitrice di Solo-Lost
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab apr 26, 2008 1:48 pm
Messaggi: 1065
i'm a: Girl
ENTER 77
Bakunin...che personaggio! Quando se ne esce con quella frase che dà inizio ai combattimenti, mi ha fatto morire dal ridere (e dalla paura, ma credo sia una caratteristica del personaggio... ) ci mette meno tempo lui a capire che Sayid ha capito rispetto a Kate, che era ancora lì imbambolata davanti ad un sayid troppo disponibile con Michail. Invece di colpirli, che so, con del sonnifero nel the, adotta la teoria del "io lo so, voi lo sapete, checcelodiaciamoafare" :ghghgh: e colpisce. Ma sayid è più rapido, più furbo e più...tutto, e schiva il suo colpo. Poi lo immobilizza con Kate. Sarebbe andato tutto molto bene, se non fosse per il capitolo più assurdo delle ultime puntate che chiamerei
"Locke e la tecnologia"
Ma che c'avranno sti computer! E prima ne elegge uno a salvatore del mondo, poi si ricrede e nononono è tutta una bufala, quindi lo piglia a mazzate per poi dire "sta tremando tutto davvero? ooooops scusate, mi sa che ho fatto una bischerata". E già non ne esci bene eh.
Poi ne vedi un altro e non resisti ad una cavolo di partita a scacchi! Ok, molto divertente la sua faccia da bambinone cresciuto che vince portando avanti l'eterna sfida dell'uomo contro la macchina, ma trascinarti bakunin nell'altra stanza almeno?! no eh?
E poi la casa esplode
"Eeeeh il computer mi ha detto in caso di invasione di schiacciare 77". Beh, chiaro.
(la realtà, lo so, è un pelo diversa. Locke ha rubato una adorabile confezioncina di C4 e sospetto che sapesse che non si trattava di caramelle. Fa saltare la casa perché non vuole andarsene dall'isola e quello è un centro di comunicazioni. Ma ammettiamo che non ci fa una bella figura lo stesso, eh...)
La redenzione sull'isola nel frattempo continua attraverso gli animali e il gatto Nadia, che sopravvive ad un'esplosione come il gatto del flashback è sopravvissuto ai petardi dentro la scatola, fa compiere a Sayid un passo in più. Non uccide Bakunin, e non credo sia solo per usarlo ed arrivare al Dharmavillage. Non lo uccide perché non vuole farlo.

PAR AVION
che colpo conoscere il padre di Claire! Ma...una domanda. Claire parte che la madre è ancora in coma, giusto? Quindi Christian, quando si fa portare da Ana Lucia, va dalla sorella della madre... o sbaglio qualche passaggio?
Per il resto niente da segnalare oltre a quello che avete già detto.

THE MAN FROM TALLAHASSEE
Povero Locke...che vita d'inferno. Scopre l'ennesima truffa del padre e, nel tentativo di impedirla, praticamente ci rimane (se consideriamo la quinta stagione e l'intervento salvifico di Jacob)
Ma soprattutto.. Che vita triste se ti riduci a mangiare da solo davanti alla tv guardando una puntata di Exposé! :ghghgh: (viene citato il Cobra, che si ritrova nel flashback di Nikki e della sua "meravigliosa" serie tv)
A parte questo. Riprendo solo la considerazione di melusina su Kate. E' vero, ha un po' la mania di fare le cose senza che queste le vengano richieste....è vero. Ma almeno in questo caso credo che possa godere di attenuanti! Voglio dire, visto dal suo punto di vista Jack viene tenuto dagli others e non può scappare; ha permesso a lei e a Sawyer di fuggire con la minaccia di far morire ben e quindi questo deve averlo messo in condizioni di prigionia peggiori delle precedenti... non ci si aspetta che una cosa del genere finisca a tarallucci e vino, no? ovvio che voglia tornare indietro a riprenderlo!
Ora, arriva e vede Jack che sta correndo...cavolo, sembra stia scappando...e invece! sta giocando!
Alzi la mano chi non ha pensato, la prima volta, che a Jack avessero fatto un lavaggio del cervello, una ipnosi a base di stanza 23 (che kate ha visto, non dimentichiamo), o che fosse perlomeno vittima di sindrome di Stoccolma!
Non riesco a condannare kate stavolta... l'avrei fatto anch'io, che ogni tanto vorrei prendere Jack a randellate sui denti...figurarsi lei.

Seconda esplosione ad opera di Locke (terza se si conta che il cigno è esploso per il failsafe fatto azionare da dez a causa sua). Lì c'erano due computer, qui un sottomarino.
Locke against the machine.
Ok che vuole rimanere sull'isola, ma ora sta esagerando...
:ghghgh:


Living is easy with eyes closed
misunderstanding all you see
It's getting hard to be someone, but it all works out
It doesn't matter much to me
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 3x11 - 3x12 - 3x13
MessaggioInviato: gio ott 15, 2009 11:55 pm 
Tecnico Dharma
Tecnico Dharma
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab feb 23, 2008 12:16 am
Messaggi: 624
Località: Succo d'arancia che viaggia nel tempo
i'm a: Boy
THE MAN FROM TALLAHASSEE

In assoluto una delle migliori puntate della terza stagione, in cui credo ci siano molti spunti sui quali riflettere.

Innanzitutto la magic box, che è in poche parole una metafora dell'Isola. Il fatto che sia proprio il padre di Locke ad "uscirne" fuori, dimostra la sua importanza di fronte agli occhi dell'Isola. Credo si tratti di un regalo per John, un modo per liberarsi dall'unica cosa che lo lega al passato, e che è stata sicuramente la causa maggiore delle sue sofferenze.

Scopriamo infatti nei flashback che il motivo per cui si trova su una sedia a rotelle e per colpa del padre, che senza scrupoli lo ha gettato fuori da una finestra e gli ha fatto fare un volo di otto piani. Mi vengono i brividi a pensare che lì sotto, seduto a leggere un libro, ci sia Jacob, che in quel momento probabilmente instaurerà quel legame che lo porterà sull'Isola. Le sue parole ("mi dispiace che tutto questo debba accadere a te") possono significare due cose: o Locke è una pedina, e quindi nonostante tutti quei tentativi di scoprire cosa c'è di speciale in lui sono stati inutili, oppure è veramente un personaggio che avrà un ruolo chiave nella sesta stagione. Sicuramente il fatto che la nemesi di Jacob abbia "scelto" lui per tornare, non è certamente un caso.

Una situazione nuova si presenta quando Locke rinfaccia a Ben che l'Isola gli sta voltando le spalle.

BEN:You've been here 80 days, John; I've been here my entire life! So how is it that you think you know this island better than I do?
LOCKE: Because you're in the wheelchair, and I'm not.


Locke crederà sempre di essere in una sintonia speciale con l'Isola, dal primo momento, da quando subito dopo lo schianto ha ritrovato l'uso delle gambe.

Forse sarà ingenuo, forse non avrà quel cinismo che fanno di Ben un grande leader, ma sicuramente John è quello che più di tutti percepisce la "magia" dell'Isola, il suo potere unico. Ok, Locke è morto. Ma se l'effetto della bomba fosse stato davvero quello di rimettere le cose "a posto"? Vorrei tanto vedere una rivincita per questo personaggio, che più di ogni altro si è sacrificato per l'Isola (nel vero senso della parola) e che è finito l'essere una pedina in un conflitto più grande di lui.

Far esplodere il sottomarino non è stato certo un grande gesto, ma ogni sua mossa è stata fatta per il bene dell'Isola.

LOST


That's what she said
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google