SOLO-LOST.NET
Forum dedicato alla serie TV Lost
* Login   * Iscriviti

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: gio lug 02, 2009 10:03 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Data programmazione su solo-lost: venerdì 3 luglio 2009

1x15 - "Ritorno"


Trailer:



La felicità per il ritorno di Claire è di breve durata: presto i sopravvissuti capiscono che la ragazza soffre di amnesia e non ricorda nulla. Anche Ethan ritorna ed afferma che se non otterrà indietro Claire ucciderà tutti, uno per uno.


Titolo originale: Homecoming
Diretto da: Kevin Hooks
Scritto da: Damon Lindelof
Episodio dedicato a: Charlie

Guest star: Dustin Watchman (Scott Jackson), Christian Bowman (Steve Jenkins), William Mapother (Ethan Rom), Darren Richardson (Tommy), Sally Strecker (Lucy), Jim Piddock (Frank), Eric Griffith (compratore).


Prima TV USA (ABC): 9 febbraio 2005
Prima TV Italia (Fox): 21 giugno 2005
Prima TV RaiDue: 3 aprile 2006

Giorni sull'isola: 27°- 29°



1x16 - "Fuorilegge"


Trailer:



Sawyer si convince che un cinghiale che ha saccheggiato la sua tenda incarni l'anima di qualcuno a cui lui deve qualcosa. Nel mentre Hurley e Sayid cercano di aiutare Charlie che attraversa un periodo molto difficile dopo l'episodio dell'agguato a Ethan.


Titolo originale: Outlaws
Diretto da: Jack Bender
Scritto da: Drew Goddard
Episodio dedicato a: Sawyer

Guest star: John Tery (Dr. Christian Shephard), Robert Patrick (Hibbs), Stewart Finlay-McLennan (Laurence), Jeff Perry (Duckett), Brittany Perrineau (donna), Susse Budde (madre), Gordon Hardie (ragazzino), Alex Mason (barista).


Prima TV USA (ABC): 16 febbraio 2005
Prima TV Italia (Fox): 21 giugno 2005
Prima TV RaiDue: 24 aprile 2006

Giorni sull'isola: 29° - 31°



1x17 - "Cambiamenti"


Trailer:




Un piromane incendia la zattera di Michael e quando Michael vede che Jin ha le mani scottate il conflitto tra i due uomini aumenta vertiginosamente. Nel frattempo Boone comincia ad interferire nella relazione tra Shannon e Sayid.


Titolo originale: ...In Translation
Diretto da: Tucker Gates
Scritto da: Javier Grillo-Marxuach e Leonard Dick
Episodio dedicato a: Jin

Guest star: Byron Chung (Signor Paik), John Choi (maggiordomo), Joey Yu (Byung Han), Chil Kong (uomo con il completo bianco), John Shin (padre),Angelica Perreira (figlia di Bryon), Tess Young (migliore amica), Kiya Lee (moglie di Byung).


Prima TV USA (ABC): 23 febbraio 2005
Prima TV Italia (Fox): 5 luglio 2005
Prima TV RaiDue: 10 aprile 2006

Giorno sull'isola: 32°e 34°



1x18 - "Numeri"


Trailer:




"Numeri" è il diciottesimo episodio della Prima stagione di Lost, uno dei più misteriosi della prima stagione. Quando Hurley vede dei numeri su una delle mappe si ricorda del suo passato e si dirige nella foresta in cerca della donna francese. Nel mentre John chiede a Claire di aiutarlo a costruire un oggetto.


Titolo originale: Numbers
Diretto da: Dan Attias
Scritto da: Brent Fletcher e David Fury
Episodio dedicato a: Hurley

Guest star: Mira Furlan (Danielle Rousseau), Joy Minaai (reporter n°1), Lillian Hurst (Carmen Reyes), Archie Ahuna (Tito), Derrick Bulatao (Diego), Achilles Gracis (Orderly), Brittany Perrineau (ragazza), Ron Marasco (Ken Halperin), Dann Seki (Dr. Curtis), Maya Pruett (infermiera), Ron Bottitta (Leonard), Jayne Taini (Martha), Michael Adamschick (ufficiale della lotteria).


Prima TV USA (ABC): 2 marzo 2005
Prima TV Italia (Fox): 12 luglio 2005
Prima TV RaiDue: 10 aprile 2006

Giorno sull'isola: 35°e 36°


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: ven lug 03, 2009 6:33 pm 
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar feb 26, 2008 1:12 am
Messaggi: 1366
i'm a: Boy
Topic aperto, buona visione!
:bye1:


[allineacentro]Ciao Danny
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: ven lug 03, 2009 9:07 pm 
Superstite
Superstite
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom feb 08, 2009 1:52 pm
Messaggi: 146
Località: Milano
i'm a: Boy
Homecoming. (I.15)

Come fa Ethan ad essere così forte e crudele?

Charlie, potrebbe “prendere la palla al balzo” con Claire, ma non lo fa; pare aver paura di ferirla, come ferì Lucy.

Scott non c’è più, rimane solo Steve “L’ombra” di Scott ha il privilegio di essere seppellita, ma non gli viene risparmiata la battuta finale sull’equivoco nominale che lo ha sempre accompagnato.

I’m sorry I kept calling you Steve, man.
Amen I guess.
I don’t know how to end these.


Charlie alle prese con la C815 è realmente spassoso, mi vengono in mente due film meravigliosi che parlano dei “commerciali” in una chiave intelligente: “The Big Kahuna” e “Americani”; due opere indimenticabili, che parlano al cuore di chi sa cosa voglia dire fare quel mestiere un po’ “bastardo”.

Claire accetta di fare da esca e Frankestein (Ethan) compare, verrà abbattuto da Charlie, colmo di rancore.

La rabbia di Charlie è contro se stesso, l’alternanza colpevole dei flash back lo prova, Quando Charlie uccide Ethan, uccide la parte che più odia di sé. Ethan incarna il “male”, quello profondo, l’altra faccia della luna, quella oscura. E, Charlie, lo abbatte per cancellarlo, per mondarsi dei suoi peccati. Liberarsi da Ethan significa liberarsi dalla memoria crudele del tradimento, del ricordo di aver raggirato Lucy e dalla paura, che quella sua natura intima possa, in qualche modo, emergere anche con Claire. Charlie, in fondo, è un buono in balia dell’ingenuità. Lui ama Claire e non le recherebbe danno per nessuna ragione al mondo, ma il suo passato lo tormenta, lo rende fragile. Ethan poi, è quasi caricaturale nella sua cattiveria, pare uno zombie infoiato quando insegue Claire e ciò rafforza l’azione di Charlie e la meravigliosa, vigorosa e violenta scazzottata di Jack.

You’ll never take care of anyone.


Ecco la minaccia, ecco il timor panico di Charlie, le parole sono di Lucy, e contengono tutto il disprezzo che si può immaginare erutti da una persona tradita. E colpiscono nel segno, lo marcano in modo indelebile; solo Claire potrà riscattare il nostro Faust irredento.

I remember peanut butter.
Why do I remember peanut butter?
It was imaginary peanut butter, actually.
I don’t know what happened to me.
I’m scared.
I want to trust you.
Good night Charlie.
Good night Claire.


Outlaws. I.16

L’occhio di Sawyer bambino.
E’ quasi impossibile figurarsi James da piccolo, pare senza età, congelato in quel ruolo da “gigione” cinico. Mentre la piccola kate risulterà semplicemente perfetta, in termini di proporzioni, portamento, espressione, abbigliamento – e già con lo zainetto in spalla. Sawyer non è riconoscibile nei panni del bimbo di questo episodio. Diverrà più credibile, nel tratto caratteriale, nell’incontro con Jakob. Nell’episodio invece appare neutro, come se dovesse ancora nascere. E, forse, è così, il Sawyer delle prime stagioni non è ancora nato, lo sarà solo dopo il traumatico evento.

Il cinghiale lo tormenterà per tutto l’episodio con una connotazione scenica tragicomica. L’impotenza di James, buffa e rabbiosa – Son of a b…. - lo spingerà a comprendere qualcosa di sottile e profondo o almeno a rinunciare al suo progetto di vendetta venatoria.


…you look a man in the eye
and point a gun at him,
you find who you really are, mate.

I never wore pink.
I knew it.
The ‘80s.


I’ve never killed a man.


I have a son,
He’s about your age.
He’s not like me.
…He’s a good man.
…And right now,
he thinks that I hate him.
He thinks I feel betrayed by him.
But what I really feel
is gratitude
and pride
because what he did to me.
What he did for me.
It took more courage than I have.

It’ll come back around.


Sotto lo sguardo vigile di Kate, Sawyer abbasserà l’arma. Comprendendo, in un magico istante, che lui è tornato, e, …no, …non si può ripetere lo stesso errore due volte, accecati dal desiderio di vendetta.

Want to take that walk now?


…Sure
That’s why the Sox will never win the Series.


Lo spazio senza metrica dei link si sta delineando.

…Lost

In translation I.17

L’occhio di Jin. La sua malata gelosia, Michael impara a non mettere dito… e …Jin, se la cava sempre con un fiore. Hugo come al solito stempera:

You want to be an outsider?
It’s your business.


I “nodi” cominciano a legare Sayid e Shannon.

Hugo in televisione sta salendo su un’automobile, ripreso dalle telecamere grazie alla sua ingente vincita – la didascalia in Coreano non aiuta molto…


Stop it!
Leave him alone!
He didn’t burn your raft.

We’re not the only people
on this island,
and we all know it!

Everyone gets a new life
on this island.
I’d like to start now.

CD…
Son of a…


Numbers. I.18

4, 8, 15, 16, 23, 42… Hugo rimane folgorato e inizia la sua personale ricerca, introspettiva e reale, come la solito, ricca di vivaci momenti di comicità. A cominciare dalla magnifica tenuta da esploratore, degna di una descrizione fantozziana. Pantaloni “alla zuava”, zainetto giallo-nero pieno di bottiglie d’acqua, scarpe da ginnastica blu e bandana azzurra con nodo di sicurezza per raccogliere i capelli, proteggersi dal sole e fronteggiare il vento.

Le riprese, con grandangolare, dal basso o dall’alto esaltano la grandiosa epopea di Hurley alla ricerca del significato dei numeri. Anche lui, incespicando con le parole e rivelando involontariamente in modo chiaro e manifesto il suo sotterfugio, nega, in modo spudorato, la vera ragione della missione.


In un crescendo di sventure, per chi lo circonda, Hurley diviene sempre più ricco.

I’m an accountant I just believe in numbers.

The numbers are cursed.

You use those numbers
To play the lottery?

You’ve opened the magic box.

You gotta get away from them
or it won’t stop.

He heard them in Kalgoorlie.


Kalgoorlie è una città dell'Australia Occidentale, che si trova a 595 km a est di Perth. La città fu fondata nel 1893 durante la corsa all'oro; per questo è anche chiamata Golden Mile. (Fonte: Wikipedia)

I numeri sono comparsi 16 anni prima (nel 1988) sia per Rousseau e compagni sia per Leonard e Sam (Toomey), che stazionavano nel Pacifico con la marina USA. L’isola, all’epoca, doveva trovarsi nel Pacifico Sud orientale.

L’incontro tra Hugo e la Rousseau è talmente surreale che persino lei guarda quel tipo buffo che urla e impreca nella jungla come se fosse pazzo e ciò la induce ad abbassare l’arma.

…I supposed you’re right.
They are cursed.

You’ve no idea
how long I’ve been waiting
for somebody
to agree with me.
… Oh, God, Thank you.

It’s a cradle.
Happy birthday, Claire.


…4, 8, 15, 16, 23, 42

:ciao:
Deep...
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: sab lug 04, 2009 12:40 am 
Sostenitrice di Solo-Lost
Sostenitrice di Solo-Lost
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab apr 26, 2008 1:48 pm
Messaggi: 1065
i'm a: Girl
vista Homecoming.
La fragilità di Charlie è disarmante...appare costantemente in balia di altre persone che lo spingono verso il "bad side" della vita umana.
Prima Liam, con la droga che Charlie inizialmente evita come la peste per poi buttarcisi a capofitto (indimenticabile il pianto nel camerino quando prende in mano la bustina. Sa che è sbagliato, del resto Charlie è uno che va a confessarsi per aver passato una notte con due pulzelle...eppure...); viene trascinato nel baratro da Liam che poi se ne chiama fuori (giustamente eh) per sua figlia ma lo tratta quasi con disprezzo...Cerca di aiutarlo ma nei suoi occhi c'è solo il "ma o mio dio ti fai ancora". Certo che si fa, l'hai trascinato, e Lei (trainspotting docet) lo ha sedotto mentre il resto del mondo lo ha abbandonato. Liam lo ha abbandonato, e ora non c'è gruppo che tenga, non c'è You all Everybody, c'è solo You alone.
Charlie lo sa e la disperazione che c'era nei suoi occhi quando ha detto a Liam che era in quella condizione per causa sua era la stessa che aveva con Lucy, quando le dice che voleva essere una brava persona e non viene creduto. Ci ha creduto, ma non è abbastanza forte per farlo davvero.
Troppo debole e troppo fragile per cavarsela davanti alla costante tentazione della droga e del furto.. un uomo distrutto, in attesa della sua falena.

anche se (chiedo venia se tolgo un po' di poesia) qualcuno mi deve spiegare perchè con tutti i posti per vomitare ha aperto la fotocopiatrice! ma va beh

Per quanto riguarda il resto...oh, io avrò magari le allucinazioni e vengo traviata dalla teoria del deja vu, ma mannaggia, l'ho visto solo io il ghigno di Locke dopo la frase di Boone?
we were out pretty deep... nothing's out there
Sappiamo che là fuori c'è un mondo, altro che niente. E quel ghigno di Locke, quasi impercettibile, mi ha lasciata F4 (per chi non segue Boris...vuol dire basita. scusate l'OT :;)2: )


Living is easy with eyes closed
misunderstanding all you see
It's getting hard to be someone, but it all works out
It doesn't matter much to me
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: sab lug 04, 2009 5:23 pm 
Moderatore
Moderatore
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: ven lug 20, 2007 9:20 am
Messaggi: 6449
i'm a: Boy
1x15

Ma perchè Ethan si è fatto fregare come un pollo?

:scrn:

Molto strano che una persona come lui cada in una trappola...


Immagine

Jack: Sono passati 6 giorni è ancora stiamo aspettando. Aspettando che arrivi qualcuno. E' se non arriva nessuno? Dobbiamo smettere di aspettare. Dobbiamo sistemare le cose da noi. Una donna è morta stamattina dopo essere andata a nuotare. Lui ha tentato di salvarla e voi lo linciate? Non possiamo fare cosi, il proverbio "ognuno pensi per se" qui non vale niente. E' ora che ci organizziamo. Dobbiamo capire come si sopravvive qui. Ho trovato dell'acqua potabile nella valle. All'alba vi condurrò un gruppo. Se non volete venire trovate un'altro modo per contribuire. La settimana scorsa non ci conoscevamo. Ma ora siamo in questo posto, e Dio solo sa quando dovremo restarci. Ma se non possiamo vivere insieme... moriremo da soli.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: sab lug 04, 2009 7:08 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lun set 03, 2007 8:40 pm
Messaggi: 1341
Località: nei meandri di milano
i'm a: Boy
Lampard ha scritto
1x15

Ma perchè Ethan si è fatto fregare come un pollo?

:scrn:

Molto strano che una persona come lui cada in una trappola...



si fidava di ben. ben gli avrà detto che non c era pericolo e lui s è fidato. ovvio, no? piuttosto, rivedremo mai leonard simms e sapremo cosa gli è successo per ridursi così? era finito sull isola o ha solo sentito i numeri???


Immagine
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: dom lug 05, 2009 12:03 am 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mar nov 06, 2007 12:08 pm
Messaggi: 1011
Località: Catania
i'm a: Boy
Non ricordavo che "Outlaws" fosse un'episodio così bello, a mio avviso con un Sawyer in assoluto tra i migliori di tutte le 5 Stagioni, i suoi conflitti interiori, il passato, i sentimenti, le sue espressioni e tutto il resto, davvero eccezzionale ed interpretazione magistrale, non ci saranno stati viaggi nel tempo ma questa puntata dimostra come questa prima stagione sia meravigliosa e densa di significato.


Immagine
"Live together or Die alone"

Top
 Profilo WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: dom lug 05, 2009 12:21 am 
Sostenitrice di Solo-Lost
Sostenitrice di Solo-Lost
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sab apr 26, 2008 1:48 pm
Messaggi: 1065
i'm a: Girl
l'ho appena vista anch'io! Sawyer è proprio adatto a questo ruolo, non c'è niente da dire..anche se vestito di rosa non ce lo vedo, e non importa che fossero i dannatissimi 80s! eheh
coincidenze che non mi convincono
- va bene che sono tutti a Sidney, ma proprio Christian doveva incontrare per un'allegra sbevazzata in compagnia? che guarda caso gli dice cose che Sawyer successivamente dirà a Jack, togliendogli così una parte del senso di colpa (esattamente come fa anche il cinghiale-duckett, tra l'altro)? L'aggiunta della "password" sui red sox è poi l'apice di tutta questa storia...coincidenza? va beh, diciamo che è un problema aperto
- Locke...dio mio quanto mi inquieta quest'uomo. La prima volta che ho visto queste puntate, quando lo vedevo sorridere ero tutta bella contenta perchè gli ridono pure gli occhi, ora lo vedo e mi viene un brivido lungo la schiena... Maddddaiiii ma com'è che lui sa sempre cosa dire pur senza sapere una cippa della vita degli altri? Cavolo, vede Sawyer preso male per un cinghiale e da quello casualmente prende spunto per raccontargli di un altro animale, un altro morto e un altro senso di colpa...macchennesa lui?!?! che poi io son lì che mi faccio tutti sti pensieri, poi dico "ma no sto esagerando" e subito dopo Locke che fa?! mi sfodera il sorriso più terrificante della storia...aiuto....mi fa paurissima...


Living is easy with eyes closed
misunderstanding all you see
It's getting hard to be someone, but it all works out
It doesn't matter much to me
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: dom lug 05, 2009 3:02 pm 
Parlo con Jacob
Parlo con Jacob
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: dom set 02, 2007 1:25 pm
Messaggi: 3173
i'm a: Boy
Concordo, Locke è davvero inquietante e sembra sapere troppe cose. Troppe.
Magari siamo solo noi che ci facciamo delle pippe mentali, ma più andiamo avanti con le puntate più la questione si fa sinistra. :shifty:


"Non ditemi che non lo posso fare!"

Immagine

Ille qui nos omnes servabit
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Episodi 1x15 - 1x16 - 1x17 - 1x18
MessaggioInviato: lun lug 06, 2009 3:29 pm 
Premo Execute
Premo Execute
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: gio apr 17, 2008 3:38 pm
Messaggi: 539
Località: Bologna
i'm a: Girl
Ritorno.
Mi piace sempre rivedere l'analisi che fanno gli autori della personalità di Charlie: dall’inconsapevolezza più totale che gli fa usare le donne senza alcuno scrupolo perchè è troppo forte la dipendenza alla droga, alla convinzione di poter essere d’aiuto ai nuovi amici sull’Isola e soprattutto di essere d’aiuto a Claire. E così come con Lucy voleva darsi la possibilità di crederci (io l’ho sempre creduto sincero quando la va a trovare per scusarsi), anche con Claire è sempre lui che vuole darsi un’altra possibilità ma, se con Lucy era ancora troppo debole per pensare di far felice un’altra persona; troppo fragile per dimenticare se stesso e i suoi bisogni, con Claire, che gli dice “I want to trust you”, è lui che comincia a credere in se stesso… Lui vuole credere in se stesso oltre che in lei, tant’è che non si arrende nemmeno quando lei lo rifiuta, perché non è concentrato su di sé, ma solo sull’aiutare Claire… E la sua pazienza ed il suo amore sono talmente grandi che riescono a smuovere in Claire qualche ricordo.
E’ la dolcezza e la nuova consapevolezza di Charlie che aiuta Claire, così come tutto il sapere medico di Jack l’aveva allontanata e spaventata… Tanto Charlie era stato crudele con Lucy, quanto ora lui sa essere gentile e paziente con Claire. Un percorso tutto “in avanti” quello suo… veramente commovente.

La frase più bella: “I remember peanut butter”.


Il truffatore.

Rispetto alle altre volte, mi ha colpito sicuramente il fatto che, dall’inizio alla fine, in quest’episodio si parla di omicidi avvenuti per sbaglio, o per una forma di ossessione interna o di autoinganno.
A cominciare dall’uccisione della madre di Sawyer da parte del padre, che può rientrare nell’ossessione di un uomo che perde la testa per gelosia, per continuare con l’uccisione di Ethan da parte di Charlie per un’altra ossessione di vendetta (al di là del fatto se Ethan lo meritasse oppure no), si arriva all’uccisione di quel poveretto che Sawyer elimina, perché convinto (ma perché Sawyer dà credito a un truffatore?) di aver rovinato la sua famiglia.

Insomma, di fraintendimenti e presunzione di diventare “il giustiziere della notte di turno”, la puntata è piena, non c’è che dire.

Ma su tutti, mi sembra si sia distinto Sayid… Lui che ci è passato e che sa cosa voglia dire avere sulla coscienza un peso del genere, ha la pazienza e la tranquillità di esporre le sue idee per convincere Charlie; gli fa riconoscere lo sbaglio, al di là del “verso chi” e “se fosse giusto” o “perché” avesse agito così.

In fondo, la strada di Sayid l’ho vista sempre “in avanti” con l’unico momento di regressione per l’omicidio del piccolo Ben, ma in fondo… nell’ottica del suo ragionamento, era comprensibile.

La frase più bella: “You’re not alone, don’t pretend to be“.


Cambiamenti.

Anche qui, dall’inizio alla fine, cambia tutto: cambia l’atteggiamento di Jin verso la moglie; cambia l’atteggiamento dei losties verso Sun quando scoprono che parla l’inglese; cambia l’atteggiamento di Sun verso Kate, quando decide di confidarsi con lei; cambia l’atteggiamento di Michael verso Jin quando lui si offre di aiutarlo con la zattera; cambia definitivamente l’atteggiamento di Walt nei confronti del padre e la presa di coscienza dell’ errore di bruciare la zattera. Grazie al grande Locke, chiaramente, che non subisce cambiamenti… Forse perché è cambiato subito, nel fisico e nel cuore, coll’arrivo sull’isola.
E’ incredibile in LOST questo modo di ribaltare le situazioni… l’ho trovato sempre irresistibile… così come la delicatezza nel trattare certi temi; nonostante le scene violente, gli autori non rinunciano mai a farci vivere emozioni forti ma anche delicate (beh, è un controsenso ma a me fa questo effetto qua... :gira: ).

E infine due parole sulla figura del vecchio padre di Jin; l’opposto dei “padri Saturno” che affollano la puntata, da Paik a quell’altro padre che toglie il cagnolino alla figlia senza battere ciglio. Il padre di Jin è diverso: pensa prima al figlio e a che lui sia felice; e soprattutto lo ama per quello che è e non per quello che fa. Una figura semplice, ma secondo me nobile e dignitosa.

La frase più bella: “Why would I give my daughter to a man who sells his own dreams so easily?”... “Because she's my dream”.

Numeri.

Confesso che c’ho provato tanto a capire il significato di questa serie di numeri... Ho provato con la numerologia, con i trigrammi de “I Ching”, con i numeri del Bagua; con numeri degli Arcani Maggiori dei Tarocchi, e addirittura con la simbologia della “Smorfia”, ma niente… Non si è accesa nessuna lampadina… :sad: Sono fiduciosa, però… magari più in là...

Ah, quanto alla sensazione di Hugo che i numeri siano maledetti, Jacob ha chiaramente dimostrato che era solo una sua sensazione, o meglio la convinzione che aveva maturato nella vita e che l’Isola, ancora una volta, decide di ribaltare.



Deepspaceblue ha scritto
I have a son,
He’s about your age.
He’s not like me.
…He’s a good man.
…And right now,
he thinks that I hate him.
He thinks I feel betrayed by him.
But what I really feel
is gratitude
and pride
because what he did to me.
What he did for me.
It took more courage than I have.

It’ll come back around.


Concordo Deep nel sottolineare questo discorso: il senso di colpa di Shepard (che ha scodellato su un piatto d'oro al figlio...) mi ricorda tanto quel padre pieno di sensi di colpa che abbiamo visto parlare nella quinta con Miles. Anche Shepard si fa prendere dai sensi di colpa, non essendo riuscito a dire prima al figlio quello che diventa troppo facile dire dopo ad uno sconosciuto (sia Miles che Sawyer erano due interlocutori sconosciuti) che non poteva giudicare bene il danno e quindi condannarlo. Oddio Mlles gliel’aveva detto a quel papà che sarebbe stato meglio parlare prima… ma lì siamo in quinta stagione e qui in prima… :)
In fondo Shepard fa l’atto di presunzione dell’uomo potente che pensa che “arriverà il tempo” per certe “confessioni”, mentre abbiamo visto in LOST come il tempo sia spesso solo una “sensazione”.

:bye1:


"E tutto insieme, tutte le voci
tutte le mete, tutti i desideri,
tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male
tutto insieme era il mondo.
Tutto insieme era il fiume del divenire,
era la musica della vita".
~ Hermann Hesse - Siddharta ~

Grazie LOST !
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
cron
Dharma Beer  SOLO-LOST.NET non e' in alcun modo ufficialmente collegato o affiliato ai creatori del telefilm Lost e alla Abc  
 Questo forum utilizza la Creative Commons License  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO. Sniper_Blue style for phpBB3 RC1 by Sniper_E
Google